Huawei: Trump disposto a intervenire sul caso, la Cfo ottiene rilascio su cauzione

Il presidente Usa pronto a essere coinvolto pur di raggiungere un accordo commerciale con la Cina. Con Xi, non ne ha ancora parlato

Il presidente americano, Donald Trump, è disposto a intervenire nel caso Huawei se farlo rendesse più facile il raggiungimento di un accordo commerciale tra Stati Uniti e Cina e tutelasse la sicurezza della sua America.

"Se pensassi che sia un bene per quello che di sicuro sarà l'accordo commerciale più grande di sempre - cosa molto importante - e per la sicurezza nazionale, di sicuro interverrei", ha detto in una intervista a Reuters.

Parlando dallo Studio Ovale, Trump ha affermato che "farebbe qualsiasi cosa faccia bene a questo Paese". Il riferimento è al caso che vede protagonista Meng Wanzhou, la direttrice finanziaria del colosso cinese delle telecomunicazioni; la 46enne - figlia del fondatore di Huawei - è stata arrestata il primo dicembre scorso a Vancouver (Canada) su richiesta degli Stati Uniti, che ne vogliono l'estradizione perché sostengono abbia violato sanzioni Usa legate all'Iran.

Nel giorno in cui Meng ha ottenuto il rilascio su una cauzione di 7,5 milioni di dollari, Trump ha spiegato che del caso non ha discusso con il presidente cinese Xi Jinping. "Non mi hanno ancora chiamato. Stanno parlando con la mia gente ma non mi hanno ancora telefonato", ha aggiunto confermando che funzionari della Casa Bianca hanno discusso del caso sia con gli esperti del dipartimento di Giustizia sia con funzionari cinesi.

Trump e Xi si sono visti l'ultima volta proprio nel giorno dell'arresto di Meng, durante una cena a Buenos Aires (Argentina) dopo la fine del G20. In quell'occasione hanno siglato una tregua commerciale di 90 giorni che gli investitori temono possa saltare proprio per via del caso Huawei.

Quando gli è stato chiesto se Meng potrebbe essere rilasciata (ora è costretta a stare nella sua casa a Vancouver mentre l'iter legato alla richiesta di estradizione procede), il 45esimo presidente Usa ha detto: "Tante cose diverse possono succedere. E' anche possibile che sia parte dei negoziati".

William Ehrcke, il giudice della Corte Suprema della provincia canadese della British Columbia che si occupa del caso, ha accettato le proposte fatte dai legali di Meng: sarà costantemente monitorata da tre persone e dovrà indossare sempre un dispositivo elettronico. Inoltre, potrà muoversi in un'area ristretta di Vancouver (dove possiede due case) e dovrà rispettare un coprifuoco (dalle 23 alle 6 del mattino) a meno che non ci siano emergenze mediche o riceva un permesso speciale. Il giudice ha inoltre individuato cinque persone che agiranno come garanti finanziari nel caso la donna violi i termini del rilascio su cauzione. Meng dovrà ripresentarsi in tribunale a febbraio. Se fosse estradata in Usa, rischierebbe fino a 30 anni di carcere per ognuno dei vari capi di imputazione che pendono su di lei.

Altri Servizi

Usa: venti gruppi farmaceutici accusati di avere gonfiato i prezzi

Sell-off a Wall Street per Teva e Mylan. Si temono multe e pagamento di danni

Un cartello per gonfiare artificialmente i prezzi di oltre un centinaio di farmaci, con punte del mille per cento. E' questa l'accusa lanciata da 44 stati americani capitanati dal Connecticut contro 20 produttori di farmaci generici che includono la svizzera Novartis e la sua controllata tedesca Sandoz, le statunitensi Pfizer e Mylan e l'israeliana Teva.

L'escalation delle tensioni commerciali Usa-Cina manda a picco Wall Street

DJIA e S&P 500 verso il maggio peggiore da quasi 50 anni. Archiviata la seduta più brutta del 2019 a causa delle ritorsioni di Pechino ai dazi di Washington
AP

Lunedì nero a Wall Street a causa dei timori di una guerra a colpi di dazi tra Stati Uniti e Cina. Già reduci dalla peggiore settimana del 2019, i listini hanno archiviato la peggiore giornata dell'anno in corso. Il Dow Jones Industrial Average e l'S&P 500 stanno vivendo il peggiore maggio dal 1970; per il Nasdaq Composite, è il peggiore maggio dal 2000. Con perdite, nell'ordine del 5,1%, del 4,8% e del 5,7%, gli indici rischiano di chiudere con i cali mensili più ampi dallo scorso dicembre.

Wall Street, pesano le tensioni commerciali

Venerdì, chiusa la peggiore settimana del 2019
AP

Operazioni sospette di Trump e Kushner, Deutsche Bank ignorò l'allerta antiriciclaggio

Il New York Times: i vertici della banca ignorarono le segnalazioni dei dipendenti nel 2016-2017
AP

Venezuela, Usa al lavoro per tenere fuori Russia e Cuba

Ue e Gruppo di Lima, intanto, lavorano a un negoziato tra Maduro e l'opposizione
AP

Trump vuole graziare dei militari condannati o accusati di crimini di guerra

Lo sostiene il New York Times, secondo cui il presidente vorrebbe i documenti pronti per il Memorial Day (27 maggio)
US Departement of Defence

Trump pro vita, ma contro le leggi in Alabama e Missouri

Il presidente su Twitter: "Sono fortemente pro vita, con tre eccezioni: stupro, incesto e per proteggere la vita della madre. La stessa posizione di Ronald Reagan". L'offensiva dei repubblicani punta alla Corte Suprema e a cancellare il diritto all'aborto
ap

Biden lancia ufficialmente la sua campagna con un duro attacco a Trump: "Vomita odio"

L’ex vicepresidente americano, a Philadelphia per il primo grande comizio verso Usa 2020, ha lanciato l'appello all'unità
Ap

Boeing, completato l'aggiornamento del software: i 737 max sono pronti a volare

La ho annunciato la società in una nota in cui ha dichiarato di aver effettuato test su 207 voli, per oltre 360 ore
Ap

Usa2020, Obama lancia un fondo per finanziare la nomination democratica

L’ex presidente sosterrà i candidati del partito dell’asinello attraverso il "Democratic Unity Fund"