Il modello italiano di sostenibilità del pellame arriva a New York

In occasione della trentaseiesima edizione di LINEAPELLE NEW YORK – importante appuntamento per il mercato della pelle nord americano che si prepara all’evento mondiale di LINEAPELLE in programma dal 21 al 23 febbraio a Milano – l’Unione Nazionale Industria Conciaria vola negli Usa per promuovere un innovativo concetto di sostenibilità nel settore.

Il workshop ospitato l'1 febbraio dal Metropolitan Pavilion di New York ha illustrato infatti un nuovo modo di guardare l’intera filiera produttiva del pellame. Un approccio che va oltre quello tradizionale: più responsabile non solo nei confronti dell’ambiente, ma anche verso le risorse umane e i consumatori, ormai sempre più attenti e preparati. A parlare tre esperti dell’industria: Luca Solca (Exane Bnp Paribas), Federico Brugnoli (360) e Giacomo Zorzi (Istituto di Certificazione della Qualità per l'Industria Conciaria, ICEC).

Cosa si intende per sostenibilità nel mercato del pellame? Quali obiettivi le aziende dovrebbero porsi per garantire un implemento corretto?, Come gestire, all'interno di un perimetro globale, i diversi rischi presenti in ogni fase della filiera?

La risposta a questa nuova sfida sembra essere racchiusa nello sviluppo di nuovi sistemi informativi, di management e di gestione del rischio. Lo sforzo che viene oggi richiesto alle organizzazioni è quello di essere più preparate e consapevoli degli impatti negativi e degli eventuali rischi relativi ad ogni fase del processo produttivo: dall’approvvigionamento, lavorazione, alla distribuzione del prodotto finito

"Siamo qui per proporvi un nuovo modo di agire", dice Brugnoli, fondatore di SPIN 369 che ha come obiettivo quello di promuove nuovi modelli di business sostenibili. "Evitiamo di essere semplicisti, piuttosto adottiamo una ‘semplicità elegante’ ", aggiunge.

Non solo parole. Per diventare davvero “sostenibili” bisogna passare all’azione: da un approccio “commond and control” verso un approccio “integrato” basato sulla fiducia e la trasparenza.

Cosa serve per diventare davvero migliori quindi?

Il consiglio degli esperti è quello di coltivare la conoscenza e l’educazione rispetto alla materia, in continua trasformazione. Comunicare in maniera trasparente, conoscere le regole e applicarle correttamente. Essere consapevoli di ogni fasi della filiera produttiva, dei limiti da non varcare e delle conseguenze negative che potrebbero verificarsi durante l’iter operativo.

“Un’organizzazione dovrebbe essere in grado di poter comunicare tutte le informazioni relative ad ogni fase della catena produttiva”, questo significa essere trasparenti, secondo Giacomo Zorzi consulente per ICEC,

Ad ogni modo a supporto delle aziende interessate ad una corretta applicazione di un sistema integrato sostenibile, esiste un ricco network di istituti dedicati. Tra i quali ricordiamo qui: ECO Pelle e EPD, dedicati alla certificazione dei prodotti; SAFE, OHSAS, UNIC, a sostegno della creazione di luoghi di lavoro sostenibili; le guide ISO26000, altri istituti come ZDHC (Zero Discharge of Hazardous), il già menzionato ICEC e il regolamento REACH.

Altri Servizi

Elezioni di Midterm, in Florida si ricontano i voti

Ancora in bilico le sfide per le nomine del governatore e al Senato

A oltre quattro giorni dalla chiusura dei seggi in Florida e dopo le accuse reciproche di frode tra democratici e repubblicani è stato ordinato un riconteggio dei voti. La decisione è stata presa dal segretario di stato della Florida, Ken Detzner, quando nel Sunshine State l’assegnazione della poltrona da senatore e la carica di governatore sono ancora in ballo con margini davvero ristretti tra i vari candidati.

"Presidential Medal of Freedom", Trump nomina Elvis, Babe Ruth e Antonin Scalia

Si tratta della più alta onorificenza civile che un presidente Usa può assegnare. Assieme a loro anche altre quattro personalità

Il prossimo 16 novembre Donald Trump conferirà a sette persone la "Presidential Medal Freedom" la più alta onorificenza civile che un presidente degli Stati Uniti può assegnare a un cittadino americano. Tra le sette personalità che verranno insignite quest’anno ci sono quattro assegnazioni postume: il Re del Rock’n Roll Elvis Presley, il campione di baseball e icona dello sport americano, Babe Ruth, conosciuto come "The Great Bambino", il celebre giudice della Corte Suprema, Antonin Scalia, scomparso due anni fa, e Miriam Adelson, moglie del miliardario Sheldon, finanziatori del partito repubblicano.

Wall Street, pesa la volatilità del petrolio

Attesa per il dato sull'inflazione
iStock

Elezioni Usa, vittoria democratica più netta a una settimana dal voto

Il conteggio va avanti ed è sempre più favorevole ai democratici. Il Congresso diviso, però, sarà un'arma in più per il presidente Trump
Ap

Non è stata un'onda blu, ma a una settimana dalle elezioni di metà mandato negli Stati Uniti (qui il pezzo sui risultati parziali; questo il commento, il giorno dopo), i contorni del risultato dei democratici si fanno più nitidi, mentre si continuano a contare i voti ed emergono i vincitori.

Amazon

Dopo le indiscrezioni, sono arrivate le conferme. Amazon ha scelto di dividere tra due città il suo secondo quartier generale. Dopo quello di Seattle (nello Stato di Washington) il colosso americano del commercio elettronico investirà 5 miliardi di dollari creando oltre 50mila posti di lavoro tra New York City (a Long Island City, la località del Queens separata da Manhattan dall'East River) e Arlington (Virginia).

Dopo Parigi Trump tornerà in Usa, improbabile che sia a conferenza su Libia

Il premier Conte, a fine luglio, aveva incassato dal presidente Usa il ricnoscimento della leadership dell'Italia nella stabilizzazione della nazione africana
AP

Il presidente americano, Donald Trump, sabato e domenica prossimi sarà a Parigi per partecipare alle celebrazioni del centesimo anniversario dell'armistizio che ha messo fine alla Prima guerra mondiale. Già domenica il leader Usa rientrerà negli Stati Uniti, proprio alla vigilia della conferenza internazionale sulla Libia di Palermo, a cui dunque non dovrebbe partecipare.

Wall Street, attenzione rivolta al petrolio

L'Arabia Saudita ha annunciato un taglio della produzione per alzare i prezzi
AP

La minaccia di dazi americani su auto importate negli Stati Uniti si è riaccesa. Il presidente americano, Donald Trump, oggi dovrebbe incontrare il suo team di esperti in ambito commerciale per discutere se procedere o meno con queste tariffe doganali da tempo ventilate. Stando a Bloomberg, alla Casa Bianca sta circolando una bozza di uno studio del dipartimento del Commercio di cui sono però sconosciute le conclusioni.

Elezioni: riconteggio in Florida, voto in bilico in Georgia e Arizona

Trump accusa i democratici di frodi, chiede la vittoria di DeSantis e Scott

Nel fine settimana, la Florida ha iniziato il primo riconteggio complessivo a livello statale della sua storia, visto che il margine tra i candidati alla carica di governatore e per il seggio in Senato (e non solo, ndr) era troppo esiguo per decretare un vincitore, dopo le elezioni statunitensi di metà mandato.