Le start-up italiane arrivano a Wall Street, grazie a ItaliaCamp

Sono 14 le società, alcune in fase di finanziamento e altre più consolidate, che presenteranno progetti a investitori e venture capitalist
Gli ideatori che parteciperanno alla missione USACamp per una giornata di formazione in collaborazione con la John Cabot University

Le start-up italiane invadono Wall Street. Nella serata americana saranno 14 le giovani aziende specializzate nei settori telco, internet, life science e green che sbarcheranno dalla Penisola sul floor del New York Stock Exchange per presentarsi a investitori e venture capitalist americani interessati a progetti di impresa “made in Italy”. L'obiettivo: attrarre investimenti e nuovi partner commerciali.

Il barcamp al Nyse apre la missione internazionale UsaCamp prevista dal 26 febbraio al 3 marzo 2014 tra New York e la capitale americana Washington DC.

L'iniziativa è voluta dall'associazione ItaliaCamp che promuove e sostiene l’innovazione sociale e lo sviluppo di nuove risposte a domande reali, lavorando per colmare la distanza tra la nascita di un’idea e la sua realizzazione. Il motto è infatti "Let your idea fly”, lascia volare le tue idee, quelle di start-up ad alto potenziale di sviluppo e internazionalizzazione.

"L'obiettivo è valorizzare al meglio il Made in Italy anche nel mondo delle start-up", spiega il presidente di ItaliaCamp, Fabrizio Sammarco. "Avremo 14 società, alcune in fase di finanziamento e altre più consolidate, tutte con business plan e prototipi" che possono attirare capitali e partner commerciali. "L'iniziativa vuole anche essere una risposta alla stagnazione del Paese, un messaggio alle nuove generazioni per impegnarsi a creare nuove opportunità".

L'evento è organizzato secondo i cosiddetti "barcamp". In pratica ci saranno quattro aree tematiche, legate ai suddetti settori, all’interno delle quali le startup - che verranno presentate da Riccardo Luna, vicepresidente della fondazione Make in Italy - faranno ricorso al modello di presentazione dell’elevator pitch. E' un po' il discorso che un imprenditore farebbe a un investitore nel caso in cui si ritrovassero insieme in ascensore, da cui deriva il nome. Le start-up avranno al massimo cinque minuti per convincere gli investitori a puntare su di loro.

L'IDENTIKIT DELLE START-UP
Delle 14 start up italiane protagoniste, quattro sono legate al comparto “telco & hardware”: Athonet, focalizzata su sistemi avanzati per telecomunicazioni mobili, proveniente da Enel Lab e vincitrice della terza edizione del concorso di ItaliaCamp; SEM+, dell’IIT di Genova, specializzata in sensori tattili e flessibili e vincitrice nel 2013 dell’Intel Business Challenge Europe; Taggalo, del CNR, specializzata in soluzioni innovative per il digital-out-of-home; Os Vehicle, che si basa sulla realizzazione della prima rete open source per la creazione di veicoli.

Nel segmento “internet, software & big data” ci sono ClouDesire, incentrata sull’implementazione di strumenti integrati per la diffusione e la gestione di SaaS, vincitrice della terza edizione del concorso di ItaliaCamp e del premio Working Capital 2013; HyperTV, app di second screen per arricchire l’esperienza della TV; Pick1, basata su una piattaforma dinamica e scalabile per focalizzare la pubblicità.

Nelle “life science” partecipano Exim, progetto di un esoscheletro biomedico flessibile e vincitrice della terza edizione del concorso di ItaliaCamp; Abiel, spin-off del CNR, specializzato nella produzione di enzimi litici per la terapia cellulare e la medicina rigenerativa; Orange Fiber, che mira alla creazione di tessuti sostenibili partendo dagli scarti degli agrumi, menzione speciale del premio Working Capital 2013; Empatica, bracciale che, basandosi sui segnali fisiologici, traccia le emozioni in tempo reale.

Nel “green & cleantech” ci sono I-EM, che fornisce soluzioni per la gestione intelligente e integrata dell’energia, proveniente da Enel Lab; OffGrid Box, che sviluppa una scatola di energia pulita che rende la casa indipendente; Casalife, volta a monitorare con costanza l’inquinamento domestico.

