Il record resta a un passo: Serena Williams perde la finale a Wimbledon

La tennista statunitense insegue il 24esimo titolo singolare del Grande Slam, con cui eguaglierebbe Margaret Court. Sull'erba inglese, vince la romena Simona Halep (6-2 6-2)
Ap

Una finale senza storia, a Wimbledon. Ma a sorpresa, a vincere è stata la romena Simona Halep, che ha battuto con il punteggio di 6-2 6-2 la statunitense Serena Williams.

Per la terza volta dal suo ritorno sui campi da gioco, Williams è rimasta a un passo dalla conquista del 24esimo titolo del Grande Slam, il record in mano a Margaret Court che sta cercando di raggiungere. "Ha giocato benissimo, quindi congratulazioni, Simona" ha commentato durante l'intervista in campo, subito dopo la fine della partita. Alla domanda se avesse mai giocato cos" bene, Halep ha risposto: "Mai".

È stata l'undicesima finale a Wimbledon per Williams, la prima per Halep, che è diventata la prima romena a vincere un titolo singolare all'All England Club, battendo solo per la seconda volta in undici incontri la tennista più forte degli ultimi 30 anni.

Dopo la nascita di sua figlia Olympia nel 2017, Williams è tornata a giocare nel febbraio 2018: da allora, ha disputato e perso tre finali di un Grande Slam e non ha mai vinto un torneo. A 37 anni, è diventata la più anziana finalista di un torneo singolare del Grande Slam dell'era Open. "Non so cosa sia più duro, se giocare dopo aver avuto un bambino o giocare a 30 anni inoltrati" ha commentato Martina Navratilova, che ha vinto nove titoli singolari a Wimbledon.

Williams ha spesso fatto sembrare facili i suoi successi, grazie a un servizio senza rivali, a risposte molto aggressive, un solido gioco da fondo campo e alla sua capacità di coprire il rettangolo di gioco. La caccia al titolo numero 24 è però ardua; il suo entourage si continua a domandare se sia stata la scelta giusta, quella di tornare a giocare dopo la gravidanza, dato che Williams ha già superato il record di 22 titoli del Grande Slam dell'era Open, detenuto da Steffi Graf, e che ha vinto ciascuno dei quattro maggiori tornei al mondo almeno tre volte. "Sarebbe stato il momento perfetto per smettere, ma volevo di più" ha commentato in un'intervista dello scorso anno, scrive il New York Times.

Nella sua prima stagione da mamma, ha perso la finale di Wimbledon contro Angelique Kerber e quella dello U.S. Open contro Naomi Osaka. Dopo il Grande Slam statunitense, non ha più giocato fino a gennaio, quando ha dilapidato quattro match point e un 5-1 di vantaggio nel terzo set dei quarti di finale contro Karolina Pliskova, dopo essersi procurata una distorsione alla caviglia sinistra. Da allora, ha giocato poco, a causa di una tendinite al ginocchio. A Wimbledon, è arrivata dopo aver completato solo sei incontri dall'inizio dell'anno: in Inghilterra, ha alternato vittorie incerte ad altre convincenti, come quella in semifinale contro Barbora Strycova per 6-1 6-2. Poi, una finale senza storia. Per raggiungere la Storia, il prossimo tentativo sarà agli U.S. Open, che inizieranno il 26 agosto.

Altri Servizi

BlackRock diventerà socio di maggioranza nel proprietario di Sport Illustrated

Si tratta di Authentic Brands, che controlla anche i diritti legati a Marilyn Monroe e Muhammad Ali

Il più grane asset manager al mondo scommette sul private equity. BlackRock sta per prendere la quota di controllo di Authentic Brands, gruppo con sede a New York che ha le licenze di 50 marchi tra l'intrattenimento e il lifestyle che generano ogni anno 9,3 miliardi di dollari. 

Tsai (Alibaba) compra Brooklyn Nets e Barclays Arena per 3,5 mld $

Finisce l'era del russo Mikhail Prokhorov, artefice dello spostamento dal New Jersey a New York
Ap

I Brooklyn Nets hanno un nuovo proprietario. Il vicepresidente esecutivo di Alibaba Group, Joe Tsai, ha esercitato l'opzione di acquisto per le quote della società non ancora in suo possesso (il 51%), mettendo fine all'era di Mikhail Prokhorov, il magnate russo che aveva spostato la franchigia Nba - il massimo campionato professionistico di pallacanestro di Stati Uniti e Canada - dal New Jersey a New York.

Wall Street, pesano le tensioni internazionali

Dalla guerra commerciale tra Usa e Cina alle proteste a Hong Kong
AP

Usa verso proroga di 3 mesi per permettere a Huawei di acquistare da fornitori Usa

La Casa Bianca ha subito le pressioni delle società tecnologiche Usa, preoccupate dalla possibilità di perdere diversi miliardi di dollari
AP

Afghanistan, Trump stringe i tempi per un accordo con i talebani

Il presidente, contrario alla presenza di soldati Usa nel Paese, vuole trovare una soluzione prima delle presidenziali del prossimo anno
AP

GE rimbalza: Ceo compra 2 mln $ di azioni dopo accusa di frode in stile Enron

Ieri il tonfo maggiore da 11 anni dopo la diffusione di un rapporto redatto da colui che aveva avvertito sullo schema Ponzi creato da Bernie Madoff

La Fda rilancia la lotta per mettere immagini choc sui pacchetti di sigarette

L'agenzia federale perse la battaglia legale contro le multinazionali nel 2012

Wall Street, focus sul commercio e sui segnali di recessione

Dati in programma: avvio di nuovi cantieri e fiducia dei consumatori
AP

Huawei ha aiutato i governi di Uganda e Zambia a spiare oppositori politici (Wsj)

Il colosso cinese, che domina i mercati africani, ha respinto ogni accusa
AP