Il professore "veggente" che aveva previsto la vittoria di Trump ora ne anticipa l'impeachment

In un libro in uscita nei prossimi giorni, Allan Lichtman, studioso dell'American University, pronostica l'impeachment del magnate repubblicano e il passaggio di consegne al vicepresidente Mike Pence
AP

Allan Lichtman, professore dell'American University, durante la campagna elettorale per la Casa Bianca era improvvisamente salito agli onori delle cronache per avere previsto, quando nessuno riteneva la cosa possibile, che Donald Trump avrebbe vinto le elezioni, sbaragliando la concorrenza dei candidati democratici e dell'ex first lady Hillary Clinton.

Le sue previsioni, basate su un complicato algoritmo che valuta la popolarità del partito che controlla la Casa Bianca, sembrano infallibili, visto che aveva correttamente pronosticato il vincitore delle precedenti otto elezioni presidenziali, compreso il trionfo di Barack Obama nel 2008 e nel 2012.

La "preveggenza" di Lichtman è piaciuta molto a Trump, che si era personalmente congratulato con il professore dopo avere effettivamente vinto, a sorpresa. Ma la nuova "profezia" non piacerà altrettanto al magnate repubblicano, visto che, in un libro in uscita nei prossimi giorni, "The Case for Impeachment", il professore anticipa l'impeachment di Trump e il conseguente passaggio di Mike Pence, attuale vicepresidente, alla poltrona più importante del mondo.

"Ritagliando del tempo nella preparazione a diventare l'uomo più potente del mondo, mi ha scritto una nota personale che recitava 'Congratulazioni professore, buona previsione'", si legge nel libro, ottenuto in anteprima dal quotidiano di Washington Politico. "Trump ha però ignorato la mia seconda grande prevsione, ovvero che dopo aver vinto la corsa alla presidenza, sarebbe andato incontro all'impeachment", si legge.

Lichtman non è un sostenitore di Trump e ha più volte dato voce alle perplessità sulla politica del presidente, già da quando il neoeletto inquilino della Casa Bianca si era scagliato contro gli accordi di Parigi sul clima. Successivamente ha definito i divieti sull'immigrazione come "un modo per oscurare la torcia della libera". Nel libro va ancora oltre, sottolineando che "le politiche e le nomine di Trump rappresentano una minaccia esistenziale per l'umanità".

Cosa dovrebbe portare all'impeachment di Trump? Innanzi tutto il fatto che "Trump minaccia le istituzioni e le tradizioni che hanno reso l'America sicura e libera per 230 anni", motivo per cui il presidente potrebbe essere sottoposto a impeachment anche se il Congresso è completamente a maggioranza repubblicana, ovvero controllato dal partito del presidente. Secondo Lichtman peseranno inoltre i legami con la russia, possibili abusi di potere e altri conflitti di interesse legati alle attività della Trump Fundation, anche se il presidente ha lasciato ai figli le redini della società.

Altri Servizi

Immigrati, Trump minaccia il veto su un eventuale accordo in Congresso

Lo riporta Axios; il difficile dibattito aperto in Senato. Il presidente non indietreggia dal suo piano con quattro 'pilastri'

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, "metterà il veto su qualsiasi proposta di legge che non presenti le sue sensate riforme sull'immigrazione". Lo ha reso noto un funzionario dell'amministrazione statunitense, parlando con il sito Axios.

Uber fa concessioni per riottenere la licenza a Londra

La City rappresenta il mercato europeo più grande per il gruppo
BigStock

Uber fa promesse al fine di riottenere la licenza per operare a Londra, il suo più grande mercato europeo.

Il piano infrastrutturale di Trump

Previsti progetti da 1.500 miliardi di dollari in 10 anni ma il governo federale ce ne mette solo 200 miliardi. L'amministrazione Usa conta su stati, municipalità e privati
iStock

Lo aveva promesso sin dalla notte della sua vittoria elettorale nel novembre 2016. Oltre un anno dopo, il presidente americano Donald Trump ha finalmente presentato un piano per progetti infrastrutturali da 1.500 miliardi di dollari in 10 anni, che rischia però di deludere. Il governo federale è pronto a impegnarsi a investire solo 200 miliardi di dollari. Inoltre, l'iniziativa ha di fronte a sé un futuro incerto al Congresso, che deve trovare i fondi per finanziarla e deve legiferare in materia.

Immobiliare, esperti e costruttori avvisano: "Crisi in arrivo"

Si costruiscono molte case di lusso e pochi alloggi a prezzi accessibili. Le famiglie con un reddito medio-basso spendono proporzionalmente di più per l'affitto

La costruzione di nuove case negli Stati Uniti procede a spron battuto, ma in questa crescita - secondo alcuni esperti del settore immobiliare sentiti da Cnbc - ci sono criticità che prima o poi porteranno a una "profonda crisi". Il problema principale è che si costruiscono molte case di lusso e pochi alloggi a prezzi accessibili, tendenzialmente i più richiesti.

Immigrazione, scontro tra California e amministrazione Trump

Le autorità locali non collaborano nella lotta contro gli irregolari, Washington lancia un'operazione nell'area di Los Angeles: 212 immigrati arrestati
Immigration and Customs Enforcement

Mentre in Senato stanno fallendo tutti i tentativi di arrivare a un accordo che tuteli i Dreamers, gli immigrati senza documenti arrivati da bambini e protetti dal Daca, il programma voluto da Barack Obama e cancellato da Donald Trump, i federali portano avanti le loro operazioni contro l'immigrazione irregolare in California, dove è ormai evidente lo scontro tra Washington e le autorità locali.

Mueller: la Russia ha condotto una guerra informatica contro gli Usa

Lo scopo: favorire Trump e Sanders con migliaia di troll, pubblicità e interferenze nella campagna elettorale. Facebook e Twitter chiudono in rosso a Wall Street
AP

Quello di venerdì è stato il quinto rinvio a giudizio per cittadini o società russe accusate di aver influenzato le elezioni presidenziali americane del 2016. Tuttavia si tratta del primo del procuratore speciale, Robert Mueller, che dal maggio del 2017 sta indagando sul Russiagate e sulle possibili connessioni tra il Cremlino e alcuni membri del comitato elettorale di Donald Trump.

Strage in Florida, l'Fbi: "Avvertiti sul killer, ma non abbiamo agito"

Il Federal Bureau aveva ricevuto una segnalazione da una persona vicina a Cruz sul suo "desiderio di uccidere"

L'Fbi ha ammesso di essere stato avvertito da una persona vicina a Nikolas Cruz della sua intenzione di compiere una strage a scuola e di non aver agito. Secondo la persona che si era rivolta al Federal Bureau, Cruz aveva manifestato "il desiderio di uccidere". Il diciannovenne, due giorni fa, ha ucciso 17 persone nella sua ex scuola.

Il dip.Commercio a Trump: imponiamo dazi e quote su alluminio e acciaio

La Casa Bianca ha tempo fino ad aprile per prendere una decisione

Il dipartimento americano del Commercio consiglia all'amministrazione Trump di imporre dazi pesanti e quote sui produttori stranieri di acciaio e alluminio. Nell'interesse della "sicurezza nazionale", le raccomandazioni prendono di mira i materiali importati negli Stati Uniti. E' quanto emerge da un comunicato diffuso dal ministero guidato da Wilbur Ross, che si è detto "contento di essere i  grado di fornire queste raccomandazioni al presidente". Lui si è detto "impaziente" di conoscere la decisione del leader Usa.

L'autorità di borsa americana ha sospeso il trading di tre aziende per via di dichiarazioni simili fatte riguardanti l'acquisizione di asset legati alla tecnologia blockchain, quella sottostante Bitcoin.

Black Panther come Star Wars, stime da record per incassi

Uscito oggi negli Stati Uniti (il 14 febbraio in Italia), potrebbe diventare un altro dei grandi successi di Walt Disney. Il titolo del film è stato il più twittato del 2018, ha superato tutte le prevendite sulle piattaforme americane Imax e Amc.
AP

Il film Black Panther, uscito oggi negli Stati Uniti (il 14 febbraio in Italia), potrebbe diventare un altro dei grandi successi di Walt Disney. Non solo perché è stato il titolo del film più twittato del 2018, ma anche perché ha superato tutte le prevendite sulle piattaforme americane Imax e Amc.