Harvard: ingegneria genetica fa un passo verso i trapianti maiale-uomo

Un gruppo di ricerca dell'università americana riesce in un'impresa che veniva tentata dal 1990

Harvard ha compiuto un'impresa che potrebbe aprire la strada dei trapianti tra animali ed esseri umani. Grazie alla tecnologia Crispr, il sistema di ingegneria genetica che consente di modificare il genoma di un qualsiasi essere vivente, i ricercatori della prestigiosa università americana hanno creato dei maialini (clonati) privi di quei virus porcini che potrebbero infettare gli umani.

A dare la notizia è stato Science. La ricerca, che combina due conquiste scientifiche in una (i maiali, oltreché privi di virus, sono appunto clonati), sta andando avanti "velocemente", anche se per ora i risultati a lungo termine sono imprevedibili: potrebbero volerci anni prima che questa pratica si diffonda. Ma secondo il dottor George Church del gruppo di ricerca di Harvard, i primi trapianti inter-specie potrebbero avvenire entro due anni.

Se questo primo passo si rivelasse un successo, un giorno potrebbe essere possibile "trapiantare su larga scala fegato, cuore e altri organi dai maiali agli umani, una speranza che i ricercatori non avevano mai abbandonato", scrive il New York Times.

E' dal 1990, infatti, che si tentava di trovare un modo per utilizzare i maiali come "fabbriche di organi", scrive il NYTimes: questo perché gli organi porcini sono i più compatibili con il corpo umano (già adesso valvole cardiache di maiali vengono impiantate in cuori umani, per esempio). Nel 1998, però, si era scoperto che nel dna porcino ci sono geni di virus simili a quelli che causano la leucemia nelle scimmie, e che potrebbero essere trasmessi agli umani. Questo aveva messo uno stop alle ricerche.

I risultati ottenuti adesso, perciò, sono in qualche modo rivoluzionari.

Lo scorso anno negli Usa sono stati effettuati 33.600 trapianti. La scarsità di organi umani immediatamente disponibili crea lunghe liste d'attesa (al momento le persone in attesa di trapianto negli Stati Uniti sono 116.800), e ogni giorno, per questo motivo, muoiono in media 22 cittadini americani.

Molti (soprattutto alcuni gruppi religiosi) potrebbero non vedere di buon occhio il trapianto da animale a uomo, e altrettante potrebbero essere le questioni a livello etico. I maiali usati a questo scopo, fanno però notare i ricercatori, sarebbero un numero decisamente inferiore ai 100 milioni che ogni anno vengono macellati negli Stati Uniti.

 

Altri Servizi

Russiagate: Giuliani, ex sindaco di NY, si unisce al team di legali di Trump

Il presidente: "è fantastico", amici da tanto tempo. Lui: "un onore"
AP

L'ex sindaco di New York City, Rudy Giuliani, entra a fare parte del team di avvocati personali di Donald Trump. Da sempre un sostenitore di colui che è diventato il 45esimo presidente americano, l'ex primo cittadino newyorchese si unirà alla squadra di legali che rappresenta l'inquilino della Casa Bianca nell'inchiesta sul cosiddetto Russiagate.

Wall Street, attenzione rivolta agli Spring Meetings dell'Fmi

Tra i dati in programma oggi, le richieste dei sussidi di disoccupazione
iStock

Netflix vola a Wall Street grazie alla crescita degli utenti

Sono aumentati più del previsto, soprattutto nel mercato internazionale. Bene anche i ricavi che sono cresciuti del 40%. Gli utili su del 43% e in linea con le attese.
AP

Nel primo trimestre dell'anno, Netflix ha aumentato il numero di abbonati più del previsto e ha presentato conti in linea con le attese, con i ricavi leggermente sopra il consensus. Per questo il titolo del gruppo di contenuti video in streaming è salito nel corso del dopo mercato, aggiungendo oltre il 6%.

