In attesa del Super Bowl, gli spot più attesi e i più visti di sempre

Le pubblicità fanno parte dello spettacolo. Sono minifilm pensati ad hoc

Il 5 febbraio l'America si ferma. E' il giorno del Super Bowl, la finale del campionato Nfl di football. Se la giocheranno i Giants e i Patriots, in una partita tutta East Coast e un classico "derby" Boston/New York. Allo stadio in Indianapolis ci saranno migliaia di persone (i biglietti sono quasi esauriti e quelli rimasti costano cifre iperboliche), ma incollati alla televisione ce ne saranno milioni, circa 60 milioni, dicono le previsioni. I giocatori in campo saranno i protagonisti, ma moltissimi si godranno semplicemente lo spettacolo.

Sì perché il Super Bowl ha alcune grandi tradizioni: la partita, ovviamente, lo spettacolo dell'half time (nel 2011 i protagonisti sono stati i Black Eyed Peas, quest'anno è confermata la presenza della regina del pop Madonna), i party casalinghi e in tutti i locali d'America per vedere la partita tra tonnellate di patatine e fiumi di birra (per inciso, AdWeek stima che saranno spesi circa 1,02 miliardi di dollari in snack, 184,4 milioni solo per patatine) e gli spot pubblicitari. Non sono semplici pubblicità, ma veri "minifilm" preparati ad hoc: gli spazi pubblicitari costano milioni di dollari, spesso sono "arruolati" registi famosi e personaggi di grido (l'anno scorso fece parlare Chrysler, con lo spot della nuova 300 con Eminem).

In attesa degli spot di quest'anno (per il momento, circolano anticipazioni di quello di Audi e di Volkswagen), ecco tutti i 61 video del 2011, sintetizzati in due minuti e mezzo.

E qui sotto, alcuni dei più apprezzati di sempre

"The Force" di Volkswagen, ispirato alla saga di Guerre Stellari, è stato visto da 49,3 milioni di persone e condiviso almeno 4,8 milioni di volte e postato su Facebook 4,7 milioni di volte.

"9/11 Bud Commercial" è stato mandato in onda una volta sola sulle tv nazionali, durante il Super Bowl del 2002. E' pensato come un omaggio alle vittime degli attacchi dell'11 settembre 2001 e come un modo per ricordare tutte le cose che vengono date per scontate. Il video non è stato pubblicato su YouTube fino al marzo 2008: da allora è stato visto da quasi 6 milioni di persone e condiviso almeno 2,1 milioni di volte.

Tra i più apprezzati del Super Bowl dell'anno scorso, lo spot dei Doritos "House Rules" ha avuto fortuna per la simpatia del piccolo protagonista che detta appunto le "regole di casa".

L' "Apple's Macintosh Commercial" del 1984 è considerato un grande classico. Sbarcato su YouTube alla fine del 2005, è stato visto da oltre 9 milioni di persone e condiviso da decine di migliaia di persone.