Il caffè migliore? Per illy arriva da Honduras

Consegnato a New York l'annuale Ernesto Illy International Coffee Award, giunto alla seconda edizione

Dopo una serie di degustazioni alle Nazioni Unite fatte da una giuria indipendente di esperti internazionali, illycaffè ha premiato i chicchi di caffè coltivati da José Abelardo Diaz Enamorado dell'Honduras. Sono loro ad essere stati giudicati come “Best of the Best” tra i migliori raccolti della stagione 2016/2017. Per questo al coltivatore è stato consegnato il 2017 Ernesto Illy International Coffee Award, un riconoscimento annuale voluto dal gruppo triestino e giunto alla sua seconda edizione.

Durante un gala organizzato alla Public Library di New York nella sera del 16 ottobre, è stato dato il premio che intende affermare l’importanza di lavorare mano nella mano con i produttori per continuare a perseguire il sogno di offrire il miglior caffè al mondo.

Brasile, Colombia, Costa Rica, Etiopia, Guatemala, Honduras, India Nicaragua e Ruanda erano i nove Paesi finalisti selezionati dal laboratorio qualità illy a Trieste (sede del gruppo), sulla base dei raccolti della stagione presa in considerazione. Alla finale erano arrivati i tre lotti più rappresentativi di ogni origine, tra i quali sono stati scelti i nove caffè finalisti, uno per origine.

I nove dei 27 lotti saranno disponibili dall'anno prossimo in alcuni punti vendita selezionati di illycaffè.

Diaz Enamorado ha iniziato la produzione del suo caffè nel 1966 insieme alla moglie, Daysi Clemencia Reyes, nel villaggio di El Chimizal (nella regione di Erandique) su una superficie iniziale di 3,5 ettari.

"E' un onore e un piacere premiare Diaz Enamorado per i suoi risultati, e quelli di tutti i nostri finalisti, che non sono altro che frutto della produzione del caffè di più alta qualità al mondo attraverso metodi sostenibili", ha detto Andrea Illy, presidente di illicaffè.

Tutti e nove i finalisti portano avanti il leggendaria blad di illy, conosciuto da decenni per la sua ricchezza, complessità e consistenza senza precedenti.

L' Ernesto Illy International Coffee Award - che deve il suo nome a quello del leader di seconda generazione del gruppo - ha le sue radici nel programma voluto da illy quasi tre decenni fa in Brasile, chiamato originariamente Premio de Qualidade do Cafè para Espresso, e a cui è legata la trasformazione del gruppo italiano specializzato nel caffè. Illy infatti compra quasi il 100% dei suoi chicchi direttamente dai produttori che ne rispettato gli standard di qualità. A loro l'azienda garantisce un premio rispetto ai prezzi di mercato del 30%. Così facendo illy vuole garantire non solo la qualità del suo caffè ma anche quella dei coltivatori.


Altri Servizi

AmEx chiude trimestre in perdita, prima volta da un quarto di secolo. Pesa riforma fiscale Usa

Colpo da 2,6 miliardi di dollari. Il gruppo si aspetta dal provvedimento benefici nel lungo termine. Nel frattempo però sospenderà il programma di buyback. Salvi i dividendi

Per la prima volta in un quarto di secolo, American Express ha chiuso un trimestre in perdita. Non solo. Il gruppo di carte di credito ha detto che sospenderà il suo programma di riacquisto di azioni proprie nella prima metà del 2018 per ricostituire i propri livelli di capitale, intaccati da oneri per 2,6 miliardi di dollari dovuti alla riforma fiscale Usa approvata prima di Natale. AmEx ha spiegato che i dividendi trimestrali resteranno invece invariati.

Interferenza russa nel referendum su Brexit? Facebook amplia l'inchiesta

Il social network risponde al pressing dei legislatori britannici. Il gruppo aveva scoperto solo una minima attività riconducibile a Mosca

Facebook sta ampliando la sua inchiesta volta a capire se la Russia ha interferito nel referendum con cui nel giugno 2016 i cittadini britannici hanno scelto l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. Lo ha detto ieri il social network, che in una precedente indagine aveva scoperto soltanto un'attività minima da parte di Mosca.

Wall Street si allontana dai record

Morgan Stanley ha battuto le stime con la sua trimestrale. A mercati chiusi i conti di American Express e Ibm
AP

Trump: sul muro non è cambiato nulla, lo pagherà il Messico

Il presidente replica a un articolo del New York Times, secondo cui il capo di gabinetto, John Kelly, avrebbe detto a un gruppo di democratici di averlo convinto che la barriera non è necessaria
Ap

"Il muro è il muro, non è mai cambiato dal primo giorno in cui l'ho concepito" e "sarà pagato, direttamente o indirettamente, dal Messico". Lo ha assicurato il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, tornando a parlare, su Twitter, della barriera al confine tra i due Paesi.

Ibm: ultimo trimestre del 2017 chiuso con ricavi in rialzo, prima volta da inizio 2012

Traino del cloud e degli "imperativi strategici". Il periodo è finito in perdita. Hanno pesato oneri da 5,5 miliardi di dollari legati alla riforma fiscale Usa.
Ibm

Il Congresso Usa approva il rinnovo di un programma di sorveglianza, sconfitta la privacy

Dopo il voto della Camera, è arrivato quello del Senato. La sezione 702 del Foreign Intelligence Surveillance Act rinnovata per sei anni. Attesa la firma di Trump

Il capo, il fidanzato e l'Fbi: Simona Mangiante, l'italiana finita nel Russiagate

L'avvocata di diritto internazionale sta con Papadopoulos, ex consigliere di Trump, e ha lavorato per Mifsud, misterioso professore maltese finito al centro delle indagini di Mueller

Un avvocato di Trump: "Il presidente è molto impaziente di parlare con Mueller"

Il procuratore speciale che indaga sulle interferenze russe nelle scorse elezioni potrebbe presto ascoltare il capo di Stato

Alcoa: perdita trimestrale peggiora, pesano chiusure fonderie (anche in Italia)

Rosso da 196 milioni di dollari. Oneri per 391 milioni legati anche all'impianto sardo a Portovesme. Dalla riforma fiscale Usa, impatto negativo per 22 milioni

Apple stima un "contributo diretto" all'economia Usa per 350 miliardi di dollari in cinque anni

Annunciate spese per capitale da 30 miliardi di dollari, la creazione di 20.000 nuovi posti di lavoro e di un altro campus. Pagherà 38 miliardi di dollari per rimpatriare utili parcheggiati all'estero
iStock