Jay-Z lancia linea di t-shirt ispirata a Occupy Wall Street

Ma il ricavato, per ora, resterà nelle tasche del rapper

Jay-Z lancia una linea di magliette cavalcando l’onda del movimento Occupy Wall Street. Il rapper americano, che aveva già appoggiato gli indignati in altre occasioni, conferma così il sostegno al movimento. Ma il ricavato, per ora, resterà nelle tasche del cantante, diventato famoso anche per il fiuto imprenditoriale. Un portavoce di Rocawear, il brand di abbigliamento del rapper multimilionario, ha detto a Business Insider che “non è ancora stato fatto nessun annuncio ufficiale su un eventuale supporto finanziario al movimento”.

La t-shirt riporta il nome del movimento “Occupy Wall Street”. Ma una correzione in rosso modifica la scritta, togliendo la lettera “w” e aggiungendo una “s” alla fine, trasformando così la frase in “Occupy All Streets”, ovvero “occupare tutte le strade”.

Altri esponenti americani del mondo hip hop, oltre a Jay-Z, hanno appoggiato il movimento degli indignati, nato quasi due mesi fa. Russell Simmons, cofondatore dell’etichetta discografica Def Jam, ha visitato più volte Zuccotti Park, il quartier generale della protesta a due passi da Wall Street. Anche Kanye West e Talib Kweli hanno appoggiato i manifestanti.