La mafia torna a fare rumore a New York: ucciso Cali, boss 'invisibile'

'Franky Boy' era un capo "molto tranquillo, vecchia scuola", secondo una fonte interna alla polizia del New York Post

L'ultimo era stato Paul Castellano, nel dicembre del 1985, ucciso all'uscita della Sparks Steak House, a Manhattan. Ieri sera, Francesco "Franky Boy" Cali, il padrino 'de facto' della famiglia Gambino, è stato freddato con diversi colpi di pistola di fronte alla sua casa, nello sfarzoso quartiere di Todt Hill, a Staten Island, mentre la moglie e i suoi bambini erano all'interno.

Cali, 52 anni, sarebbe stato ucciso da un commando che ha lasciato la scena del delitto su un pickup blu. L'omicidio, nelle dinamiche mafiose, è considerato particolarmente "irrispettoso" perché commesso vicino alla casa della vittima, in una zona periferica della città di New York.

"Persino Gotti ebbe più rispetto, lui lo ha fatto a Manhattan" ha detto una fonte della polizia al New York Post. Il riferimento è proprio all'omicidio di Castellano, all'epoca boss dei Gambino, ordinato da John Gotti, sotto il cui controllo la famiglia divenne la più importante organizzazione criminale degli Stati Uniti; Gotti è morto in carcere nel 2002.

Cali, nato in Sicilia, divenne il padrino 'de facto' dei Gambino nel 2015, dimostrandosi l'opposto dell'esuberante Gotti, visto che "nessuno lo vedeva mai". "Era davvero un boss molto tranquillo, 'vecchia scuola'" ha detto una fonte della polizia al New York Post. Sotto di lui, l'organizzazione ha accolto una nuova ondata di gangster italiani e si è concentrata sul traffico di eroina e di OxyContin, un oppioide con potenza simile alla morfina. Cali ha ricevuto solo una condanna per estorsione, nel 2008, trascorrendo 16 mesi in carcere.

Gli investigatori, compresa l'Fbi, stanno indagando per scoprire se si sia trattato di un omicidio maturato all'interno delle cinque famiglie criminali di New York o se sia stata opera di un 'esterno'.

Altri Servizi

Fca: richiama in Usa quasi 900mila vetture, non rispettano standard su emissioni

Epa soddisfatta dell'azione volontaria del gruppo. La mossa segue test condotti dall'azienda e dall'Agenzia per la protezione ambientale. Fca: veicoli sicuri, nessuna multa
FCA

Fiat Chrysler Automobiles ha deciso di richiamare quasi 900mila vetture negli Stati Uniti, per l'esattezza 862.520. La mossa segue test sulle emissioni condotti dall'Agenzia per la protezione ambientale americana (l'Epa) e dall'azienda stessa come richiesto dalla legge. A dare l'annuncio è stata l'Epa, che "dà il benvenuto all'azione di Fiat Chrysler di richiamare volontariemente i suoi veicoli che non rispettano gli standard sulle emissioni Usa".

Wall Street sotto pressione per Boeing

Il dipartimento dei Trasporti ha aperto un'indagine sull'approvazione della Faa al Boeing 737 Max
AP

Kirsten Gillibrand ha ufficialmente lanciato la sua campagna presidenziale

La senatrice è la sesta donna in campo per le primarie democratiche
Ap

La senatrice Kirsten Gillibrand ha ufficialmente lanciato la propria candidatura alle primarie democratiche per le presidenziali statunitensi del prossimo anno, con un video intitolato "Il coraggioso vince", che parte da un verso dell'inno nazionale (Di' dunque, sventola ancora la nostra bandiera adorna di stelle sulla terra dei liberi e la patria dei coraggiosi?) per affermare che il coraggio degli americani può aiutare il Paese a raggiungere risultati come il sistema sanitario universale, il congedo parentale per tutti e una nuova riforma per l'ambiente. "Abbiamo bisogno di un leader che faccia delle scelte notevoli e coraggiose. Qualcuno che non sia spaventato dal progresso. Ecco perché mi candido alla presidenza".

Wall Street sotto pressione per Boeing

Il dipartimento dei Trasporti ha aperto un'indagine sull'approvazione della Faa al Boeing 737 Max
AP

Wall Street sotto pressione per Boeing

Il dipartimento dei Trasporti ha aperto un'indagine sull'approvazione della Faa al Boeing 737 Max
AP

Wall Street, speranze su accordo Usa-Cina

Atteso il dato sulla fiducia dei consumatori di marzo
AP

Trump propone budget da 4.700 mld di dollari, Congresso pronto a bocciarlo

Chiede 8,6 miliardi aggiuntivi per il muro. A ottobre rischio shutdown

Il presidente americano, Donald Trump, ha presentato una proposta di budget per l'anno fiscale 2020 che vale 4.700 miliardi di dollari ma che rischia già in partenza di creare tensioni al Congresso, che deve approvare la manovra (la prima, firmata Trump, con una Camera controllata dall'opposizione democratica).

Boeing: "piena fiducia" nel 737 Max ma vari Paesi ne impediscono l'uso

Regno Unito, Francia e Germania tra le nazioni che puntano su sicurezza. Romney primo senatore Gop a chiedere lo stop all'uso del jet. L'aviazione civile Usa dalla parte del gruppo. Passeggeri preoccupati. Trump: aerei troppo complessi.

Messo sotto pressione dalle autorità dell'aviazione civile nel mondo, Boeing ha diffuso un comunicato difendendo la sicurezza dei suoi jet 737 Max, nei quali ha "piena fiducia".

Federcalcio Usa sorpresa dalla causa per discriminazione intentata dalle giocatrici della nazionale

Carlos Cordeiro ha detto che le atlete non si erano mai lamentate del contratto collettivo. Le campionesse del mondo chiedono di essere pagate (e trattate) come gli uomini
Ap

Il presidente della Federcalcio statunitense, Carlos Cordeiro, ha manifestato la propria sorpresa, e quella dell'organizzazione che presiede, nel prendere atto della causa intentata dalle calciatrici della nazionale per discriminazione di genere. Cordeiro ha detto che non aveva mai sentito lamentele sull'accordo collettivo contrattato e firmato tra le due parti due anni fa.

Lyft lancia il road show per la sua Ipo da 2 miliardi di dollari

Sarà la prima del settore dei trasporti on-demand a quotarsi a Wall Street, ma sarà presto seguita da Uber

Parte lunedì il road show di Lyft per la sua Ipo, durante la quale cercherà di raccogliere fino a due miliardi di dollari, per arrivare a una valutazione di oltre 20 miliardi di dollari. Lyft dovrà cercare di convincere gli investitori a preferire la sua Ipo a quella di Uber, che dovrebbe lanciarla il prossimo mese.