Matteo Ramon Arevalos porta il suo pianoforte a New York

Per il musicista la metropoli americana (dove si sta per trasferire) è "una delle più belle e vivibili in cui sia stato". A gennaio altri concerti

Matteo Ramon Arevalos si è avvicinato alla musica a soli 6 anni. Si definiva un vero rockettaro e la batteria era la sua passione. Ma quella della musica era una passione condivisa da tutta la famiglia: "Dopo cena ci mettevamo tutti insieme a suonare" racconta ad America24. "Solo qualche anno dopo ho deciso che il ritmo della batteria non mi bastava, e così mi sono innamorato del pianoforte" continua. La musica per lui "è come un organo che non è fisicamente attaccato al mio corpo ma lo è in un modo o nell’altro, non potrei farne a meno. Acqua, cibo e musica, è come un alimento. A volte ho persino difficoltà a descrivere cosa provo".

Uno dei maestri da cui trae ispirazione è John Cage, compositore del Novecento che Matteo Ramon Arevalos definisce “mostro sacro”. L’ispirazione più grande però deriva dalla musica classica indiana, la sua preferita. Quest’anno si è esibito a New York per la prima volta all’Istituto culturale italiano, nel quale si è presentato con varie composizioni: da Ennio Morricone a Fausto Razzi.

Da novembre è in viaggio per il mondo con vari concerti che lo vedranno in Argentina, Strasburgo e Berlino. Ma la voglia di trasferirsi nella Grande Mela per qualche tempo è tanta. A gennaio infatti ha già in programma altri concetti nella città.  “Per me New York è una delle città più belle e vivibili in cui sono mai stato. Molti pensano a questa città come a una costante confusione ma ci sono tanti quartieri come Brooklyn che mi hanno rapito il cuore. La mia intenzione infatti è quella di stare qui a New York per un periodo”.

Il pianista e compositore è nato a Ravenna, dove ha passato la sua infanzia. La città gli è stata di grande ispirazione per le sue opere. “Ho frequentato l’istituto d’arte per il mosaico alle superiori. Mi è sempre interessato collegare la musica con l’arte figurativa. Cerco di riprodurre con il suono l’effetto e gioco dei riflessi che provoca la luce quando si specchia nei mosaici bizantini”. Infatti i suoi ultimi pezzi sono stati realizzati proprio volendo unire musica e arte. Prima di esibire alcuni pezzi, posiziona nelle corde del pianoforte una serie di tasselli di mosaici i quali rendono il suono completamente diverso. “Non sento di far parte di un filone musicale, infatti a volte faccio fatica a propormi nell’ambiente musicale: non è jazz, non è classica o contemporanea. Ma io, faccio quello che mi sento”, dice.

Dopo aver vissuto la sua infanzia a Ravenna si è diplomato nel 1995 in pianoforte al Conservatorio B. Maderna di Cesena, col massimo dei voti e la lode. Da qui però ha iniziato a viaggiare in giro per il mondo, perfezionando i suoi studi: con Rudolf Kehrer all'Hochschule di Vienna, a Parigi e con Oxana Yablonskaya, insegnante della scuola delle arti “Juilliard”, a New York.

Altri Servizi

Wall Street, focus sul commercio e sui segnali di recessione

Dati in programma: avvio di nuovi cantieri e fiducia dei consumatori
AP

Suicidio in carcere per il finanziere Epstein

Stava aspettando l'inizio del processo. Era accusato di avere reclutato e sfruttato sessualmente una "rete di vittime" giovanissime. Fbi e Giustizia indagano. Focus sulle procedure di sicurezza nel centro di detenzione

Probabilmente suicidio. Il finanziere newyorchese che per anni ha sfruttato sessualmente minori anche solo di 14 anni è stato trovato morto nella cella del carcere dove si trovava in attesa che iniziasse il processo a suo carico. Se fosse stato giudicato colpevole, avrebbe dovuto trascorrere il resto della sua vita in carcere visto che la pena sarebbe stata di 45 anni.

Afghanistan, Trump stringe i tempi per un accordo con i talebani

Il presidente, contrario alla presenza di soldati Usa nel Paese, vuole trovare una soluzione prima delle presidenziali del prossimo anno
AP

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha incontrato i suoi massimi consiglieri per valutare un possibile accordo con i talebani, che potrebbe permettere agli Stati Uniti di mettere fine alla loro presenza in Afghanistan. All'incontro hanno partecipato, tra gli altri, il vicepresidente Mike Pence, il segretario di Stato, Mike Pompeo, la direttrice della Cia, Gina Haspel, e il consigliere per la sicurezza nazionale, John Bolton. In un tweet dopo l'incontro, che si è tenuto nel suo golf club in New Jersey, Trump ha scritto che gli Stati Uniti "stanno cercando di fare un accordo, se possibile".

Cbs e Viacom tornano a sposarsi

Nasce ViacomCBS, un gruppo con rivavi di oltre 28 miliardi di dollari

Cbs e Viacom hanno deciso di tornare a sposarsi creando un colosso dell'intrattenimento con ricavi di oltre 28 miliardi di dollari. Lo hanno annunciato in una nota congiunta le due aziende. Il gruppo che nasce dalla fusione si chiamerà ViacomCBS.

Tsai (Alibaba) compra Brooklyn Nets e Barclays Arena per 3,5 mld $

Finisce l'era del russo Mikhail Prokhorov, artefice dello spostamento dal New Jersey a New York
Ap

I Brooklyn Nets hanno un nuovo proprietario. Il vicepresidente esecutivo di Alibaba Group, Joe Tsai, ha esercitato l'opzione di acquisto per le quote della società non ancora in suo possesso (il 51%), mettendo fine all'era di Mikhail Prokhorov, il magnate russo che aveva spostato la franchigia Nba - il massimo campionato professionistico di pallacanestro di Stati Uniti e Canada - dal New Jersey a New York.

Per il re del "Big Short", proteste Hong Kong una minaccia per economia globale

Steve Eisman teme che possano diventare un "cigno nero"

Le proteste a Hong Kong potrebbero mettere a repentaglio un qualsiasi accordo commerciale tra Stati Uniti e Cina e potrebbero pesare sull'economia globale. Per questo, quelle proteste sono la principale preoccupazione per Steve Eisman, l'investitore reso celebre anche fuori dagli ambienti di Wall Street grazie al film "The Big short".

Wall Street, pesano le tensioni internazionali

Dalla guerra commerciale tra Usa e Cina alle proteste a Hong Kong
AP

BlackRock diventerà socio di maggioranza nel proprietario di Sport Illustrated

Si tratta di Authentic Brands, che controlla anche i diritti legati a Marilyn Monroe e Muhammad Ali

Il più grane asset manager al mondo scommette sul private equity. BlackRock sta per prendere la quota di controllo di Authentic Brands, gruppo con sede a New York che ha le licenze di 50 marchi tra l'intrattenimento e il lifestyle che generano ogni anno 9,3 miliardi di dollari. 

Hong Kong, la Cina accusa gli Usa di fomentare il caos

Pechino biasima soprattutto Pelosi e McConnell

Gli Stati Uniti fomentano il caos a Hong Kong. L'accusa è stata formulata dalla portavoce del ministero degli Esteri cinese, secondo cui ci sono "prove evidenti" del coinvolgimento di Washington nelle proteste. La portavoce Hua Chunying ha commentato: "Gli Stati Uniti hanno negato in molte occasioni il loro coinvolgimento nelle violenze in corso a Hong Kong. I commenti di alcuni membri del Congresso - il riferimento è alla speaker della Camera, la democratica Nancy Pelosi, e al leader della maggioranza repubblicana in Senato, Mitch McConnell, ndr - hanno fornito al mondo nuove ed evidenti prove del coinvolgimento" degli Stati Uniti.

Ap

La popolarità di Donald Trump è in forte calo e il presidente sarebbe sconfitto nelle elezioni del 2020 da uno qualsiasi dei quattro principali candidati democratici. È il risultato dell'ultimo sondaggio condotto da Fox News.