Media Usa: Ivanka e Donald Trump Jr. furono vicini a essere incriminati per frode

Lo riporta un'indagine di Pro Publica, New Yorker e Wnyc. Decisivo l'intervento dell'avvocato personale del 45esimo presidente
AP

Anni fa, Donald Trump Jr. e sua sorella Ivanka sarebbero stati a un passo dall'incriminazione per frode, per aver ingannato i potenziali acquirenti delle loro proprietà, che non riuscivano a vendere. Ad affermarlo è un reportage investigativo frutto della collaborazione tra Pro Publica, The New Yorker e Wnyc.

Tra le prove contro i due figli maggiori del presidente degli Stati Uniti, ci sarebbero state delle e-mail in cui Donald Jr. e Ivanka si coordinavano sulle false informazioni che stavano fornendo. In un'altra, emergerebbero le preoccupazioni sul fatto che un giornalista fosse vicino a scoprire la presunta frode.

Quando il Major Economic Crimes Bureau di New York apr" un'inchiesta sui due figli dell'attuale presidente, nel 2010, la Trump Organization assunse i migliori avvocati difensori sul mercato. Dopo due anni, nonostante gli sforzi della difesa, il caso era ancora aperto e un rinvio a giudizio sembrava una reale possibilità, secondo il reportage investigativo.

Donald Trump, allora, mise in campo il suo avvocato personale, Marc Kasowitz, che aveva donato 25.000 dollari alla campagna per la rielezione del procuratore distrettuale di Manhattan, Cyrus Vance Jr., diventando uno dei suoi maggiori donatori. Kasowitz decise di ignorare gli altri procuratori e di andare direttamente da Vance, per chiedergli di chiudere il caso.

Alla fine, Vance disse ai procuratori del suo ufficio di procedere con l'archiviazione. Secondo fonti di Pro Publica, Kasowitz si sarebbe vantato con i colleghi "per averli tirati fuori" da un caso "veramente pericoloso" (Kasowitz ha sempre negato di aver pronunciato queste parole). Vance ha sempre difeso la propria decisione e, prima di incontrare Kasowitz, la sua campagna elettorale restitu" all'avvocato i 25.000 dollari donati, come previsto in questi casi. Sei mesi dopo la fine del caso, però, Kasowitz fece una donazione ancor più consistente alla campagna del procuratore e lo aiutò anche a raccogliere donazioni da altre persone; in tutto, grazie a Kasowitz, Vance ottenne oltre 50.000 dollari.

Già lo scorso anno, il New York Times aveva riportato l'esistenza di un'indagine penale sul progetto Trump SoHo, ma non erano mai stati resi pubblici il coinvolgimento dei figli di Trump, l'esistenza di prove contro di loro e nemmeno il ruolo di Kasowitz e di Vance, che ancora guida la procura di Manhattan.

Altri Servizi

Wall Street, attenzione rivolta ai dati macroeconomici

In programma i sussidi di disoccupazione, il superindice dell'economia e le vendite di case esistenti
iStock

L’euforia del mercato azionario statunitense è razionale?

L'analisi di Didier Saint-Georges, managing director e membro del comitato investimenti di Carmignac
Carmignac

di Didier Saint-Georges*

Google consente ancora a sviluppatori di app di 'leggere' email dei suoi utenti

Il gruppo ha fermato la pratica l'anno scorso ma continua a permetterla ad altri

Lo scorso anno Google ha smesso di 'leggere' le email dei suoi 1,4 miliardi di utenti a scopi pubblicitari ma il gruppo continua a permettere ad altri di analizzare i messaggi Gmail. E' quanto emerso da una lettera scritta a luglio dalla controllata di Alphabet ai legislatori americani, che avevano chiesto delucidazioni sulla privacy e sul potenziale abuso di dati.

Sky, la battaglia tra Comcast e Fox si deciderà all'asta

Lo scontro finale tra venerdì e sabato; al momento, l'offerta di Comcast è la più alta
iStock

Le autorità britanniche hanno deciso che lo scontro tra Comcast e 21st Century Fox per Sky si deciderà all'asta, che avrà al massimo tre round di offerte, nell'arco di 24 ore tra venerd" e sabato, quando poi sarà annunciata la società vincitrice. Per il momento, l'offerta di Comcast, a 14,75 sterline per azione, o 26 miliardi di sterline in totale, è superiore alle 14 sterline offerte da Fox, che danno un valore a Sky di 24,5 miliardi; l'attuale capitalizzazione di Sky è di 27 miliardi di sterline (oltre 35 miliardi di dollari). Fox possiede già il 39% del capitale del broadcaster britannico.

