Il gran finale di Cassini, dopo 13 anni si schianta su Saturno

Lanciato nel 1997, il progetto della Nasa in collaborazione con l'Esa e l'Italia ci ha fatto capire come funziona il sistema di Saturno e studiare la luna Encelado su cui ci potrebbero essere le condizioni per la vita

Dopo averci raccontato Saturno e le sue lune per 13 anni, facendoci scoprire che Encelado potrebbe sostenere la vita, Cassini ha finito il suo viaggio. Oggi alle 12.30, ora italiana, la sonda si è schiantata sul pianeta entrando nell'atmosfera a una velocità di 120.000 chilometri all'ora. L'intero processo è durato pochi minuti: Cassini ha preso fuoco dopo essere entrato in contatto con l'atmosfera di Saturno e poi è sparito all'interno delle nubi presenti sul pianeta. L'ultimo segnale è arrivato in una stazione australiana alle 13.55, sempre facendo riferimento all'ora italiana, visto che le comunicazioni hanno un ritardo di un'ora e mezza, data la distanza di almeno 1,3 miliardi di chilometri.

L'evento è stato seguito in diretta da tutto il mondo, e in particolare dal centro della Nasa, Jet Propulsion Laboratory in California che dal 1997 - anno in cui la sonda è stata lanciata - segue il progetto. "La Terra ha ricevuto il segnale finale di Cassini alle 7.55 am ET. Cassini è adesso parte del pianeta che ha studiato. Grazie per la scienza #GrandFinale", ha scritto la Nasa su Twitter per annunciare la fine della missione. Il progetto ha coinvolto scienziati di 27 nazionalità (l'Italia ha avuto un ruolo centrale) e è costato 3,9 miliardi di dollari. In tutto la sonda ha percorso 7,9 miliardi di chilometri.

La decisione di "far morire" Cassini è stata presa dagli scienziati della Nasa dopo anni di discussioni: Cassini a breve avrebbe finito il combustibile quindi non sarebbe più stato possibile controllarlo dalla Terra. Gli scienziati avrebbero potuto metterlo in una posizione 'sicura' e lasciarlo continuare a gravitare intorno al pianeta. I ricercatori hanno tuttavia optato per il Grande Finale per evitare il rischio che in futuro Cassini potesse cadere su una delle lune di Saturno e portare con sé batteri che avrebbero potuto distruggere eventuali forme di vita primitive.

La sonda è stata lanciata nel 1997 da Cape Canaveral, in Florida, e il suo nome è stato scelto in onore di Giovanni Domenico Cassini, astronomo italiano del 17esimo secolo: fu lui ad analizzare per primo gli anelli di Saturno e a scoprire quattro lune. La missione porta anche il nome di Christiaan Huygens, matematico olandese che scopr" la luna Titano e cap" il funzionamento degli anelli di Saturno. Cassini ha raggiunto l'orbita di Saturno nel 2004 e poco dopo ha sganciato il rover Huygens, che ha raggiunto la superficie della luna Titano nel 2005.

La Nasa sta valutando una serie di proposte per la prossima missione su Saturno e dovrebbe annunciare il vincitore entro la fine del 2017.

Altri Servizi

L'esodo dalla Casa Bianca di Trump

Dopo un numero di addii record nel primo anno di presidenza, l'ultimo ad andarsene è Ryan Zinke, ministro degli Interni

Continua l'esodo dalla Casa Bianca di Donald Trump. A passo record. Negli ultimi 40 anni mai così tante persone hanno lasciato, più o meno forzatamente, il loro incarico nel primo anno in carica di un presidente. E gli addii non sono ancora finiti mentre Trump sta per iniziare il suo terzo anno in carica.