CHI SONO GLI INVESTITORI
Tra gli investitori che parteciperanno: Raptor Group, Highbridge Capital Management, Axel Johnson, Quotidian Ventures, AXA, Global Isreael Ventures, LDJ Capital.

GLI ESPERTI
Il barcamp sarà introdotto da una sessione plenaria che ha lo scorpo di approfondire le più rilevanti tematiche legate all’imprenditorialità: innovazione, finanza e internazionalizzazione. In questo ambito interverranno non solo rappresentanti di ItaliaCamp ma anche esperti internazionali. Ci saranno Alessandro Castellano, amministratore delegato di Sace; Andrea Prencipe, docente di economia e gestione dell'innovazione alla Luiss Guido Carli di Roma; Guido Fienga, advisor strategico di Highbridge Principal Strategies e a capo delle strategie media della A.S. Roma; Cliff Friedman, managing director di Highbridge Principal Strategies; Francesca Chaoqui, esperta di comunicazione; James Pallotta, presidente e managing director di Raptor Group, Kenneth Adams, presidente e a.d. di Empire State Development Corporation.

Il barcamp a Wall Street apre la missione internazionale UsaCamp accreditata presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Ambasciata d’Italia in America, l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia e la Camera di Commercio Americana in Italia. E' inoltre supportata da CNR, Enel Green Power, Eni, Ferrovie dello Stato, Finmeccanica, Gruppo Unipol, Invitalia, Inps, Padiglione Italia di EXPO 2015, Poste Italiane, RCS MediaGroup, Sace, Sisal, Terna e Wind Telecomunicazioni.

Altri Servizi

Tribunale federale ferma esecuzione sei sentenze capitali in Arkansas

Sarebbero le prime dal 2005. Erano previste nell'arco di dieci giorni. Disappunto della procura generale dello Stato: tentativi di ostacolare la giustizia.

Lo Stato dell'Arkansas non potrà portare avanti le sei esecuzioni capitali in dieci giorni, previste a partire dal 17 aprile. Un giudice federale ha infatti imposto la sospensione di quello che sarebbe stato un numero senza precedenti per un arco di tempo così breve nella storia moderna degli Stati Uniti.

Il professore "veggente" che aveva previsto la vittoria di Trump ora ne anticipa l'impeachment

In un libro in uscita nei prossimi giorni, Allan Lichtman, studioso dell'American University, pronostica l'impeachment del magnate repubblicano e il passaggio di consegne al vicepresidente Mike Pence
AP

Allan Lichtman, professore dell'American University, durante la campagna elettorale per la Casa Bianca era improvvisamente salito agli onori delle cronache per avere previsto, quando nessuno riteneva la cosa possibile, che Donald Trump avrebbe vinto le elezioni, sbaragliando la concorrenza dei candidati democratici e dell'ex first lady Hillary Clinton.

Amazon investirà 1 miliardo all'anno nello spazio

L'amministratore delegato Jeff Bezos ha promesso che in questo modo finanzierà Blue Origin, il suo gruppo aerospaziale con cui vuole portare i primi turisti in orbita
Blue Origin

In un periodo in cui i fondi pubblici continuano a diminuire, sembra che nei prossimi decenni le esplorazioni spaziali dipenderanno dagli investimenti dei privati. Cos" l’annuncio di Jeff Bezos sembra un nuovo passo lungo questa strada: Bezos ha infatti promesso che ogni anno finanzierà la sua Blue Origin con un miliardo di dollari, attraverso le azioni di Amazon, azienda di cui è fondatore e amministratore delegato.

Tensione Usa-Corea del Nord alle stelle. Pyongyang pronta a rispondere a guerra totale

Ma dopo l'intensa attività diplomatica delle ultime ore il test nucleare nordcoreano ipotizzato per oggi, proprio in occasione dell'anniversario della nascita di Kim il-Sung, non c'è stato.

La Corea de Nord è pronta a rispondere a qualsiasi attacco nucleare statunitense con le stesse armi. "Risponderemo alla guerra totale con la guerra totale. Risponderemo a un attacco nucleare con un nostro attacco nucleare", ha detto il numero due del regime di Pyongyang, Choe Ryong-Hae, durante la parata militare svoltasi nella capitale nordcoreana.

Fmi: riforma fiscale per sostenere la produttività

L'istituto di Washington preme per un uso migliore dei capitali e del lavoro esistenti. E promuove l'Italia in merito alla deduzione per capitale investito proprio

Quella fiscale è una delle riforme cruciali per spingere al rialzo la produttività, considerata "il fattore trainante degli standard di vita nel lungo termine". Lo sostiene il Fondo monetario internazionale chiede ai governi di agire ricordando che nelle economie avanzate la crescita della produttività stava scendendo "ben prima" dello scoppio della crisi finanziaria globale del 2008 e che quel trend al ribasso è peggiorato successivamente. 

Trump, un piano contro i migranti irregolari per mantenere le promesse

Molto costoso, potrebbe non essere mai realizzato. Il muro comincerà a essere costruito nella Valle del Rio Grande
Ap

L'amministrazione statunitense sta velocemente percorrendo i passi per costruire una forza nazionale che si occupi del rimpatrio degli immigrati illegali, come promesso in campagna elettorale e delineato dai due ordini esecutivi firmati dal presidente Donald Trump a gennaio. Il Washington Post ha ottenuto un documento del dipartimento della Sicurezza interna, che mostra che l'agenzia ha già trovato 33.000 posti in più per detenere gli immigrati senza documenti e ha aperto le trattative con decine di forze di polizia locali, che potrebbero essere dotate, sull'immigrazione, del potere di quelle federali; inoltre, dal documento emerge che sarebbe stato identificato il luogo dove dare inizio alla costruzione del muro con il Messico voluto dal presidente Trump. L'agenzia, inoltre, sta valutando il modo per accelerare il processo di assunzione di centinaia di nuovi agenti del Customs and Border Patrol, responsabile dei controlli alle frontiere.

Wells Fargo verso il faccia a faccia con gli azionisti: traballa poltrona vari membri Cda

Gli investitori alla società un deciso cambio di rotta dopo lo scandalo dei 2,1 milioni di conti fantasma creati ad arte per centrare gli obiettivi sulle vendite e costato una multa da 185 milioni di dollari.
Wells Fargo

Wells Fargo, che ha chiuso il primo trimestre con profitti piatti, seppur superiori alle previsioni, deve fare i conti con una situazione che altre grandi banche hanno già sperimentato dopo la crisi finanziaria, ovvero forti pressioni interne per un rimpasto radicale del consiglio di amministrazione.

Apple lancia la sfida sulle vetture autonome, ottiene via libera ai test in California

Entra nella lista di società che hanno ricevuto le autorizzazioni dal California Department of Motor Vehicles, che già aveva dato il via libera a colossi come Tesla, Uber, Nvidia e Alphabet

Apple entra ufficialmente nella competizione per lo sviluppo di vetture senza conducente. Il colosso di Cupertino ha ricevuto dallo stato della California i permessi necessari per cominciare i test sui veicoli autonomi.

Fusione tra Abbott Laboratories e Alere si farà, ma con un prezzo più basso

Abbott pagherà 51 dollari per azione, meno dei 56 dollari inizialmente ipotizzati, ovvero un totale di 4,44 miliardi di dollari, meno dei quasi 5 miliardi originali.

La fusione tra Abbott Laboratories e Alere, che sembrava destinata a naufragare, si farà. Le due società del settore farmaceutico e sanitario americano, per sbloccare la situazione, hanno trovato un punto di incontro su una cifra più bassa di quella inizialmente prevista.

Afghanistan, la 'superbomba' ha ucciso 36 miliziani dell'Isis. Il generale Nicholson: "Scelta puramente tattica"

La GBU-43 è stata usata per la prima volta sul campo di battaglia. Soddisfatto il presidente Trump: "Un'altra missione di successo"

Il comandante delle forze statunitensi in Afghanistan ha detto che la decisione di usare in Afghanistan la 'superbomba' GBU-43, conosciuta con l'acronimo MOAB, è stata "puramente tattica". "Era la giusta arma per l'obiettivo giusto" ha commentato il generale John Nicholson, parlando durante una conferenza stampa a Kabul.