Il Congresso Usa approva i fondi alla Nasa, l'obiettivo è colonizzare Marte

Pacchetto da 19,5 miliardi di dollari, che comprende l'obiettivo di portare gli astronauti sul Pianeta Rosso entro 20 anni. Si punta anche a tenere in orbita l'Iss per quattro anni in più, fino al 2028

La Camera statunitense ha approvato la nuova legge bipartisan per finanziare i progetti della Nasa, dopo il voto positivo del Senato. Tra i maggiori obiettivi a lungo termine dell'agenzia spaziale, per la prima volta, è stata menzionata la colonizzazione di Marte.

Il pacchetto da 19,5 miliardi di dollari garantisce continuità alla Nasa almeno per l'anno in corso, nonostante la volontà del presidente Donald Trump di cambiare profondamente il budget a disposizione dell'agenzia e le sue priorità. Secondo i sostenitori del provvedimento, la stabilità nel breve periodo permetterà alla Casa Bianca e al nuovo amministratore della Nasa, che deve essere ancora nominato, di avere tempo per dare un nuovo corso all'agenzia nei prossimi anni.

L'intento della proposta di legge, inizialmente preparata prima delle elezioni di novembre, era di impedire alla nuova amministrazione di stravolgere gli attuali progetti di esplorazione, compreso l'obiettivo della National Aeronautics and Space Administration di mandare degli astronauti sul Pianeta Rosso entro la metà degli anni '30. In questi mesi, i leader di Camera e Senato si sono poi trovati d'accordo con vari gruppi d'interesse per salvaguardare i maggiori programmi della Nasa; la proposta finale non ha nemmeno tagliato in modo significativo i programmi che mirano allo studio del cambiamento climatico.

Secondo il senatore repubblicano Ted Cruz, che guida la sottocommissione che ha lavorato al compromesso con la Camera, la legge non solo fornisce "continuità e stabilità", ma apre la strada potenzialmente a "investimenti persino maggiori nell'esplorazione spaziale". La proposta di legge chiede inoltre alla Nasa di studiare formalmente la possibilità di mantenere in orbita la Stazione spaziale internazionale (Iss) fino al 2028, ovvero quattro anni dopo l'attuale scadenza.

Le novità più importanti riguardano Marte. I membri delle due Camere hanno chiesto alla Nasa di fornire un piano più dettagliato per l'esplorazione dello spazio profondo con missioni umane. Inoltre, hanno identificato nella volontà di portare degli astronauti su Marte la missione più importante dei prossimi due decenni. Dopo il passaggio alla Camera, il repubblicano Lamar Smith, che guida la commissione di Scienza, Spazio e Tecnologia, ha dichiarato che la legge "indica alla Nasa di creare una road map per l'esplorazione umana e indirizza il futuro percorso di esplorazione per i decenni a venire".

Altri Servizi

Wall Street si aspetta un'altra stretta Fed nel 2017

A New York, intanto, prosegue il dibattito all'Assemblea generale dell'Onu
AP

Trump annuncia nuove sanzioni contro la Corea del Nord

Si attendono i dettagli del Tesoro Usa. Il presidente americano loda la Cina: ha ordinato alle sue banche di non fare transazioni con Pyongyang. Al Palazzo di vetro il Consiglio di sicurezza torna a riunirsi a livello ministeriale. Alfano presente

Due giorni dopo avere detto che gli Stati Uniti potrebbero "distruggere totalmente" la Corea del Nord se Washington o i suoi alleati saranno costretti a difendersi da Pyongyang, Donald Trump ha anticipato nuove sanzioni contro la nazione più isolata al mondo e ha lodato la decisione - non confermata da Pechino - della banca centrale cinesi di ordinare al suo sistema finanziario di tagliare i ponti con il regime di Kim Jong Un.

Google punta sull'hardware: accordo da 1,1 miliardi di dollari con HTC

La controllata di Alphabet affila le armi contro Apple: compra parte del produttore taiwanese di smartphone con cui lavora dal 2008, destinato allo stesso tramonto di Nokia e BlackBerry
Google

Google spinge sempre di più sull'hardware. La controllata di Alphabet a cui fanno capo lo speaker per la casa Google Home, il visore per la realtà virtuale Daydream e lo smartphone Pixel, ha detto che per 1,1 miliardi di dollari in contanti comprerà parte di HTC. Si tratta del produttore taiwanese di smartphone da tempo in difficoltà e che rischia di avviarsi verso il viale del tramonto come successo a Nokia e BlackBerry.

Dow Jones a un milione di punti? La stima (bearish) di Buffett

Il cosiddetto oracolo di Omaha preve il raggiungimento di quella soglia tra 100 anni. Implicherebbe una crescita annua di solo il 3,9%
AP

Il Dow Jones Industrial Average a quota un milione di punti? E' la quota che, secondo Warren Buffett, l'indice delle 30 blue chip americane raggiungerà tra 100 anni. Detta così, la previsione del cosiddetto oracolo di Omaha sembra ottimista visto che attualmente il listino si trova sotto i 22.400 punti ma in realtà è "bearish".

