Lamborghini trova casa a Pebble Beach

Durante la Monterey Car Week in California, il gruppo famoso per le sue super car ha presentato una villa, avamposto della casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese tutto all’insegna dell’eccellenza italiana

La Monterey Car Week, che si conclude domani in California, ha visto protagonista uno dei marchi simbolo del Made in Italy: la Lamborghini.

Il Concours d’elegance di Pebble Beach è considerato tra i migliori spettacolo di auto al mondo. Giunta alla sua 68esima edizione, la kermesse si svolge nella baia di Carmel, famosa ed esclusiva località californiana dove ogni anno dal 1950 a fine agosto vanno in scena lusso, glamour e tante auto esclusive.

In questa edizione 2018 della Monterey Car Week, Lamborghini ha presentato la nuova “Lamborghini Lounge Monterey”, una villa esclusiva nel cuore di Pebble Beach, un avamposto della casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese tutto all’insegna dell’eccellenza italiana.

All’evento di inaugurazione, svoltosi ieri sera hanno partecipato circa 450 personalità del mondo dell’economia, dell’impresa e dello spettacolo, giunti sia dalla East Coast che dalla West Coast degli Stati Uniti.

L’iniziativa ha visto il sostegno del Consolato Generale d'Italia a San Francisco, competente anche per l’area di Monterey.

"Stiamo vivendo un momento molto bello ed esaltante per la nostra azienda", ha dichiarato Stefano Domenicali, presidente e amministratore delegato di Lamborghini. "Questa edizione della Monterey week, è per noi davvero importante, arriviamo qui, con il record di vendite, un prodotto nuovo come Urus, il nostro Super Suv, e con un mercato americano che ci dà sempre grandi soddisfazioni. Pertanto abbiamo pensato", ha continuato Domenicali, "che il miglior modo per condividere tutto questo con i nostri clienti e amici fosse quello di stare insieme in un ambiente tutto nostro, un ambiente all’insegna dei valori che maggiormente ci rappresentano".

Per il Ceo di Lamborghini, "è stato per noi un grande privilegio avere avuto il Consolato Generale d’Italia a San Francisco al nostro fianco nell’organizzazione dell’evento. Lamborghini è parte integrante del grande Made in Italy e siamo sempre entusiasti di poter condividere questi momenti con le nostre istituzioni".

Lorenzo Ortona, Console Generale d’Italia a San Francisco, ha aggiunto: "Abbiamo accolto con grande entusiasmo questa iniziativa della Lamborghini in California. Abbiamo cercato di dare tutto il supporto possibile a questo progetto che ha visto come focus l’Italia e l’eccellenza italiana nel contesto più importante al mondo per il lancio delle auto di lusso".

Stando a Ortona, "San Francisco e tutta la West Coast sono oggi più che mai terra di grandi sfide tecnologiche globali ma anche di indiscusse certezze come ad esempio il grandissimo apprezzamento dell’eccellenza e pregio dell’alta manifattura italiana. L’entusiasmo anche del mondo della ricerca applicata lo scorso anno presso l’Università di Stanford per il talk dell’a.d. Domenicali alla presenza dell’ambasciatore [italiano in Usa Armando] Varricchio è stato straordinario e una conferma dell’attenzione Usa verso il mondo dell’automotive italiano".

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap