Italia protagonista al Salone del food più grande del Canada

Dal 2 al 4 maggio l’edizione 2018 del SIAL Canada

Ritorna a Montreal il SIAL Canada, il salone del food più grande ed importante del Canada, considerato non solo la porta principale per entrare nel mercato canadese ma anche un ingresso privilegiato per gli Stati Uniti e per i mercati internazionali.

L’Italia è presente con 35 aziende in 400 metri quadrati di superfice tra gli oltre 850 espositori nazionali e internazionali provenienti da 50 Paesi che ospitano oltre 15.000 acquirenti dal Canada, dagli Stati Uniti e da altri 60 nazioni.

La partecipazione delle aziende italiane al Sial Canada è coordinata dalla Universal Marketing, agente esclusivo per l’Italia della Sial Group.

L'ICE-Agenzia Canada, nell’ambito del Piano Export Sud II e in collaborazione con l'ufficio Agroalimentari della sede di Roma, ha organizzato una collettiva di 19 aziende provenienti dalle regioni del meridione d'Italia.

"Nell'anno dedicato al cibo italiano nel mondo e a pochi mesi dall'entrata in vigore dell'accordo CETA che premia l'export tricolore in Canada con un +14% nei primi 5 mesi di applicazione a fronte del +1% registrato dall'import agroalimentare complessivo, con questa partecipazione al SIAL" - ha detto in una nota il Direttore ICE Canada Matteo Picariello - "ci poniamo l'obiettivo di contribuire, in modo organizzato e sistemico, all'internazionalizzazione di aziende dalle grandi potenzialità che necessitano di un contributo in chiave di promozione e visibilità".

Picariello ha aggiunto che "l'Italia è il primo fornitore agroalimentare europeo del Canada e il trend positivo è in costante crescita. Proprio per approfittare di queste opportunità, ICE-Agenzia metterà in vetrina al SIAL 2018 delle eccellenze produttive del nostro meridione che presentano una gamma di prodotti rappresentativi della migliore qualità e tradizione italiana: vino, pasta, olio, caffè, pizza, formaggi e gli immancabili dolci".

Donato Cinelli, presidente della Universal Marketing, ha affermato che "oggi più che mai il Canada rappresenta una grande opportunità per le aziende italiane". Secondo lui, l’appuntamento del Sial Canada, in questa edizione 2018 a Montreal, vedrà aziende italiane ancora più determinate ad affermarsi nel mercato nord americano. L’Italia – ha concluso Cinelli– "è la grande protagonista del mercato food and wine nel Nord America e lo dimostra il fatto che, nei nostri 15 anni di organizzazione, le richieste a partecipare alle nostre collettive da parte delle aziende italiane siano state sempre in continuo aumento".

Altri Servizi

Sanzioni Usa all'Iran, l'Iraq rischia la paralisi

Baghdad chiede all'amministrazione Trump di essere esentata dal rispetto dei provvedimenti che scatteranno contro Teheran il 5 novembre, perché dipende ormai troppo dal Paese vicino (a causa degli Stati Uniti)
iStock

I politici iracheni, ancora incapaci di formare un nuovo governo dopo le elezioni di maggio, hanno davanti un problema ancora più pressante: persuadere il presidente statunitense, Donald Trump, a concedere l'esenzione dal rispetto delle sanzioni contro l'Iran, perché in caso contrario Baghdad dovrebbe rinunciare - per non essere sanzionata da Washington - al 40% della sua energia elettrica, già insufficiente a soddisfare la domanda, perché dipendente dal gas iraniano.

Comcast batte Fox all'asta: Sky è sua per 17,28 sterline ad azione (valutazione di 29,7 miliardi)

Dopo 21 mesi, si è conclusa la battaglia per il controllo della pay-tv britannica
Ap

Caso Kavanaugh, Christine Blasey Ford ha accettato di testimoniare la prossima settimana

La donna che ha accusato di tentato stupro il giudice nominato da Trump per la Corte Suprema parlerà davanti alla commissione Giustizia del Senato
Ap

Cresce la fiducia nell'economia in Usa, forte pessimismo in Italia. In Europa, prevale la nostalgia per il passato

Sono i dati dell'ultimo studio del Pew Research Center, a dieci anni da quella che Bernanke ha definito "la peggiore crisi della Storia"
Ap

Dazi, la Cina cancella la ripresa dei negoziati commerciali con gli Usa

Washington e Pechino continuano a fronteggiarsi a colpi di imposte, ma la Cina "ha finito i proiettili". Colpire le aziende statunitensi nel Paese sarebbe un rischio troppo grande per la Repubblica popolare, che tiene aperta la porta a futuri colloqui
Ap

Ciberspazio, la strategia all'attacco di Trump promossa (con riserva) dagli esperti

In attesa dei dettagli, il documento sembra prendere ampiamente spunto dalle raccomandazioni dell'amministrazione Obama. Non a caso, due alti responsabili della cibersicurezza con il precedente presidente hanno dato la loro approvazione
Ap

Trump mette in dubbio le accuse di Ford, difende Kavanaugh e attacca la sinistra

Il presidente statunitense, piuttosto moderato nei commenti degli ultimi giorni, è 'esploso' venerdì mattina per difendere il giudice che ha nominato alla Corte Suprema
Ap

Wall Street: nel giorno delle "quattro streghe" solo il Dow da record

Scaduti future e opzioni. Per gli indici S&P, la maggiore riclassificazione dal 1999. Fed verso il terzo rialzo dei tassi del 2018. Nafta in bilico
AP

Airbnb sogna di premiare padroni di casa migliori con titoli del gruppo

Chiede all'autorità di borsa Usa un cambiamento delle regole sullo stock-sharing

Wall Street, i dazi non fanno paura

Record di S&P e Dow nonostante le tensioni tra Usa e Cina
iStock