Sec nel 2016 sotto attacco hacker, rubati dati società Wall Street

E' quanto si legge in una lunga nota del presidente della Sec Jay Clayton, che pure non ha fornito molti dettagli sulla vicenda né sul perché l'agenzia abbia attesto tanto a dare notizia dell'attacco.
Shutterstock

La Securities and Exchange Commission, la Consob americana, l'anno scorso è stata vittima di un attacco hacker, che ha colpito il sistema elettronico dove sono archiviati i documenti consegnati all'autorità di Borsa dalle società quotate americane. E' quanto si legge in una lunga nota del presidente della Sec Jay Clayton, che pure non ha fornito molti dettagli sulla vicenda né sul perché l'agenzia abbia attesto tanto a dare notizia dell'attacco.

Franca Sozzani continua a ispirare l'impegno sociale

Lanciato un premio in onore della direttrice di Vogue Italia scomparsa nel dicembre 2016. Naomi Campbell, Iman, Beatrice Borromeo e Afef Jnifen, a New York per ricordarla nella settimana Onu unendo moda e solidarietà
Franca Sozzani

Impegno sociale e bellezza. Nella settimana che vede i leader mondiali riuniti alle Nazioni Unite per l'Assemblea Generale, al Pierre Hotel di Manhattan si è svolto il settimo First Ladies Luncheon di Fashion4Development, l'organizzazione fondata da Evie Angelou in seno all'Onu per promuovere e sostenere progetti legati alla moda nei Paesi in via di sviluppo.

Google tratta con editori per migliorare gli abbonamenti

News Corp, New York Times e Financial Times discutono strumenti di intelligenza artificiale
iStock

Google è in trattativa con tre gruppi editoriali con l'intento di aiutarli a migliorare i ricavi da loro generati dalle attività giornalistiche. New York Times, Financial Times e News Corp starebbero lavorando a strumenti che, sfruttando i dati degli utenti Google e l'intelligenza artificiale (AI), permettano loro di affinare la vendita di abbonamenti rendendoli "su misura". A rivelarlo sono i giornalisti del Financial Times, che in quanto gruppo non ha voluto commentare l'indiscrezione.

Gentiloni: costruire una società aperta, no a barriere e muri

Il presidente del consiglio all'assemblea generale Onu parla di cooperazione e dell'esperienza dell'Europa. E poi di Libia, Siria, terrorismo, clima e del fatto che solo uniti si possono affrontare le sfide. Ma su Trump non va all'attacco diretto
Presidenza del Consiglio dei Ministri /Tiberio Barchielli

Il messaggio che Paolo Gentiloni vuole mandare alla comunità internazionale e agli alleati dell'Italia, Stati Uniti compresi, è molto chiaro. Stiamo affrontando un periodo molto difficile, ma la risposta alle sfide - dalle migrazioni al terrorismo fino ai cambiamenti climatici - è una: lavorare insieme e cercare di costruire ponti anziché muri o barriere. "Prevenzione non significa costruire barriere. Significa, piuttosto, realizzare lo sviluppo inclusivo e sostenibile". Nel corso del suo discorso all'assemblea generale dell'Onu, il presidente del consiglio ha ribadito, ancora una volta, "l'importanza del multilateralismo" e ha avvertito sui rischi dei populismi.

Clinton spiana la strada a Bloomberg e conia termine per il populismo di destra

E' "tribalismo separatista". Il 42esimo presidente americano promuove un'agenda inclusiva durante un evento che ha preso il posto della sua Clinton Global Initiative
Bloomberg

Bill Clinton ha coniato un nuovo termine per fare riferimento al populismo di destra: "tribalismo separatista". Per due volte il 42esimo presidente americano ha usato questa espressione nel suo discorso con cui è iniziato il Bloomberg Global Business Forum, un evento in cui sembra avere passato il testimone a Michael Bloomberg, il tre volte ex sindaco di New York che nel 2016 aveva accarezzato l'idea di una candidatura alle elezioni presidenziali preferendo poi non ostacolare la corsa (finita male) della candidata democratica Hillary Clinton e che magari sta preparando la sua discesa in campo nel 2020.

La Fed annuncia storica riduzione del bilancio, rialzo tassi rimandato

La normalizzazione inizierà a ottobre. Terza stretta prevista forse a dicembre nonostante i danni provocati dagli uragani
AP

Come atteso dal mercato, la Federal Reserve ha deciso di lasciare invariati i tassi di interesse in un intervallo tra 1 e 1,25%, dove erano stati portati lo scorso giugno. E ha annunciato che a ottobre inizierà a ridurre il suo bilancio lievitato a 4.500 miliardi di dollari, dai 900 miliardi del 2008, sulla scia degli acquisti di Treasury e bond ipotecari varati in risposta alla crisi.