Matteo Ramon Arevalos porta il suo pianoforte a New York

Per il musicista la metropoli americana (dove si sta per trasferire) è "una delle più belle e vivibili in cui sia stato". A gennaio altri concerti

Matteo Ramon Arevalos si è avvicinato alla musica a soli 6 anni. Si definiva un vero rockettaro e la batteria era la sua passione. Ma quella della musica era una passione condivisa da tutta la famiglia: "Dopo cena ci mettevamo tutti insieme a suonare" racconta ad America24. "Solo qualche anno dopo ho deciso che il ritmo della batteria non mi bastava, e così mi sono innamorato del pianoforte" continua. La musica per lui "è come un organo che non è fisicamente attaccato al mio corpo ma lo è in un modo o nell’altro, non potrei farne a meno. Acqua, cibo e musica, è come un alimento. A volte ho persino difficoltà a descrivere cosa provo".

Uno dei maestri da cui trae ispirazione è John Cage, compositore del Novecento che Matteo Ramon Arevalos definisce “mostro sacro”. L’ispirazione più grande però deriva dalla musica classica indiana, la sua preferita. Quest’anno si è esibito a New York per la prima volta all’Istituto culturale italiano, nel quale si è presentato con varie composizioni: da Ennio Morricone a Fausto Razzi.

Da novembre è in viaggio per il mondo con vari concerti che lo vedranno in Argentina, Strasburgo e Berlino. Ma la voglia di trasferirsi nella Grande Mela per qualche tempo è tanta. A gennaio infatti ha già in programma altri concetti nella città.  “Per me New York è una delle città più belle e vivibili in cui sono mai stato. Molti pensano a questa città come a una costante confusione ma ci sono tanti quartieri come Brooklyn che mi hanno rapito il cuore. La mia intenzione infatti è quella di stare qui a New York per un periodo”.

Il pianista e compositore è nato a Ravenna, dove ha passato la sua infanzia. La città gli è stata di grande ispirazione per le sue opere. “Ho frequentato l’istituto d’arte per il mosaico alle superiori. Mi è sempre interessato collegare la musica con l’arte figurativa. Cerco di riprodurre con il suono l’effetto e gioco dei riflessi che provoca la luce quando si specchia nei mosaici bizantini”. Infatti i suoi ultimi pezzi sono stati realizzati proprio volendo unire musica e arte. Prima di esibire alcuni pezzi, posiziona nelle corde del pianoforte una serie di tasselli di mosaici i quali rendono il suono completamente diverso. “Non sento di far parte di un filone musicale, infatti a volte faccio fatica a propormi nell’ambiente musicale: non è jazz, non è classica o contemporanea. Ma io, faccio quello che mi sento”, dice.

Dopo aver vissuto la sua infanzia a Ravenna si è diplomato nel 1995 in pianoforte al Conservatorio B. Maderna di Cesena, col massimo dei voti e la lode. Da qui però ha iniziato a viaggiare in giro per il mondo, perfezionando i suoi studi: con Rudolf Kehrer all'Hochschule di Vienna, a Parigi e con Oxana Yablonskaya, insegnante della scuola delle arti “Juilliard”, a New York.

Altri Servizi

Per la difesa, Trump non ha fatto nulla di male

Democratici: vogliono sovvertire esito elezioni 2016
Ap

Gli avvocati del presidente statunitense, Donald Trump, sostengono che gli avversari democratici non sono riusciti a dimostrare la fondatezza delle accuse di abuso di potere e intralcio al Congresso mosse contro l’inquilino della Casa Bianca dalla Camera dei Rappresentanti nel processo di  impeachment.

Terzo caso di coronavirus in Usa; i morti in Cina salgono a 56

Oltre 2.000 i casi accertati in tutto il mondo
U.S. Department of Defense

Gli Stati Uniti hanno confermato la presenza di una terza persona infetta dal coronavirus proveniente dalla Cina e che continua a diffondersi pericolosamente in tutto il mondo. Si tratterebbe di una persona in California che e’ stato a Wuhan, la citta’ della Cina centrale da dove si crede abbia origine il virus.

Inizia la difesa di Trump nel processo di impeachment al Senato

Difesa avra' 3 giorni a disposizione per presentare i propri argomenti
AP

Dopo i tre giorni concessi all’accusa per le argomentazioni iniziali nel processo di impeachment contro il presidente statunitense Donald Trump, oggi e’ il turno della difesa. Ad inaugurare i tre giorni a disposizione della difesa ci ha pensato il consigliere della Casa Bianca, Pat Cipollone.

Ambiente, Trump cancella norma di Obama a difesa dei fiumi

 Accontentati agricoltori e costruttori

L'amministrazione Trump ha messo a punto una norma che eliminerà le protezioni ambientali per corsi d'acqua, paludi e altri corpi idrici, consegnando un'importante vittoria ad agricoltori, produttori di combustibili fossili e grandi costruttori, contrari alle regole imposte dalla presidenza Obama. Dal primo giorno alla Casa Bianca, scrive il New York Times, il presidente Donald Trump diceva di voler abrogare il "Waters of the United States" di Obama, inviso ai proprietari terrieri rurali. La nuova norma, che entrerà in vigore nelle prossime settimane, è solo l'ultimo passo compiuto dall'amministrazione attuale per eliminare o indebolire le leggi o i regolamenti a difesa dell'ambiente voluti da Obama, un pacchetto di regole "orribile", "distruttivo", "uno dei peggiori esempi dell'eccessivo intervento federale", secondo Trump. 

Wall Street, preoccupa il coronavirus

Si teme l'emergenza sanitaria mondiale
AP

Bolton accusa Trump: aiuti a Kiev bloccati per avere indagini su Biden

L'accusa contenuta nella bozza del suo libro
AP

Wall Street preoccupata dal coronavirus

Dati in programma: vendite di case nuove, indice manifatturiero Fed di Dallas
AP

Sanders stacca tutti in Iowa

Il senatore del Vermont ha il 25% delle preferenze secondo l’ultimo sondaggio
Ap

Trump: "I palestinesi reagiranno male, ma l'accordo di pace è positivo per loro"

Il presidente Usa svelerà nei prossimi giorni il suo piano
Ap

Wall Street, l'Oms rassicura sul coronavirus

Lo considera un'emergenza sanitaria in Cina, non nel. mondo
AP