La prima visita di Obama a Bruxelles costerà 10 milioni ai belgi

Il presidente Usa arriverà con 900 persone, 45 veicoli e 3 aerei

La visita di Barack Obama a Bruxelles costerà ai contribuenti belgi più di 10 milioni di euro. A scriverlo è il Guardian, secondo cui, nonostante la città sia abituata alla presenza dei grandi leader mondiali, per cui organizza un ampio sistema di sicurezza, la presenza del presidente degli Stati Uniti per 24 ore metterà sotto pressione Bruxelles come mai prima d'ora. Obama arriverà questa notte con un entourage di 900 persone, 45 veicoli e tre aerei cargo. Le squadre speciali per la sicurezza che organizzano ogni dettaglio sono già a Bruxelles, mentre gli elicotteri americani hanno già dalla scorsa settimana l'autorizzazione a volare. La città ospita quattro summit dell'Unione europea all'anno, ognuno dei quali costa circa 500.000 euro in spese extra per la polizia e i militari in servizio e per i trasporti. "Ma questa volta, potete moltiplicare questo numero per 20" ha detto il sindaco Yvan Mayeur. 
Il rischio per la sicurezza sarà elevato da 2 a 3 (su una scala da 1 a 4) durante la visita di Obama, la prima in Belgio. Le autorità hanno inoltre mobilitato 350 tra poliziotti e militari per garantire la sicurezza del presidente durante i tragitti che lo porteranno ai vertici in programma con l'Unione europea e la Nato; un convoglio di 9 elicotteri statunitensi, invece, condurrà Obama al cimitero dei caduti americani durante la Prima guerra mondiale. Il presidente americano, oggi in Olanda, partirà domani sera per Roma, dove giovedì incontrerà papa Francesco, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e il presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Infine, venerdì, Obama partirà per Riad, dove incontrerà il re saudita Abdullah.