Hillary Clinton in cerca di ispirazione (politica) con un nuovo libro

L'ex candidata democratica alla presidenza pubblicherà con Simon & Schuster una raccolta di saggi autobiografici ispirati alle frasi di poeti e pensatori

Alla sconfitta elettorale di Hillary Clinton sono seguite alcune cose: pochissime apparizioni pubbliche (tra cui quella all'inaugurazione della presidenza Trump) e voci che la danno come prossima candidata al ruolo di sindaco di New York (o secondo cui starebbe comunque preparando un ritorno in politica). Di certo non c'è nulla, se non una notizia: quest'autunno pubblicherà un nuovo libro con la prestigiosa casa editrice Simon&Schuster. A fare l'annuncio è stato lo stesso gruppo editoriale sul suo sito.

Il libro - il sesto di Clinton e il sesto pubblicato con Simon&Schuster - sarà una raccolta di 'personal essays', ovvero brevi testi autobiografici, e avrà come tema portante le frasi di poeti, pensatori e grandi personaggi che l'ex Segretario di Stato colleziona da anni e che, come lei stessa ha detto, sono la sua guida e la sua fonte costante d'ispirazione. "Queste sono le parole che mi guidano", ha dichiarato Clinton. "Le frasi che mi hanno aiutata a vivere appieno i momenti belli, a ridere di quelli assurdi, a tenere duro in quelli difficili e ad apprezzare ancora di più tutto quello che la vita ha da offrire".

Da qui, l'ex candidata democratica alla presidenza prenderà spunto per raccontarsi. Parlerà naturalmente della corsa elettorale alla Casa Bianca, ma anche di molto altro. Per adesso non c'è ancora un titolo; si dice però che a scrivere la prefazione potrebbe essere la popstar Katy Perry, da sempre grande sostenitrice di Hillary.

"Abbiamo iniziato a parlare di questa raccolta nel nostro primo incontro, nel 1994", ha detto Carolyn Reidy, presidente e amministratore delegato del Simon & Schuster Publishing Group (che oltre alla casa editrice omonima ne possiede altre decine). "E siamo felicissimi che il Segretario di Stato Clinton ritenga finalmente che sia giunto il momento di condividere le parole e i pensieri che l'hanno nutrita e arricchita, definendo le esperienze della sua vita straordinaria".

Il presidente della casa editrice Jonathan Karp - che curerà anche l'editing del libro insieme alla sua vice Priscilla Painton - ha commentato dicendo che milioni di persone vorranno leggere le storie che Clinton ha da raccontare. "Da 21 anni il sondaggio Gallup l'ha indicata come la donna più ammirata al mondo", ha detto Karp. "E ci sono almeno 65 milioni di persone negli Stati Uniti che sono d'accordo", ha concluso riferendosi al voto popolare, che Clinton ha vinto.

Il gruppo editoriale ha inoltre annunciato che pubblicherà una ristampa di "It Takes a Village: And Other Lessons Children Teach Us", il libro che Hillary scrisse nel 1996. Sarà una speciale edizione da colorare, pensata apposta per i lettori più piccoli, e vedrà la luce sempre nell'autunno.

Altri Servizi

Dopo la Corea del Nord Trump minaccia anche il Venezuela

Il presidente americano dice di valutare una opzione militare anche per il Paese e rifiuta la telefonata del presidente venezuelano Nicolas Maduro

Dopo aver minacciato più volte la Corea del Nord, adesso il presidente americano, Donald Trump, ha avvertito che anche per il Venezuela sta valutando una opzione militare. Tuttavia ha fornito pochi dettagli sulle sue intenzioni nel corso di una conferenza stampa dal suo campo da golf a Bedminster, New Jersey, dove sta trascorrendo le vacanze estive. "Non ho intenzione di escludere un'opzione militare", ha detto Trump ai giornalisti. Il Venezuela è un casino", ha poi aggiunto ricordando che il suo governo ha "molte opzioni per il Venezuela, tra cui una possibile opzione militare, se necessario".

Trump contro la rimozione delle statue sudiste: "Fatta a pezzi la Storia"

Dopo le violenze di Charlottesville, prosegue la polemica tra il presidente e gli antirazzisti. Autorità cittadine e statali sempre più decise a cancellare 'gli eroi del Sud'

Bannon: con le divisioni razziali, Trump vincerà

Lo stratega di Trump definisce "un branco di pagliacci" i suprematisti bianchi. Con il suo cinismo, intende sfruttare le polemiche legate a Charlottesville per "connettere" il presidente agli americani

Amanda Knox, tornerò a Perugia "per chiudere il cerchio"

Scagionata dall'omicidio Kercher, la trentenne americana racconta la sua vita dopo il carcere al settimanale People

Charlottesville, anche Cook (Apple) e Dimon (JPMorgan) contro Trump

Molti top manager contro il presidente Usa, che ha messo sullo stesso piano suprematisti bianchi e manifestanti di sinistra

Wall Street: sell-off tra terrorismo e Trump

Gli investitori temono che l'agenda pro-crescita promessa dal presidente non venga attuata
AP

Usa: Egitto collabori pienamente con Italia su morte Regeni

Secondo il dipartimento di Stato, serve un'inchiesta imparziale e completa. Pressing di Washington sul Cairo per la trasparenza. No comment su contatti tra amministrazione Trump e governo italiano e su scambio intelligence

Fed divisa su tutto, dai tassi alla riduzione del suo bilancio

E' quanto emerso dai verbali della riunione dell'Fomc di luglio. Il vista del meeting di settembre, l'attenzione si sposta sul summit della banca centrale Usa a Jackson Hole
AP

Dopo l'uscita di diversi a.d., Trump scioglie due consigli

Decine di amministratori hanno lasciato dopo la decisione di Trump di non condannare in modo univoco i razzisti e i suprematisti bianchi per i fatti di Charlottesville, in Virginia