La settimana economica negli Stati Uniti

Continua la stagione delle trimestrali, Trump parla di made in America, la riforma sanitaria resta ferma al Senato
AP

Donald Trump è sempre più debole. Gli scandali legati al Russiagate e il coinvolgimento di suo figlio Donald Jr. hanno fatto scendere la popolarità del presidente ai minimi toccando quota 36% rispetto al 42% di aprile, secondo un sondaggio nazionale svolto dal Washington Post e da Abc. Il 48% degli americani sostengono di "disapprovare fortemente" l'azione di Trump come presidente, un livello mai raggiunto dagli ex presidenti Bill Clinton e Barack Obama e toccato solo da George W. Bush nel suo secondo mandato.

 

Ma intanto gli Stati Uniti non si fermano e questa settimana ci saranno tre appuntamenti importanti. Continua la stagione delle trimestrali, iniziata venerdì scorso con la buona performance delle banche. La Casa Bianca ha presentato la settimana del Made in America, per rilanciare il settore manifatturiero. Infine la riforma sanitaria continua ad essere bloccata in Senato, mentre la pausa per le vacanze estive si avvicina.

1. Trimestrali. A prendere per prime il testimone nella pubblicazione dei conti del secondo trimestre dell'anno saranno ancora una volta delle banche: Bank of America, Morgan Stanley e Goldman Sachs. Tuttavia questa settimana sono attesi i conti di 70 aziende quotate a Wall Street sullo S&P 500, tra cui Netflix, Johnson & Johnson, CSX, Qualcomm, Microsoft e Honeywel.

2. Fatto in Usa. Nonostante Trump e la figlia Ivanka continuino a produrre all'estero, questa settimana sarà dedicata al Made in America nel tentativo di rispettare le promesse fatte nel corso della campagna elettorale. Si inizia lunedì con una esposizione di prodotti, dall'artigianato a oggetti creati in ognuno dei 50 stati. Il presidente prevede di rilasciare una dichiarazione mercoledì e di fornire osservazioni sull'importanza di produrre negli Stati Uniti. Sabato invece Trump si recherà a Norfolk, in Virginia, per assistere al varo del USS Gerald R. Ford, una nave di nuova generazione a motore nucleare.

3. McCain rallenta l'iter della riforma della sanità. La settimana scorsa i repubblicani avevano promesso che avrebbero votato la riforma della sanità questa settimana. Invece John McCain, che sarà operato a un'occhio, fa saltare tutto. Senza di lui infatti il Grand Old Party avrebbe un voto in meno, rischiando di non riuscire neppure a passare il voto per iniziate a analizzare la bozza di legge. La maggioranza repubblicana al Senato è di 52 a 48, ma per ora due senatori - Susan Collins del Maine e Rand Paul del Kentucky - hanno detto che voteranno contro. Così senza McCain  si arriverebbe a 49, fermando l'iter.

Altri Servizi

Pence in Medio Oriente, focus su sicurezza e terrorismo

Le tensioni su Gerusalemme capitale peseranno sul viaggio del vicepresidente Usa tra Egitto, Giordania e Israele. Parlerà alla Knesset, il parlamento israeliano: primo leader statunitense a farlo dal 2008

Il vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, è al Cairo, in Egitto, prima tappa di un delicato tour in Medio Oriente, iniziato nonostante lo 'shutdown' in patria, ovvero la paralisi delle attività dell'amministrazione federale, causata dal mancato accordo tra repubblicani e democratici. "Gli incontri del vicepresidente con i dirigenti di Egitto, Giordania e Israele fanno parte integrante della sicurezza nazionale dell'America" ha commentato Alyssa Farah, portavoce del vicepresidente, per spiegare i motivi che hanno spinto Pence a non cambiare i suoi piani, almeno questa volta.

Goldman Sachs: primo rosso trimestrale da 2011, ma conti sopra stime; da riforma 4,4 miliardi di oneri

Il Ceo Blankfein: "Con la prevista accelerata dell'economia globale, i benefici che arriveranno dalla nuova legislazione fiscale e grazie a un franchise di primo piano, siamo ben posizionati per fare significativi progressi sul piano di crescita".

Nei tre mesi a dicembre Goldman Sachs ha virato in rosso, riportando le sue prime perdite trimestrali dal 2011. Come già successo con i conti delle maggiori rivali dell'istituto newyorkese, ha pesato l'impatto della riforma fiscale voluta dal presidente Donald Trump, che ha provocato oneri straordinari per 4,4 miliardi di dollari.

Rinnovo della 702, c'è la firma di Trump: difesa la sorveglianza di massa, sconfitta la privacy

Rinnovata per sei anni la sezione 702 del Foreign Intelligence Surveillance Act (Fisa), che permette di spiare le conversazioni di cittadini statunitensi con stranieri di 'interesse' senza mandato

Per gli Usa, il primo pericolo sono Russia e Cina. Terrorismo in secondo piano

Presentata la nuova strategia di difesa nazionale dal capo del Pentagono, James Mattis. Dal documento è stato cancellato il pericolo portato dal cambiamento climatico
U.S. Department of Defense

Non c'è accordo sui fondi, Stati Uniti in shutdown: bloccate le attività federali

Il Senato non ha approvato la legge di rifinanziamento provvisorio per quattro settimane. Trump attacca: "I democratici vogliono svilire il grande successo dei tagli alle tasse". Possibile riduzione del Pil di 6,5 miliardi alla settimana

S&P promuove la Grecia, prima volta in due anni

Il rating passa a B da B-, comunque cinque gradini sotto l'investment grade. L'outlook resta positivo
iStock

Svolta storica al Los Angeles Times, arrivano i sindacati

Sono gli stessi che rappresentano già NY Times, Washington Post e Wsj. Il proprietario Tronc: aperto a discussioni produttive. Al via formazione di un comitato per trattare aumenti salariali
L'edizione del 5 novembre 2008 del giornale AP

Usa vogliono l'estradizione di due italiani, sono accusati di traffico illecito di oppiacei

Si chiamano Luca Sartini, 58 anni, e Luigi Palma, 51. Entrambi sono di Roma. Arrestati nella capitale italiana

In Usa è scattato lo shutdown: cosa è e cosa comporta

Per la prima volta dall'ottobre 2013, il governo federale subisce una paralisi parziale. La Casa Bianca accusa i democratici

JP Morgan: per il Ceo Dimon, compensi 2017 per 29,5 milioni di dollari

Sono saliti del 5,4% sul 2016 ma restano sotto il record da 30 milioni del 2007. Salario di base fermo a 1,5 milioni; a lui azioni vincolate per 23 milioni di dollari
Wikimedia Commons