Hyperloop, città e Stati Usa ignari del progetto di Musk

Il fondatore di Tesla ha annunciato un accordo verbale con il governo, ma nessuno ne sa qualcosa. Tra dubbi e speranze, il deputato Castro gli lancia una proposta su Twitter: "Vieni a costruirlo in Texas"

Elon Musk ha stupito il mondo, annunciando di aver ottenuto "l'approvazione verbale del governo" per costruire una linea underground New York-Philadelphia-Baltimora-Washington D.C. da coprire con l'Hyperloop. Con il sistema di trasporto del futuro, alimentato a energia solare, il tragitto dal centro di New York al centro di Washington si farà, aveva scritto il fondatore di Tesla su Twitter, in 29 minuti. Poi, aveva aggiunto che "c'è bisogno ancora di molto lavoro per ricevere l'approvazione formale, ma sono ottimista che succederà rapidamente".

Qualcuno, già leggendo i tweet, aveva sorriso a quell'"accordo verbale" su un'opera pubblica che riguarderebbe diversi Stati e costerebbe miliardi, se non migliaia di miliardi, di dollari dei contribuenti statunitensi. Nelle ore successive, vari funzionari governativi hanno usato Twitter per spiegare di non avere la minima idea di costa stesse dicendo Musk.

Eric Phillips, portavoce del sindaco di New York, Bill de Blasio, ha scritto: "Questa è nuova per il City Hall", ovvero la sede del governo della città, aggiungendo che "se passi da queste parti, per favore porta una copia della proposta. Aiuterebbe". Nel frattempo, un giornalista di Usa Today ha parlato con la Metropolitan Transportation Authority (Mta), la società responsabile del trasporto pubblico nello Stato di New York: "L'addetto stampa era cos stupefatto che mi ha chiesto di fare lo spelling di Musk". Ben Sarle, altro portavoce dell'ufficio del sindaco di New York, ha scritto in un'e-mail al sito ZeroHedge: "Nessuno nel City Hall e nessuna della agenzie cittadine ha parlato con Musk o con un rappresentante della sua società". "Il dipartimento dei Trasporti dello Stato di New York non ha dato un'approvazione verbale per l'Hyperloop" ha detto la portavoce Jennifer Post.

Non solo a New York sono sembrati stupefatti dall'annuncio di Musk sul progetto che rivoluzionerebbe il trasporto pubblico. "Chi gli ha dato il permesso di farlo?" ha chiesto un portavoce del dipartimento dei Trasporti del Maryland, secondo quanto riportato dal Guardian. "Elon Musk non ha avuto nessun contatto con le autorità di Philadelphia su questo argomento" ha detto Mike Dunn, vicedirettore della comunicazione dell'amministrazione cittadina. "Non sappiamo cosa voglia dire quando dice di aver ricevuto 'un'approvazione verbale del governo'. Ci sono numerosi ostacoli per questa tecnologia Hyperloop non testata, prima che possa diventare realtà".

Un portavoce dello Stato della Pennsylvania ha confermato che il governatore e il dipartimento dei Trasporti non sono stati contattati da Musk o dalla sua società. Anthony McCarthy, portavoce della sindaca di Baltimora, Catherine Pugh, ha detto: "L'annuncio di Musk su Twitter è stato il primo sentito dall'amministrazione della città sul progetto Hyperloop". La sindaca, comunque, si è detta "eccitata" all'idea del progetto, che potrebbe "creare nuove opportunità per Baltimora e trasformare il modo in cui siamo collegati alle città vicine". Allo stesso modo, LaToya Foster, portavoce del sindaco di Washington D.C., Muriel Bowser, ha detto: "È la prima volta che ne sentiamo parlare. Non vediamo l'ora di saperne di più".

Un portavoce della Casa Bianca ha detto a The Hill che l'amministrazione ha avuto conversazioni positive con Musk, ma non ha risposto alla domanda se abbia dato un'approvazione al progetto. Nel frattempo, cominciano ad arrivare le richieste a Musk per il suo progetto: "Costruisci l'Hyperloop in Texas", gli ha chiesto su Twitter Joaquin Castro, deputato democratico eletto nello Stato meridionale.

Altri Servizi

Trump, con un video attacca Obama, Clinton e Bush su Gerusalemme

Con un tweet il presidente americano critica i suoi predecessori: avevano annunciato lo spostamento dell'ambasciata Usa in Israele da Tel Aviv nella città contesa ma non lo hanno fatto
AP

Due giorni dopo avere riconosciuto Gerusalemme come capitale d'Israele, Donald Trump ha pubblicato su Twitter un video che mostra tre suoi predecessori - Bill Clinton, George W. Bush e Barack Obama - fare la stessa promessa, poi non mantenute. "Io ho mantenuto le promesse della mia campagna elettorale - altri non lo hanno fatto", ha tuonato il45esimo presidente americano.

Scandali sessuali, tre parlamentari Usa costretti alle dimissioni in tre giorni. Qualcosa di simile accadde solo per la schiavitù

Per il Washington Post, situazione senza precedenti. Quelle dimissioni, prima della Guerra civile, furono un atto politico. Oggi, sono le donne comuni a costringere senatori e deputati a farsi da parte

È stata una settimana straordinaria, quella appena terminata al Congresso statunitense: dopo essere stati accusati di molestie sessuali, tre membri del parlamento si sono dimessi. Per trovare un momento simile, nella storia degli Stati Uniti, bisogna tornare alla Guerra civile e alla schiavitù.

La Nba vuole una squadra della sua lega minore a Città del Messico

La lega professionistica vuole continuare a espandersi e guarda al maggior mercato dell'America Latina. La nuova squadra della G League potrebbe giocare già dalla prossima stagione
Ap

Gerusalemme capitale, rottura tra palestinesi e statunitensi: Abu Mazen non riceverà Pence

Il presidente dell'Autorità palestinese annulla l'incontro con il vicepresidente statunitense previsto a giorni, a causa della decisione di Washington di riconoscere Gerusalemme come capitale d'Israele

Gli Usa contro la Russia, a 30 anni dal trattato INF per l'eliminazione dei missili

Da tempo Washington denuncia le violazioni di Mosca. L'amministrazione Trump pronta a sviluppare un'arma per restare al passo dei russi
Ap

Apple verso l'acquisto di Shazam, app per riconoscere le canzoni

TechCrunch: il produttore dell'iPhone potrebbe pagare meno di un miliardo di dollari

Obama paragona Trump a Hitler

Invocando lo spettro della Germania nazista, il 44esimo presidente americano avverte i concittadini: non siate compiacenti
Ap

La Casa Bianca cerca di tranquillizzare gli amici newyorchesi di Trump sulle deduzioni

Gli Stati con tasse altre fanno pressing per non vedere ridotta o eliminata la possibilità di detrarre le imposte statali e locali nella dichiarazione dei redditi
AP

Caterpillar fa mea culpa, ha truffato clienti e gettato in mare le prove

Riparazioni inutile ai vagoni di gruppi attivi nel settore ferroviario. Multa da 5 milioni di dollari e rimborsi per 20 milioni. Cifre modeste ma un colpo alla sua reputazione
Caterpillar

L'occupazione Usa cresciuta più del previsto a novembre, Fed pronta a una stretta

Per l'86esimo mese di fila le aziende hanno reclutato personale. I salari orari però sono saliti meno del previsto