Wall Street, attenzione rivolta all'Fmi

Il Fondo monetario internazionale pubblica il Global Financial Stability Report e il Fiscal Monitor
iStock

Boxe, fu condannato 100 anni fa. Trump annuncia il perdono per Jack Johnson

Il tycoon ha dichiarato su Twitter la sua intenzione di riabilitare il primo campione del mondo nero dei pesi massimi condannato nel 1913 per “immoralità"

Donald Trump ha annunciato via twitter di voler procedere con il "perdono presidenziale pieno" nei confronti di Jack Johnson, il primo pugile afroamericano a diventare campione del mondo dei pesi massimi, a oltre cento anni dalla sua condanna per “immoralità" per una delle sue relazioni con una donna bianca. Una riabilitazione postuma annunciata più volte da diversi presidenti ma che nemmeno Obama, primo inquilino afroamericano della Casa Bianca, era riuscito a concedere.

Gli Usa chiedono all'Fmi di fare di più, il mondo teme guerre commerciali

Gli Spring Meetings dell'istituto di Washington terminano come erano iniziati. La linea americana non cambia. Mnuchin: il Fondo alzi la voce per ridurre gli squilibri. Lagarde: avanti con il dialogo "pacifico"
World Bank

Washington - Il Fondo monetario internazionale voleva usare i suoi lavori primaverili per "unire le nazioni" e allentare le tensioni commerciali riaccese dal braccio di ferro tra Usa e Cina. I cosiddetti Spring Meetings dell'istituto guidato da Christine Lagarde sono invece finiti come erano iniziati. Il mondo continua a temere una guerra commerciale dalla quale - è la tesi - non emergerebbe nessun vincitore mentre gli Stati Uniti continuano a volere perseguire un commercio "libero, equo e reciproco". Dunque, non resta che trattare.

Usa, 20enne sopravvive a tre attacchi mortali negli ultimi quattro anni

Dylan McWilliams è stato morso da uno squalo, da un orso e da un serpente

"Sono molto fortunato o molto sfortunato, dipende dai punti di vista". È questo il commento di Dylan McWilliams, 20enne originario di Grand Junction in Colorado, sopravvissuto a tre attacchi mortali negli ultimi quattro anni. Se non si tratta di un record poco ci manca, ciò che è certo è che la storia di Dylan sembra la sceneggiatura di un film.

Usa: monta la preoccupazione per la Belt and Road Initiative cinese

Washington chiede maggiore trasparenza sull'eccesso di debito concesso a nazioni a basso reddito. Sotto sotto teme la crescente influenza di Pechino in Africa ed Eurasia
Xi Jinping AP

Gli Stati Uniti di Donald Trump hanno preso di mira la Cina, non solo sul fronte commerciale. Washington guarda con apparente preoccupazione alla "Belt and Road Initiative", l'iniziativa per lo sviluppo e le infrastrutture lanciata cinque anni fa, rivolta a una settantina di nazioni e pensata per fornire centinaia di miliardi di dollari di prestiti. La prima economia al mondo teme che la nazione asiatica e il suo presidente Xi Jinping vogliano ampliare la loro influenza nel mondo, specialmente in Africa e nell'Eurasia.

Nashville, uomo seminudo spara in un locale: 4 morti e due feriti

Il killer, ancora in fuga, è stato identificato dalle autorità

Un uomo seminudo è entrato in un locale della catena Waffle House alla periferia di Nashville, in Tennessee, aprendo il fuoco sui presenti con un fucile d’assalto AR-15. Il bilancio è di 4 morti e due feriti. Il killer, ancora in fuga è stato identificato dalla polizia che ha lanciato un appello per individuarlo e catturarlo: si tratterebbe di Travis Reinking, 29enne di Morton, in Illinois.

Crisi nordcoreana, per Trump "C’è ancora molta strada da fare"

Tweet del presidente americano secondo cui gli Stati Uniti non hanno ceduto su nulla

A distanza di poche ore dall’annuncio della Corea del Nord di mettere fine ai test nucleari, ai test con i missili intercontinentali e alla chiusura di alcuni siti per i test atomici, Donald Trump è intervenuto sostenendo che "c’è ancora molta strada da fare" per risolvere la crisi nordcoreana. Il presidente americano ha twittato spiegando agli americani che "noi non abbiamo ceduto su nulla" nei negoziati sul programma nucleare di Pyongyang.