In un nuovo video, il rapper Snoop Dogg 'spara' al presidente clown Trump

L'artista americano denuncia "la pagliacciata" alla Casa Bianca, ma scatena le polemiche

In un nuovo video musicale del rapper americano Snoop Dogg, Donald Trump è un presidente clown di nome Ronald Klump che parla dalla Clown House in un mondo popolato da clown, e a un certo punto riceve un colpo di pistola in testa. Una pistola da cartoni animati che anziché sparare una pallottola sputa fuori un fazzoletto con su scritto "bang!", ma il messaggio non cambia: "Questo è un presidente clown" e l'America si sta trasformando in una pagliacciata. A dirlo è lo stesso rapper, che parlando del video al magazine Billboard (il titolo della canzone è "Lavender") ha dichiarato: "Mi sembra che ci sia un sacco di gente che sta facendo dischi fighi, che si diverte, che fa festa, ma nessuno che si occupa del vero problema... Un clown come presidente".

Nello stesso video viene fatto un riferimento all'assassinio di Philando Castile, il ragazzo di colore che lo scorso giugno fu assassinato da un agente di polizia in Minnesota, mentre il tutto veniva ripreso in diretta dalla fidanzata. La sequenza (che vede un poliziotto-clown bianco sparare a un clown bianco al volante della sua auto mentre il tutto viene ripreso da un passante-clown afroamericano) reca con sé una chiara denuncia del modo in cui le forze dell'ordine trattano la popolazione di colore negli Stati Uniti, ed è accompagnato dalla frase "E' tutto ripreso in video, e nonostante questo non ti credono".

Il video del rapper è stato immediatamente criticato dal repubblicano Marco Rubio, noto per essere un appassionato di hip-hop. L'ex candidato alle primarie del Gop ha detto al sito di gossip TMZ: "In questo Paese abbiamo già avuto dei presidenti assassinati". Per poi aggiungere: "La persona sbagliata vede [il video] e si fa l'idea sbagliata, può nascerne un problema vero. Non so che cosa stesse pensando Snoop". Dal canto suo, il rapper ha detto che la sua intenzione era quella di fare un video "non controverso ma reale". Si è inoltre detto seriamente contrario al cosiddetto Muslim ban, e all'approccio duro che l'amministrazione Trump sembra voler adottare contro la marijuana.

Altri Servizi

Elezioni Congresso Usa: Trump festeggia, democratici demoralizzati

Risultati al di sopra delle aspettative per la minoranza, che non è però riuscita a conquistare nemmeno uno dei quattro seggi alla Camera in mano al Gop e in gioco in queste elezioni speciali
Ap

I democratici hanno ottenuto un risultato molto migliore nelle elezioni speciali per il Congresso in questa primavera di quello ipotizzabile dai più ottimisti solo pochi mesi fa. Alla fine, però, hanno perso in tutti e quattro i distretti che erano in mano ai repubblicani e in cui si è votato, compreso l'atteso sesto distretto della Georgia, in un'elezione fortemente in bilico e che sarà ricordata per essere stata la più cara nella storia della Camera statunitense (oltre 50 milioni di dollari), con molti fondi arrivati da altri Stati del Paese.

Come aprire una Corporation: un'introduzione

Focus sul metodo di tassazione e sulle forme societarie statunitensi
Unsplash

Come abbiamo visto nella nostra guida ad aprire una filiale italiana, l’impresa straniera che vuole investire produttivamente negli Stati Uniti e beneficiare al massimo delle opportunità che offre il mercato americano deve muovere una serie di passi ben definiti e avere ben chiare determinate nozioni.

McDonald's e Olimpiadi chiudono partnership storica 3 anni in anticipo

La catena di fast food e il Comitato Olimpico Internazionale erano legati dal 1976
AP

McDonald's non sponsorizzerà più le Olimpiadi. Tre anni prima della scadenza naturale del contratto, il colosso americano del fast-food e il Comitato Olimpico Internazionale (Cio) hanno "di comune accordo" messo fine con effetto immediato alla loro storica partnership commerciale, che andava avanti dal 1976. Lo hanno annunciato con un comunicato congiunto sul sito del Cio. “Come parte del nostro piano di crescita globale, stiamo riconsiderando tutti gli aspetti del nostro business e abbiamo preso questa decisione per concentrarci su priorità differenti d'accordo con il Cio", ha detto il direttore marketing globale di McDonald's, Silvia Lagnado. "Nello scenario di business globale, che evolve velocemente, prendiamo atto della volontà McDonald's di concentrarsi su priorità differenti. Per queste ragioni, abbiamo deciso di comune accordo di andare ognuno per la sua strada", ha dichiarato Timo Lumme, il managing director dei servizi televisivi e di marketing del Cio. La catena di fast food farà un'eccezione: sponsorizzerà i giochi olimpici di Pyeongchang 2018, in Corea del Sud. Il Cio ha aggiunto che non ha "piani immediati" per trovare un sostituto a uno dei suoi sponsor principali. McDonald's è l'ultimo marchio Usa ad avere abbandonato la sponsorizzazione delle Olimpiadi negli ultimi due anni. Lo hanno già fatto Budweiser, Citi, Hilton e AT&T.

