Irma si avvicina alla Florida e torna a categoria 4. Trump su Twitter: "Andate via"

L’uragano si avvicina all’arcipelago delle Keys e dovrebbe raggiungere le sue coste attorno alle 7 del mattino ora locale, le 13 in Italia

L’uragano Irma si rafforza e torna alla categoria 4 mentre prosegue la rotta verso la Florida che secondo le previsioni dovrebbe colpire intorno alle 7 del mattino ora locale, le 13 in Italia. A dare l’annuncio è stato il National Hurricane Center (Centro nazionale per gli Uragani) che ha ribadito come Irma abbia ripreso vigore nella sua rotta verso gli Stati Uniti dopo che ieri era stato declassato a categoria 3.

Al momento è a circa 50 miglia, circa 80km, dalla zona Sud-Sudest di Key West viaggiando ad una velocità di 13 chilometri orari, in leggero aumento rispetto ai 9,6 chilometri orari di questa mattina, sospinto da venti che toccano le 130 miglia orarie, poco meno di 210km/h. Sempre secondo quanto riportato dall’Nhc l’occhio del ciclone dovrebbe attraversare la parte meridionale delle arcipelago delle Florida Keys per poi muoversi "vicino o lungo" la costa occidentale del Sunshine State spostandosi luned" verso la Georgia.

Ricordiamo che Irma ha lasciato i Caraibi, dove ha avuto un impatto meno devastante del previsto soprattutto a Cuba. Secondo quanto riporta il New York Times sono decine i feriti è 25 i morti lasciati dall’uragano nell’area caraibica che ha colpito. Per quanto riguarda la situazione in Florida, sono già 300.000 le persone senza energia elettrica secondo quanto riporta Abc mentre quasi 7milioni dovrebbero essere le persone evacuate, oltre 10.000 i voli cancellati dalle compagnie aeree 7.000 dei quali solo in Florida.

In tutto ciò ci sono anche altri stati che si stanno preparando ad affrontare l’emergenza. In Georgia sono state evacuate 540.000 persone mentre in Alabama, Carolina del Nord e Carolina del Sud è stato dichiarato lo stato di emergenza.

Miami invece appare già come una città fantasma. L" le restrizioni sono scattate a partire dalle 19 locali e nell'area di Miami Beach a partire dalle 20 con il coprifuoco che resta in vigore fino alle 8 del mattino e che, come confermato dalle autorità, potrà essere esteso fino alle 11 se le condizioni lo richiederanno con l’ipotesi di replicarlo anche nei prossimi giorni fino a che l’allerta non sarà passata.

Seguendo le parole del governatore dello stato, Rick Scott, anche Donald Trump ha lanciato il suo appello ai cittadini della Florida: "Questo è un uragano di enorme potere distruttivo e chiedo a tutti coloro che si trovano sul percorso dell'uragano di attenersi a tutte le istruzioni degli ufficiali governativi", ha scritto il presidente su Twitter. "La Guardia Costiera americana, Fema (Ente federale per la gestione delle emergenze, ndr) e tutte le persone coraggiose federali e statali sono pronte. Irma sta arrivando. Dio benedica tutti", ha poi aggiunto l'inquilino della Casa Bianca in un altro tweet.

Ieri il governatore Rick Scott era stato altrettanto diretto sottolineando che si tratta "di un uragano incredibilmente grande, di un killer". Scott ha poi aggiunto che non bisogna perdere tempo: "Se avete ricevuto l'ordine di evacuazione, andate via adesso. Non stasera, ma adesso. Una volta che sarà arrivato l'uragano, ricordate che le autorità non vi potranno mettere in salvo. Non si sopravvive a questa tempesta, è una situazione potenzialmente mortale”. Subito dopo il governatore ha aggiunto che in tutto lo stato sono stati già creati 385 rifugi e che altri sarebbero stati aperti nelle ore successive.

È soprattutto il livello delle acque a fare paura. Nel suo intervento di ieri il governatore Scott ha infatti avvertito che sulla costa sud-occidentale le acque dovrebbero salire fino ad un livello massimo di 4,52 metri sul livello del mare. Un'altezza tale da "devastare e coprire le case" della zona. A Tampa, città costiera protetta da barriere naturali e che sorge all'interno dell'omonima baia (Baia di Tampa ndr), le acque potranno salire invece fino ad un massimo di 2,4 metri. Numeri che fanno paura perché come ha sottolineato lo stesso governatore è "il livello delle acque che rischia di mettere a rischio la vita delle persone".

 

Altri Servizi

Trump: Putin è sincero, nessuna interferenza nelle elezioni americane

Sull'Air Force One, il presidente Usa ha parlato con i reporter in viaggio con lui in Asia. La Cia non cambia posizione: Putin è colpevole. E poi tra i due spunta un accordo per la pace in Siria.
AP

Le Ivy League e il denaro nei paradisi fiscali

I Paradise Papers hanno rivelato un giro di miliardi off-shore per non pagare le tasse. E adesso il Congresso vuole iniziare a tassare anche le donazioni, dopo anni di opposizione da parte dei repubblicani
iStock

Una seconda ginnasta olimpionica denuncia gli abusi sessuali subiti

Aly Raisman, dopo McKayla Maroney, accusa l'ex medico della nazionale statunitense, Larry Nassar

Pirelli riparte da Alice nel Paese delle Meraviglie per tornare a farci sognare

Ventotto immagini di Tim Walker per raccontare la storia di Lewis Carroll solo con modelli, attori e artisti neri. Tronchetti Provera: “Vogliamo parlare di libertà di espressione e di libertà in ogni senso, portare questo messaggi"

Russiagate, spunta un presunto piano per consegnare Gulen a Erdogan

Il procuratore speciale Mueller indaga sull'eventuale ruolo di Flynn, ex consigliere di Trump

Russiagate, Papadopoulos avrebbe mentito per proteggere Trump

Lo rivela una fonte di Abc News. Intanto, ha un nome la "nipote di Putin" (che non lo è) citata dall'ex consigliere in alcune e-email

News Corp torna all'utile, al lavoro con Google e Facebook per attirare abbonati

Nel suo primo trimestre fiscale, profitti superiori alle stime. Bene anche i ricavi. Il Wall Street Journal contava 1,318 milioni di utenti digitali attivi quotidianamente nei tre mesi al 30 settembre
iStock

Walt Disney: i conti deludono, annuncia nuova trilogia di Guerre Stellari

Ricavi sotto le stime. Pesa un forte calo della divisione cinematografica; si salva quella dei parchi e dei resort nonostante l'effetto negativo sulle attività in Florida dato dall'uragano Irma. No comment su trattative con 21st Century Fox
AP

Ceo di AT&T: regolatori Usa non hanno mai chiesto vendita Cnn

Fonte del governo conferma: mai forzata una tale cessione. Washington preferirebbe che il deal saltasse
iStock

Riforma fiscale: Gop al Senato non taglia aliquota aziendale fino al 2019

Si tratta di un anno dopo il piano della Camera. L'approvazione della legislazione diventa complicata
Shutterstock