Autogrill festeggia in Usa il suo 40esimo anniversario, premiato Gilberto Benetton

Il Ceo Tondato ha partecipato a TechFest del New Yorker
Da sinista, Armando Varrichio (ambasciatore), Gilberto Benetton (presidente di Autogrill) e Lucio Caputo (Gei) Gei

Con due appuntamenti, il Gruppo Autogrill ha festeggiato in Usa il suo 40esimo anniversario. Per il primo operatore al mondo nei servizi della ristorazione per chi viaggia si tratta di un momento che il suo amministratore delegato ha definito un "nuovo inizio". Perché dopo essersi fatto strada in 31 Paesi nel mondo, forte di 4mila punti vendita e di un portafoglio di oltre 300 brand che servono un miliardo di clienti nel mondo ogni anno, Autogrill scommette sulla tecnologia e sulla sostenibilità per personalizzare sempre di più quanto offerto ai consumatori. E lo fa a cominciare dagli Stati Uniti, da dove arriva oltre il 50% del fatturato complessivo.

A New York ieri sera il presidente dell'azienda Gilberto Benetton è stato onorato durante una cena di gala durante la quale è stato premiato con il GEI Award. Oggi il Ceo di Gruppo Autogrill, Gianmario Tondato Da Ruos, ha partecipato a un panel del TechFest, festival organizzato ogni anno dal celebre settimanale The New Yorker e dedicato alle tecnologie del futuro (costo del biglietto di ingresso 1.500 dollari inclusivi di un anno di abbonamento alla rivista). Tra gli speaker di questa edizione c'era il direttore del design di Apple, Jony Ive, e Josh Giegel, cofondatore e presidente delle attività ingegneristiche di Hyperloop One. 

Al primo appuntamento Benetton ha ricevuto un riconoscimento andato in passato a personaggi come Gianni Agnelli e Carlo Azeglio Ciampi e costituto da una scultura appositamente creata da Arnaldo Pomodoro per il Gruppo esponenti italiani di New York, un’associazione senza fini di lucro di cui fanno parte i rappresentanti delle maggiori aziende, organizzazioni e istituzioni italiane attive negli Stati Uniti che hanno ritenuto opportuno riunirsi, a titolo personale, nel Gruppo per svolgere ogni attività che possa servire al miglioramento dell’immagine dell’Italia negli Stati Uniti.

Durante il suo discorso, il presidente del Gruppo Autogrill si è detto "ottimista" in quanto imprenditore. E al mondo politico ha chiesto di agire "con l'intelligenza e la lungimiranza necessarie per garantire che lo sviluppo potenziale delle aziende nel nostro Paese sia espresso e che alle aziende stesse sia fornito quanto necessario nel lungo termine per affrontare con successo le difficoltà di oggi e le opportunità di crescita di domani".

Dal palco del TechFest, il Ceo Tondato ha spiegato che "quella che vediamo arrivare è una rivoluzione: una vera e forte personalizzazione del cibo" a seconda dei gusti e delle esigenze della clientela. Una volta, ha continuato il Ceo, il concetto di "salute era associato alle calorie. Ora è legato alla freschezza, alle modalità con cui vengono coltivati gli ingredienti e alla piena comprensione del processo di produzione e distribuzione e al riciclo" dei materiali. Discutendo di sostenibilità, Tondato ha spiegato che la sua azienda sta testando per esempio il riclico dei rifiuti del caffè per creare mobili per i suoi negozi. Secondo lui, la tecnologia è un'opportunità reale: "essere connessi ci permette di capire meglio cosa il consumatore vuole". Non a caso, nel mercato strategico americano - che oggi rappresenta oltre il 50% del fatturato complessivo di gruppo e dove opera attraverso la controllata HMSHost - ha lanciato nel 2016 "Host2Cost", la prima applicazione che offre ai viaggiatori informazioni su centinaia di ristoranti negli aeroporti Usa, la possibilità di visualizzare i menù e di pre-ordinare un posto e pagare direttamente da un dispositivo mobile. La app è attiva in Nord America in alcuni ristoranti HMSHost in otto aeroporti tra cui quelli di Los Angeles e Miami. L'obiettivo è estendere la app a sempre più ristoranti e introdurne nuove funzionalità.

Altri Servizi

Trump, con un video attacca Obama, Clinton e Bush su Gerusalemme

Con un tweet il presidente americano critica i suoi predecessori: avevano annunciato lo spostamento dell'ambasciata Usa in Israele da Tel Aviv nella città contesa ma non lo hanno fatto
AP

Due giorni dopo avere riconosciuto Gerusalemme come capitale d'Israele, Donald Trump ha pubblicato su Twitter un video che mostra tre suoi predecessori - Bill Clinton, George W. Bush e Barack Obama - fare la stessa promessa, poi non mantenute. "Io ho mantenuto le promesse della mia campagna elettorale - altri non lo hanno fatto", ha tuonato il45esimo presidente americano.

Scandali sessuali, tre parlamentari Usa costretti alle dimissioni in tre giorni. Qualcosa di simile accadde solo per la schiavitù

Per il Washington Post, situazione senza precedenti. Quelle dimissioni, prima della Guerra civile, furono un atto politico. Oggi, sono le donne comuni a costringere senatori e deputati a farsi da parte

È stata una settimana straordinaria, quella appena terminata al Congresso statunitense: dopo essere stati accusati di molestie sessuali, tre membri del parlamento si sono dimessi. Per trovare un momento simile, nella storia degli Stati Uniti, bisogna tornare alla Guerra civile e alla schiavitù.

La Nba vuole una squadra della sua lega minore a Città del Messico

La lega professionistica vuole continuare a espandersi e guarda al maggior mercato dell'America Latina. La nuova squadra della G League potrebbe giocare già dalla prossima stagione
Ap

Gerusalemme capitale, rottura tra palestinesi e statunitensi: Abu Mazen non riceverà Pence

Il presidente dell'Autorità palestinese annulla l'incontro con il vicepresidente statunitense previsto a giorni, a causa della decisione di Washington di riconoscere Gerusalemme come capitale d'Israele

Gli Usa contro la Russia, a 30 anni dal trattato INF per l'eliminazione dei missili

Da tempo Washington denuncia le violazioni di Mosca. L'amministrazione Trump pronta a sviluppare un'arma per restare al passo dei russi
Ap

Apple verso l'acquisto di Shazam, app per riconoscere le canzoni

TechCrunch: il produttore dell'iPhone potrebbe pagare meno di un miliardo di dollari

Obama paragona Trump a Hitler

Invocando lo spettro della Germania nazista, il 44esimo presidente americano avverte i concittadini: non siate compiacenti
Ap

La Casa Bianca cerca di tranquillizzare gli amici newyorchesi di Trump sulle deduzioni

Gli Stati con tasse altre fanno pressing per non vedere ridotta o eliminata la possibilità di detrarre le imposte statali e locali nella dichiarazione dei redditi
AP

Caterpillar fa mea culpa, ha truffato clienti e gettato in mare le prove

Riparazioni inutile ai vagoni di gruppi attivi nel settore ferroviario. Multa da 5 milioni di dollari e rimborsi per 20 milioni. Cifre modeste ma un colpo alla sua reputazione
Caterpillar

L'occupazione Usa cresciuta più del previsto a novembre, Fed pronta a una stretta

Per l'86esimo mese di fila le aziende hanno reclutato personale. I salari orari però sono saliti meno del previsto