La strategia di Obama alla lunga pagherà. Il presidente sulla cover di Newsweek

Sul numero di questa settimana l'articolo di Andrew Sullivan. "Perché chi lo critica è così stupido?"

"Perché chi critica Obama è così stupido?" Se lo chiede Andrew Sullivan, sostenitore di Obama fin dal 2007, sulle pagine di Newsweek, che al presidente americano in corsa per la rielezione dedica la storia di copertina del prossimo numero. Con una convinzione: alla lunga la strategia di Barack Obama pagherà e il presidente in carica avrà la meglio sui suoi delatori. Per un semplice motivo: molte delle accuse sono false.

Il punto da cui parte il settimanale è semplice: nell'ultimo anno del proprio mandato è normale che il presidente finisca sotto attacco (dei suoi avversari come dei rappresentanti del suo stesso partito), soprattutto quando le condizioni economiche del Paese non sono le più felici (come nella congiuntura attuale, con un tasso di disoccupazione all'8,5%). Tuttavia, secondo Newsweek, "quest'anno le critiche sono empiricamente sbagliate".

Per Sullivan il fatto è che Obama ha ereditato una situazione molto difficile e, considerando le promesse fatte durante la campagna elettorale, ha mantenuto buona parte di quello che aveva proposto. Per questo, chi lo attacca sembra avere perso di vista i fatti reali. Per esempio, i repubblicani sostengono che Obama ha contribuito ad acuire la crisi, ma è un fatto che quando è entrato alla Casa Bianca andavano in fumo circa 750.000 posti di lavoro ogni mese, mentre ora le assunzioni sono più o meno costanti. Inoltre, Obama ha confermato il piano di stimoli dell'amministrazione Bush e ha varato un secondo maxi-pacchetto da 787 miliardi.

Leggi l'articolo di Andrew Sullivan.