L'intramontabile Bob Dylan in concerto a New York

L'esibizione 'addomesticata' ha riscosso un grande successo

Il leggendario Bob Dylan si è esibito al Barclays Center di Brooklyn, a New York, mercoledì sera riscontrando un incredibile successo.

Il musicista 71enne, dal carattere polemico anche in scena — si ricorda la controversia sul 'Dylan elettrico' del 1963 al Newport Folk Festival quando aveva scatenato il malcontento del pubblico suonando la chitarra elettrica anziché quella acustica — ha sorpreso per la sua performance 'addomesticata'. Non ci sono stati coup de théâtre sul palco, ma un grande impegno nell'esibizione dal numero di apertura "You Ain't Going Nowhere" a tutti i pezzi cantati nell'arco dei 90 minuti di concerto.

Dylan si è esibito accompagnato dal pianoforte con le canzoni "Soon After Midnight", "Visions of Johanna", che ha scatenato una grande ovazione; lo swing di "Chimes of Freedom", il sincopato "Highway 61" e i pezzi più jazz come"The Levee’s Gonna Break" e "Modern Times".

Ha riscontrato grande successo anche la performance con l'armonica e naturalmente l'evergreen in chiusura 'Blowing in the Wind'.