Il Nyt stronca l'Aperol Spritz, è rivolta sul web

Per il quotidiano di New York "non è un buon drink", ma su internet sono migliaia gli utenti accorsi in difesa
wikipedia

Dopo anni di passione l'amore degli americani per lo Spritz sembra essere arrivato al capolinea. A decretare la rottura definitiva della liaison ci ha pensato il New York Times con un articolo che stronca il celebre drink, protagonista indiscusso nell'ultimo decennio di party, aperitivi e feste di ogni tipo.

"Lo Spritz non è un buon drink", sentenzia il quotidiano americano secondo cui si beve come un Capri Sun (una marca di succhi di frutta americani) dopo una partita di calcio durante un’afosa giornata estiva". Ma questo, chiarisce la giornalista autrice del pezzo Rebekah Peppler, "non è un complimento". L'articolo non nega le qualità del drink tra cui l'effervescenza, l'essere ghiacciato al punto giusto e il fatto che venga sempre accompagnato da una fetta d’arancia. C’è però un problema di fondo: "l'Aperol Spritz in realtà non è buono".

A sostegno della sua tesi la giornalista intervista Katie Parla, autrice americana del libro "Food of the Italian South", che da anni vive a Roma. "Manca la complessità che hanno altri drink" sostiene la scrittrice secondo cui troppo spesso l’aperitivo è abbinato "a prosecco di bassa qualità".

Ma non è tutto, una delle principali critiche mosse allo Spritz, indirettamente rivolta ai barman di mezzo mondo è che "se non viene servito subito, il ghiaccio si scioglie e diluisce il cocktail così da ottenere una versione annacquata nemmeno vicina all'originale". Secondo i detrattori poi buona parte del successo sarebbe figlia della corposa campagna pubblicitaria messa in piedi da Campari che dal 2003 possiede il marchio.

"Uno spritz ben fatto è l’ideale per aprire la serata", scrive la giornalista americana secondo cui la versione con l’Aperol non è tra le migliori esistenti che, invece, sono quelle dal gusto più "sfumato". "Se la parte finale del drink ha il sapore delle vitamine per bambini allora sappi che è totalmente sbagliato", spiega ancora la Peppler che sottolinea l’importanza delle giuste dosi in uno spritz perfetto: tre parti di prosecco, due parti di Aperol (o un altro tipo di aperitivo), una parte di soda, ghiaccio e mezza fettina di arancia.

Fondamentale è ovviamente la qualità del prosecco usato, molto spesso "scadente". "Penso che la gente abbia l'idea sbagliata che mescolandolo con altri ingredienti non abbia importanza quale sia la qualità perché non sarai in grado di distinguerlo. Ma invece è davvero importante", spiega Natasha David, proprietaria di Nitecap, un bar di New York che dedica un'intera sezione del menu agli spritz.

Ad arrivare in soccorso del celebre long drink è Grub Street, rivista specializzata americana collegata al New York Magazine, che ha pubblicato un articolo nel quale ha messo insieme le reazioni del popolo della rete. E ad insorgere contro il pezzo del New York Times non sono solo italiani ma anche e soprattutto numerosi americani accorsi in difesa del drink.

"Andate a Venezia, bevetene uno ben fatto e cambierete idea", suggerisce un utente su Twitter. "Usate un buon prosecco e avrete risolto il problema", spiega invece un altro internauta. "Se la domanda è se l’Aperol Spritz sia il miglior tipo di Spritz la risposta è no, ma è sicuramente la porta d’accesso al mondo degli Spritz ed è decisamente buono", commenta Esther Mobley critica di vino per il San Francisco Chronicle.

Altri Servizi

Digital tax, la Francia sfida gli Usa: "Pronti ad andare al Wto"

Washington minaccia rappresaglie, "ma la tassa colpisce le aziende Usa, Ue, francesi o cinesi allo stesso modo. Non è discriminatoria"
Ap

La Francia è pronta a portare gli Stati Uniti davanti all'Organizzazione mondiale per il commercio (Wto) per le minacce del presidente Donald Trump di imporre dazi sullo champagne e altri prodotti francesi come rappresaglia per la 'digital tax' francese, che colpisce - anche - i colossi tecnologici statunitensi. Lo ha detto il ministro francese delle Finanze, Bruno Le Maire, in un'intervista alla France 3.

Commissione Giustizia al lavoro sull'impeachment, Nadler accusa Trump: "Ha abusato del suo potere"

I democratici preparano gli articoli per la messa in stato d'accusa del presidente, che ribadisce: "È una caccia alle streghe, un imbroglio"
Ap

La commissione Giustizia della Camera ha rilasciato un rapporto sulle basi costituzionali per l'impeachment del presidente statunitense Donald Trump. Subito dopo, Trump ha scritto su Twitter, ancora una volta, che si tratta di una "caccia alle streghe" e di un "totale imbroglio". "Leggete le trascrizioni!" ha scritto, riferendosi alle versioni rilasciate dalla Casa Bianca sulle telefonate con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

La Lamborghini Miura lascia il segno all’Art Basel di Miami

La vettura, disegnata da Marcello Gandini ha primeggiato nella galleria dedicata al design italiano allestita dal museo The Wolfsonian-FIU, nel distretto Art Déco di Miami.

Il Washington Post pubblica gli 'Afghanistan Papers': "Così ci hanno mentito sulla guerra"

Pubblicati documenti segreti dopo 3 anni di battaglie legali

Impeachment Trump, commissione Giustizia verso voto in settimana

I Dem vogliono mettere in stato d'accusa il presidente entro Natale
Ap

Wall Street, l'attenzione resta sui negoziati Usa-Cina

Meno di una settimana per arrivare a un accordo prima dei nuovi dazi Usa
AP

La Corea del Nord ribadisce il 'no' alla denuclearizzazione, Trump: "L'avete promessa"

Nuove tensioni tra Washington e Pyongyang. Trump e Kim tornati alla guerra di parole di due anni fa. E la Nordcorea prepara un "regalo di Natale"
Ap

Americano rilasciato, Trump ringrazia l'Iran: "Vedete, possiamo fare un accordo"

Un cittadino statunitense rilasciato dopo oltre tre anni di carcere, dove era finito perché condannato per spionaggio. Liberato uno scienziato iraniano accusato da Washington di aver violato le sanzioni Usa contro Teheran

Impeachment, chi sono i senatori repubblicani che potrebbero votare per la rimozione di Trump

Un ristretto gruppo di membri del Gop potrebbe prendere in considerazione un voto contro il presidente, il cui destino in Senato appare comunque blindato

Ripartono i negoziati di pace tra Stati Uniti e talebani

L'inviato del presidente Trump in Qatar per incontrare i ribelli; tre mesi fa, la Casa Bianca aveva bloccato le trattative dopo un attentato
U.S. Department of Defense