Maryland: primo passo verso l'abrogazione della pena di morte

Dopo l'ok del Senato, la legge ora al vaglio della Camera. Se dovesse passare sarebbe il 18esimo Stato ad abolirla

Il Senato dello Stato del Maryland ha dato il via libera all'abrogazione della pena di morte con 27 voti a favore e 20 contrari, dopo quattro giorni di acceso dibattito. Adesso la questione passerà alla Camera, dove i sostenitori della legge hanno dichiarato di avere i voti. Se la pena capitale dovesse essere abrogata, il Maryland diventerebbe il 18esimo Stato americano ad abolirla, facendo scendere gli Stati che la praticano a 32. In Maryland le esecuzioni sono ferme dal 2005.

Intanto nello Stato dell'Ohio, Frederick Treesh, 48 anni, è stato ucciso con un'iniezione letale alle 10.30 (le 16.30 in Italia). L'uomo, nel braccio della morte da 18 anni, era accusato di aver ucciso un agente durante una sparatoria. È stata la prima esecuzione del 2013 in Ohio, la quarta negli Stati Uniti dall'inizio dell'anno.


Premi invio per cercare