Il Dow conquista i 22mila punti, grazie ad Apple

Nuovo record in borsa per il produttore dell'iPhone dopo i conti. E' tuttavia Boeing ad avere alimentato più di tutti la corsa dell'indice delle 30 blue chip

Effetto Apple sul Dow Jones Industrial Average. Grazie al rally del titolo del produttore dell'iPhone, alimentato da una trimestrale migliore del previsto, l'indice delle 30 blue chip ha conquistato per la prima volta quota 22.000 sin dall'avvio degli scambi. Il colosso tecnologico ha raggiunto un nuovo massimo intraday contribuendo alla corsa del listino con circa 60 punti e rendendo possibile il superamento di quella soglia, che era stata sfiorata il giorno precedente (mancavano circa 38 punti per raggiungerla). E' tuttavia Boeing ad avere contribuito più di tutti all'avanzata del Dow. Ci sono voluti 154 giorni per il passaggio da quota 21.000, toccata lo scorso marzo, a 22.000 contro i 35 che sono stati necessari per passare da quota 20.000 punti (superata a gennaio) a 21.000.

Boeing, Apple e McDonald's i 'motori' del DJIA
Sugli ultimi mille punti conquistati, circa 400 vanno attribuiti al colosso dell'aerospazio il cui rally c'è stato soprattutto nell'ultima settimana grazie alla trimestrale. E considerando che da inizio anno il Dow è salito di oltre due mila punti, circa 582 vanno attribuiti proprio a Boeing; segue Apple con quasi 300 punti di contributo nel 2017 e McDonald's con quasi 230 punti. Il comune denominatore di queste tre blue chip? La loro ampia fetta di vendite generate all'estero: nel caso di Boeing e Apple sono intorno al 60% del totale; il colosso dell'hamburger genera due terzi del fatturato al di fuori degli Usa. Il fatto è che, in generale, maggiore è la porzione di ricavi provenienti dall'estero, migliore è la performance dell'azienda americana in borsa. Questo, grazie anche al miglioramento dell'outlook all'estero e al recente indebolimento del dollaro.

Settore tech: il migliore da inizio anno
Va aggiunto che a livello settoriale, è quello tecnologico ad avere corso più di tutti da inizio anno dando sostegno all'azionario in generale. Per questo ogni volta che titoli come Facebook, Amazon, Alphabet e Microsoft soffrono, ritorna il timore di un ritracciamento. Da inizio anno lo S&P 500 Information Technology Sector è salito di oltre il 22% e negli ultimi 12 mesi del 29%. Per un confronto, l'indice S&P 500 ha guadagnato il 10,3% da gennaio e il 14,5% in un anno. Il bilancio 2017 del DJIA è pari fino ad ora a un +11,3%; la performance arriva a un +20% negli ultimi 12 mesi. Il Nasdaq Composite ha aggiunto il 18% da gennaio e il 23,5% nell'ultimo anno.

E se il Dow Transports indicasse ribassi in arrivo?
Tra gli operatori di borsa c'è chi resta cauto di fronte alla conquista di una soglia simbolicamente importante come quella raggiunta oggi dal DJIA. Basta osservare l'andamento contrarian del Dow Jones Transportation Average, visto dagli esperti di analisi tecnica come una sorta di precursore dell'andamento dell'azionario: mentre il DJIA ieri ha conquistato il suo 31esimo record del 2019, il DJT da luglio punta al ribasso; non a caso da inizio anno è salito solo dello 0,9%. Non sono solo le trimestrali a potere sostenere il mercato azionario: servono buone notizie sull'economia, a cominciare dai salari. Per questo il rapporto sull'occupazione americana a luglio, in arrivo venerd", sarà particolarmente importante.


Altri Servizi

Trump, con un video attacca Obama, Clinton e Bush su Gerusalemme

Con un tweet il presidente americano critica i suoi predecessori: avevano annunciato lo spostamento dell'ambasciata Usa in Israele da Tel Aviv nella città contesa ma non lo hanno fatto
AP

Due giorni dopo avere riconosciuto Gerusalemme come capitale d'Israele, Donald Trump ha pubblicato su Twitter un video che mostra tre suoi predecessori - Bill Clinton, George W. Bush e Barack Obama - fare la stessa promessa, poi non mantenute. "Io ho mantenuto le promesse della mia campagna elettorale - altri non lo hanno fatto", ha tuonato il45esimo presidente americano.

Scandali sessuali, tre parlamentari Usa costretti alle dimissioni in tre giorni. Qualcosa di simile accadde solo per la schiavitù

Per il Washington Post, situazione senza precedenti. Quelle dimissioni, prima della Guerra civile, furono un atto politico. Oggi, sono le donne comuni a costringere senatori e deputati a farsi da parte

È stata una settimana straordinaria, quella appena terminata al Congresso statunitense: dopo essere stati accusati di molestie sessuali, tre membri del parlamento si sono dimessi. Per trovare un momento simile, nella storia degli Stati Uniti, bisogna tornare alla Guerra civile e alla schiavitù.

La Nba vuole una squadra della sua lega minore a Città del Messico

La lega professionistica vuole continuare a espandersi e guarda al maggior mercato dell'America Latina. La nuova squadra della G League potrebbe giocare già dalla prossima stagione
Ap

Gerusalemme capitale, rottura tra palestinesi e statunitensi: Abu Mazen non riceverà Pence

Il presidente dell'Autorità palestinese annulla l'incontro con il vicepresidente statunitense previsto a giorni, a causa della decisione di Washington di riconoscere Gerusalemme come capitale d'Israele

Gli Usa contro la Russia, a 30 anni dal trattato INF per l'eliminazione dei missili

Da tempo Washington denuncia le violazioni di Mosca. L'amministrazione Trump pronta a sviluppare un'arma per restare al passo dei russi
Ap

Apple verso l'acquisto di Shazam, app per riconoscere le canzoni

TechCrunch: il produttore dell'iPhone potrebbe pagare meno di un miliardo di dollari

Obama paragona Trump a Hitler

Invocando lo spettro della Germania nazista, il 44esimo presidente americano avverte i concittadini: non siate compiacenti
Ap

La Casa Bianca cerca di tranquillizzare gli amici newyorchesi di Trump sulle deduzioni

Gli Stati con tasse altre fanno pressing per non vedere ridotta o eliminata la possibilità di detrarre le imposte statali e locali nella dichiarazione dei redditi
AP

Caterpillar fa mea culpa, ha truffato clienti e gettato in mare le prove

Riparazioni inutile ai vagoni di gruppi attivi nel settore ferroviario. Multa da 5 milioni di dollari e rimborsi per 20 milioni. Cifre modeste ma un colpo alla sua reputazione
Caterpillar

L'occupazione Usa cresciuta più del previsto a novembre, Fed pronta a una stretta

Per l'86esimo mese di fila le aziende hanno reclutato personale. I salari orari però sono saliti meno del previsto