Wall Street messa a tappeto da timori sulla crescita economica mondiale

I dati cinesi sotto le attese preoccupano gli investitori. Male anche quelli dell'Europa. Sale l'attesa per la riunione della Fed
AP

Cohen, ecco perché il silenzio comprato è una donazione illegale a Trump

L' ex avvocato del presidente ha violato una legge federale sui finanziamenti elettorali. E lo ha fatto per proteggere la candidatura del suo capo
AP

Michael Cohen, ex avvocato, amico e faccendiere del presidente statunitense, Donald Trump, è stato condannato a tre anni di carcere per una serie di reati, alcuni dei quali legati al suo lavoro per Trump, tra cui quello di aver violato la legge sui finanziamenti elettorali. Violazione compiuta comprando il silenzio di due donne che sostengono di aver avuto rapporti sessuali con il presidente.

Lamborghini: nel 2019 raddoppierà le vendite in Usa grazie al super Suv Urus

Il 2018 sarà l'ottavo anno da record. Il Ceo Domenicali: nuove possibilità per il marchio e i clienti. Il responsabile delle Americhe: il 70% dei clienti è nuovo per il gruppo
Lamborghini

Palm Springs - Effetto Urus su Automobili Lamborghini. Il gruppo di Sant'Agata Bolognese si prepara a chiudere un altro anno record (l'ottavo di fila) in termini di vendite e di crescita grazie anche al contributo del suo primo 'Super Utility Vehicle', il Suv consegnato a partire dalla scorsa estate in Europa e a ottobre in Nord America (dove costa a partire da 200mila dollari).

La leadership rosa di Deloitte in Usa verso la fine

Cathy Engelbert è stata la prima donna alla guida di una delle Big Four della revisione contabile in America. Il cda del gruppo ha nominato il numero uno delle attività contabili come prossimo Ceo.

La leadership americana di Deloitte non sarà più rosa. Cathy Engelbert, la prima donna alla guida di una delle Big Four della revisione contabile in Usa, il prossimo giugno terminerà il suo primo e unico mandato (iniziato nel 2015). Poi sarà sostituita con ogni probabilità da Joseph Ucuzoglu, dal 2015 a capo delle pratiche contabili del gruppo. Anche Engelbert aveva ricoperto quell'incarico in un gruppo in cui entrò nel 1986.

Wall Street, ottimismo sul dialogo Usa-Cina

Oggi, atteso il dato sui sussidi di disoccupazione
iStock

Facebook non è più il posto migliore dove lavorare negli Stati Uniti

Per la quarta volta in 11 anni, Bain & Co torna a svettare in classifica. Il social network slitta dal primo al settimo posto

Facebook non è messo sotto pressione soltanto dagli investitori, che da inizio anno si sono liberati del titolo del gruppo (in calo del 22%). Il gruppo alle prese con scandali vari legati alla privacy e con intrusioni hacker è messo alla prova anche dai suoi dipendenti. Lo dimostra la classifica annuale di Glassdoor sulle migliori aziende dove lavorare.

Google: il Ceo si prepara al debutto (in ritardo) al Congresso Usa

Il gruppo anticipa ad aprile la chiusura del social network Google+. Trovato un bug che mette a rischio informazioni di 52 milioni di utenti

Il Ceo di Google, Sundar Pichai, domani farà il suo debutto al Congresso Usa. E lo farà in ritardo visto che a settembre aveva sollevato le ire dei legislatori americani per non essersi presentato a testimoniare insieme alla direttrice operativa di Facebook e il Ceo di Twitter.

La riforma fiscale di Trump: le opportunità entro il 2018

Strategie di pianificazione per massimizzare il risparmio con il Tax Cuts and Jobs Act
AP

La riforma fiscale voluta dal presidente americano, Donald Trump, e chiamata Tax Cuts and Jobs Act (TCJA) rappresenta il provvedimento più radicale in tema di tassazione degli ultimi 30 anni negli Stati Uniti. Le modifiche apportate al codice tributario statunitense (Internal Revenue Code) dalla riforma approvata al Congresso nel dicembre 2017 interessano tutti i contribuenti e sarà necessario intraprendere azioni opportune entro il 2018 per trarre vantaggio da tassi ridotti, nuovi benefici fiscali e nuove modalità di tassazione.

Wall Street, ottimismo sui negoziati Usa-Cina

Dati: oggi in programma l'indice dei prezzi al consumo e le scorte di petrolio
iStock