Wall Street: S&P 500 e Dj da record, Trump si congratula con gli Usa

Timori contenuti per le tensioni commerciali. Cina pronta a tagliare dazi medi sulle importazioni dai principali partner commerciali. Domani il "giorno delle quattro streghe. Facebook e Twitter fuori dal settore tech
AP

Gli indici a Wall Street restano in buon rialzo e intorno ai massimi di seduta. L'S&P 500 rimane sopra i livelli record messi a segno il 29 agosto pari a 2.914,04 punti e il Dow Jones Industrial Average viaggia oltre quelli a quota 26.616,71 toccati l'ultima volta il 26 gennaio. Donald Trump, il presidente americano, non ha perso un attimo per festeggiare e scrivere su Twitter "Congratulazioni Usa".

Usa: patrimonio famiglie gonfiato dall'azionario, nel II trimestre sfiora i 107mila miliardi

Nel pieno della recessione del 2008 il dato era sceso a 55.000 miliardi

Tra aprile e giugno i patrimoni delle famiglie statunitensi sono rimasti saldamente sopra i 100.000 miliardi di dollari, soglia conquistata la prima volta nel primo trimestre del 2018. Stando ai calcoli della Federal Reserve, il patrimonio netto degli americani e quello delle organizzazioni no profit ha sfiorato i 107.000 miliardi di dollari.

A Wall Street piace la marijuana: performance 'stupefacente' di Tilray

Il titolo del produttore canadese arrivato a guadagnare fino al 94%. Dall'Ipo di luglio +1.100% circa. Il gruppo punta sul beverage e sul pharma

Tilray, produttore canadese di cannabis, ha appena archiviato una seduta sull'ottovolante a Wall Street, confermando una performance 'stupefacente' da quando il gruppo si è quotato sul Nasdaq il 19 luglio scorso. Da allora, quando debuttò il borsa a 17 dollari, l'azione che oggi ha raggiunto un record intraday a 300 dollari ha guadagnato oltre il 1.100%.

Trump difende Kavanaugh ("difficile immaginare che sia successo qualcosa") e si augura che l'accusatrice parli

Il giudice nominato dal presidente alla Corte Suprema accusato di tentato stupro
AP

Il presidente statunitense, Donald Trump, ha detto che dovrà "prendere una decisione" sul futuro della nomina del giudice Brett Kavanaugh alla Corte Suprema, se la sua accusatrice, Christine Blasey Ford, darà "una testimonianza credibile". Sarebbe "meraviglioso" se si presentasse davanti alla commissione Giustizia del Senato, "spiacevole" se non lo facesse, ha aggiunto il presidente.

Facebook verificherà l'autenticità di video e foto

Attenzione non solo ad articoli e link. Ricorrerà a segnalazioni di utenti e tecnologia per individuare "nuovi formati visuali di disinformazione"

Continuano gli sforzi di Facebook volti a individuare i contenuti falsi che circolano sulla sua piattaforma. Con l'aiuto di persone e strumenti tecnologici, il social network verificherà l'autenticità di immagini e video testati.

Bitcoin: verso standard globali contro il riciclaggio, boom di mining illecito

La Financial Action Task Force punta a un quadro normativo uniforme. La Cyber Threat Alliance lancia l'allarme sulla generazione illegale di valite digitali

Sono sempre più vicini gli standard globali contro il riciclaggio di denaro realizzato attraverso criptovalute. La Financial Action Task Force (FATF) creata a questo proposito si riunirà a ottobre e c'è ottimismo affinché venga trovata un'intesa su una serie di standard. "E' essenziale che vengano fissati degli standard globali da usare in modo uniforme", ha dichiarato Marshall Billingslea, il presidente della FATF mentre la Cyber Threat Alliance pubblicava un rapporto secondo cui gli hacker stanno generando illegalmente Bitcoin, Monero e altre valute digitali attraverso uno strumento (Eternal Blue) sviluppato presumibilmente dalla National Security Agency per sfruttare falle di un software Microsoft.