Mondiali femminili, gli ascolti salgono ovunque e premiano le televisioni

Nel 2015 i telespettatori erano stati 750 milioni, la Fifa si aspetta di raggiungere quota 1 miliardo
@wikimediacommons

Il Mondiale femminile di calcio è appena arrivato al giro di boa con la fine della fase a gironi e l’inizio di quella a eliminazione diretta ed è già destinato ad essere ricordato come la Coppa del Mondo più vista di sempre, con tanto di record in termini di ascolti televisivi a testimoniarlo.

Per dare un’idea tangibile di questo nuovo interesse verso il calcio in rosa, basts fare un paragone con l’edizione precedente, quella del 2015, in cui furono 750 milioni le persone in tutto il mondo a vedere il Mondiale. In funzione di quei numeri e del crescente interesse registrato negli ultimi anni la FIFA, la federazione calcistica internazionale, è certa di raggiungere in questa edizione il miliardo di telespettatori.

Come sottolinea un lungo articolo del Wall Street Journal, l'aumento del pubblico è un segnale evidente del crescente interesse verso il calcio femminile in tutto il mondo ma è, allo stesso modo, strettamente connesso alla scelta delle reti televisive mondiali di concedere maggiore spazio alla rassegna iridata.

Negli Stati Uniti, ad esempio, Fox - che si è accaparrata i diritti per trasmettere i Mondiali, sia maschili che femminili, fino al 2026 - ha scelto di trasmettere la maggior parte delle partite via cavo. Nell’edizione del 2015 furono trasmesse gratuitamente solo 11 match della fase a gironi, mentre quest’anno il numero è raddoppiato: sono 22 le gare trasmesse in chiaro. "Volevamo provare a investire la quantità di risorse che solitamente destiniamo ai Mondiali maschili anche nei Mondiali femminili", ha dichiarato al Wall Street Journal Mike Mulvihill, dirigente di Fox Sports.

Questo slancio verso il calcio femminile non riguarda però solo gli Stati Uniti, la cui squadra è la grande favorita visto che sono le campionesse in carica e sono la nazionale ad aver vinto più edizioni della Coppa del Mondo, ben tre.

In un paese come il Brasile, dove il calcio è storicamente vissuto in maniera viscerale, fino ad oggi le partite della nazionale femminile non erano mai state trasmesse da nessun canale televisivo gratuito. Rede Globo, la rete televisiva più popolare del Paese, ha però acquistato i diritti della nazionale. Come si legge nell’articolo del Journal, la prima partita della nazionale verdoro, giocata contro la Giamaica (finita 3-0 ndr), ha ottenuto 19,7 milioni di spettatori, mentre per il terzo incontro, giocato contro l’Italia, la media degli spettatori è salita fino a 22,43 milioni con picchi di audience di 26,99 milioni.

Non è da meno la Francia, paese che ospita i Mondiali, dove per la prima partita del torneo, tra le transalpine e la Corea del Sud, le persone attaccate alla Tv sono state 10,6 milioni, registrando il 48 per cento di share. Facendo un paragone con la nazionale maschile francese, Pogba e compagni hanno avuto una media di 10,2 milioni di spettatori durante la fase a gironi della Coppa del Mondo 2018, con il match di apertura contro l'Australia che ha attratto 12,6 milioni di telespettatori.

Anche al di là della Manica i dati sono chiari. La prima partita della Nazionale inglese è stata vista da 6,1 milioni di persone, ed è stata la gara di calcio femminile più vista nella storia del paese. Stesso entusiasmo registrato per Germania-Cina dell’8 giugno con gli spettatori tedeschi che sono stati 4,38 milioni, mentre quelli cinesi ben 12 milioni.

Dati che parlano chiaro e che sono parziali visto che la fase calda della competizione è appena iniziata. "Sarebbe un eufemismo dire che i numeri stanno seguendo le aspettative", ha detto il presidente di Telemundo Deportes, Ray Warren che ha poi aggiunto: "Il livello di interesse ha appena iniziato a salire ancora più in alto".

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap