Hasbro compra il proprietario di Peppa Pig per 4 miliardi di dollari

Il produttore di giocattoli si rafforza con Entertainment One, con quartier generale a Toronto ma quotato a Londra. Dividendo intatto. Stop al buyback
Entertainment One

Il produttore americano di giocattoli Hasbro ha trovato un accordo per comprare Entertainment One, gruppo quotato a Londra che produce contenuti per bambini e adulti, per 3,3 miliardi di sterline. Monopoly, Play-Doh, Power Rangers e Transformers accolgono quindi sotto il loro tetto Peppa Pig, PJ Masks e Ricky Zoom.

In base all'intesa, i soci di Entertainment One, con quartier generale a Toronto (Canada), riceveranno 5,6 sterline in contanti per ogni titolo ordinario in loro possesso, un premio del 31% sul valore medio del titolo negli ultimi 30 giorni. Con questa acquisizione, la sua più grande di sempre, Hasbro si rafforza nella produzione TV. Fino ad ora il gruppo ha dovuto concedere in licenza i propri personaggi agli studi cinematografici. Ora può puntare a realizzare pellicole di peso, forte anche della portata internazionale del portafoglio di marchi di Entertainment One.

Il Ceo e presidente di Hasbro, Brian Goldner, ha detto che l'azienda sfrutterà le capacità di Entertainment One "per portare il nostro portafoglio di marchi che hanno appeal su giocatori, fans e famiglie su tutti gli schermi del mondo".

Il gruppo conta di finanziare la transazione con nuovo debito, la vendita di nuove azioni e attingendo a 1-1,25 miliardi di dollari di contanti a disposizione. Bank of America fornirà un prestito ponte. La politica del dividendo non cambierà ma per finanziare il debito, Hasbro ha deciso di sospendere il suo piano di buyback. La transazione deve essere approvata dai soci di Entertainment One oltre che dalle autorità canadesi.

La seduta era finita per il titolo Hasbro in calo dell'1% a 114,35 dollari. Dopo l'annuncio dell'acquisizione, giunto a mercati ormai chiusi, il titolo ha ceduto il 4% circa sotto i 110 dollari. Da gennaio ha guadagnato il 40% raggiungendo una capitalizzazione di 14,4 miliardi.

Altri Servizi

Pelosi con Trump: "Non vi avvicinate a Huawei"

La speaker della Camera Usa avverte gli alleati: "Non mettete le vostre comunicazioni in mano a un governo autocratico che non condivide i nostri valori"
Ap

"Questa è la più insidiosa forma di aggressione, avere le comunicazioni, la 5G, dominate da un governo autocratico che non condivide i nostri valori". L'attacco è contro Huawei, il colosso cinese delle telecomunicazioni accusato dagli Stati Uniti di essere al servizio del governo di Pechino per spiare l'Occidente, ma l'autore non è, come potrebbe sembrare, il presidente Donald Trump, bensì la democratica Nancy Pelosi, la speaker della Camera, che per una volta, almeno, è della stessa opinione della Casa Bianca.

A Wall Street, fa paura il coronavirus

Oggi, atteso il dato sui sussidi di disoccupazione
AP

Usa 2020, Buttigieg risponde a Rush Limbaugh: "Amo mio marito e non prendo lezioni sulla famiglia"

Il candidato dem alla Casa Bianca replica alle affermazioni omofobe del commentatore radiofonico di destra
Wikipedia

Oltre mille procuratori americani hanno chiesto le dimissioni di William Barr

Il procuratore generale accusato insieme a Trump di "interferenze nell’amministrazione della Giustizia"
Wikipedia

Gli Usa valutano lo stop all'export in Cina di motori GE

In ballo c'è la concessione della licenza che permette alla CFM International, una joint venture tra GE e la francese Safran, di incrementare la fornitura alla Cina dei motori a reazione Leap 1C
General Electric

Ci sono 607 miliardari negli Usa: solo 5 sono afroamericani

Business Insider analizza la lista di Forbes dei Paperoni d’America
AP

Iraq, razzi vicino ad ambasciata americana di Baghdad

Non ci sono vittime. Si tratta del 19 attacco che coinvolge gli Usa in quattro mesi

Usa 2020, Biden al bivio. E ora anche la South Carolina è a rischio

L'ex vicepresidente ha dato per scontata la sua vittoria nello Stato, ma gli afroamericani sembrano meno convinti di sostenerlo. Soprattutto dopo il voto in Iowa e New Hampshire

Accordo Usa-talebani per una tregua, passo verso il ritiro dall'Afghanistan

Dopo una "riduzione delle violenze" per sette giorni, nuova intesa e trattative di pace tra ribelli e governo; poi, se non ci saranno intoppi, il ritorno a casa delle truppe Usa. Trump: "È ora di tornare a casa"
AP

Gli Usa accusano: Deripaska riciclava denaro per conto di Putin

L'oligarca russo colpito dalle sanzioni Usa
Ap