Wall Street attende i risultati degli stress test

Tra i dati macro, in programma le richieste iniziali dei sussidi di disoccupazione
AP

Trump vuole il proprietario dei NY Jets come ambasciatore in Gb

Il 70enne Woody Johnson è finanziatore e amico del presidente. La nomina deve essere approvata dal Senato. . L'ex proprietaria della squadra di basket Dodgers scelta come ambasciatrice in Belgio

Il proprietario della squadra di football New York Jets sta per essere scelto da Donald Trump per essere ambasciatore nel Regno Unito e Irlanda del Nord. Si tratta di Woody Johnson, considerato l'amico forse più stretto di Donald Trump nonché un importante finanziatore della sua campagna elettorale. 

Usa: fallisce il test del missile che dovrebbe 'fermare' la Corea del Nord

Sviluppato con il Giappone; il primo test era stato positivo. Secondo Foreign Policy, Pyongyang potrebbe presto testare un missile capace di colpire New York
Missile Defense Agency

È fallito l'ultimo test del missile intercettore SM-3 Block IIA da parte della Marina degli Stati Uniti. Lo ha reso noto la U.S. Missile Defense Agency, agenzia del dipartimento della Difesa. Il cacciatorpediniere John Paul Jones, dotato del sistema da combattimento Agis Baseline 9.C2, non è riuscito a intercettare un missile balistico a medio raggio lanciato dalla Pacific Missile Range Facility che si trova a Kauai, alle Hawaii.

Incontri segreti tra Corea del Nord e Usa per liberare prigionieri e aprire un canale diplomatico

Si sarebbero intensificati con l'elezione di Donald Trump. Poi la notizia delle condizioni del cittadino Usa Otto Warmbier li hanno bloccati
AP

Per più di un anno i diplomatici americani hanno avuto colloqui segreti a Pyongyang e in alcune città europee con negoziatori nucleari della Corea del Nord, nel tentativo di liberare i prigionieri Usa e di stabilire un canale diplomatico per fermare i programmi nucleari e missilistici del Paese.

I senatori repubblicani svelano il loro 'Trumpcare', molto simile alla versione della Camera

Dovrebbe approdare in Aula la prossima settimana. La sua approvazione non è scontata: già Rand Paul ha detto che non voterà a favore della proposta di legge

I repubblicani del Senato statunitense, che da sete anni promettono di cancellare l'Obamacare, hanno compiuto un passo importante verso il loro obiettivo, presentando una prosa di legge che taglia drasticamente il Medicaid, il programma di assistenza sanitaria per i poveri, e mette fine all'obbligo per gli statunitense di acquistare una polizza assicurativa, introdotto da Barack Obama. Nel complesso, la versione del Senato appare molto simile a quella della Camera, che avrebbe dovuto cambiare da cima a fondo. La proposta di legge approderà in Aula probabilmente la prossima settimana. 

Uber, le tappe chiave che hanno portato alle dimissioni di Travis Kalanick

Gestione sessista, molestie, toni infantili e scandali nei quattro mesi che hanno portato al crollo dell'amministratore delegato del gruppo che vale 68 miliardi di dollari. E la quotazione a Wall Street si allontana
AP

Dopo settimane di tensioni e voci sempre più insistenti, ma soprattutto dopo mesi di scandali Travis Kalanick si è dimesso dalla posizione di amministratore delegato di Uber. La conferma è arrivata questa mattina dal gruppo californiano, valutato 68 miliardi di dollari, una cifra che lo rende l'azienda non quotata più ricca della Silicon Valley.

Oracle da record a Wall Street: torna a valere 200 miliardi di dollari

Utili e ricavi sopra le stime per il colosso del software, che raggiunge una capitalizzazione che non toccava dalla bolla tech. E' il primo gruppo di questo genere ad arrivare a un simile traguardo
iStock

Utili e ricavi trimestrali oltre le stime, grazie alle attività cloud. Questo spiega il rally nel dopo mercato a Wall Street del titolo Oracle, arrivato a guadagnare oltre il 10% e spingendosi sopra quota 51 dollari per la prima volta. La capitalizzazione del gruppo fondato da Larry Ellison (nella foto) è così balzata sopra i 200 miliardi di dollari per la prima volta dalla bolla tech di fine anni '90. E' la prima azienda che vende quasi esclusivamente a grandi gruppi e alla pubblica amministrazione ad avere raggiunto un tale valore. E' la dimostrazione di come il mercato inizi a credere nella transizione di Oracle verso il cloud computing.