Mondiali in Russia, possibile Siria-Usa nello spareggio qualificazione

Necessario, per gli asiatici, battere prima l'Australia in un doppio confronto, mentre i nordamericani dovrebbero concludere al quarto posto il girone della Concacaf
Ap

È un'ipotesi che continua a farsi spazio, turno dopo turno, ed è la più suggestiva che si possa immaginare per una partita di calcio: Stati Uniti e Siria potrebbero contendersi la qualificazione ai prossimi Mondiali. E se a questo si aggiunge che la Coppa del Mondo si terrà in Russia, il quadro politico-calcistico è davvero completo. Il potenziale narrativo sarebbe senza precedenti, alla luce di una guerra civile che dura da oltre sei anni e che ha coinvolto anche Washington e Mosca, divise sui crimini, e sulla sorte, del presidente Bashar al-Assad, ma faticosamente unite nella lotta contro l'Isis. Come unita, ora, appare la nazionale siriana: alcuni giocatori vi avevano rinunciato in opposizione al presidente, ma sono poi tornati per "dare gioia alla nostra gente", come ha spiegato l'attaccante Omar Al Soma, che ha realizzato l'ultimo gol, quello per il decisivo pareggio contro l'Iran (altro incrocio significativo per il conflitto siriano).

 

Il 'precedente'

Un potenziale narrativo che supererebbe anche quello di Stati Uniti-Iran, una sfida irrilevante nel quadro dei Mondiali del 1998 in Francia, ma ricca di importanza dal punto di vista simbolico: gli asiatici, alla prima Coppa del Mondo dalla Rivoluzione islamica, vinsero per due a uno contro il nemico di quella rivoluzione, con cui non avevano contatti diplomatici dalla cosiddetta crisi degli ostaggi, quando 52 membri dell'ambasciata statunitense a Teheran furono tenuti sequestrati per 444 giorni tra la fine del 1979 e l'inizio del 1981.

 

La situazione delle qualificazioni

L'ultimo turno dei due gironi finali della federazione asiatica (Afc) ha sancito la qualificazione ai Mondiali di Corea del Sud e Arabia Saudita, che si sono aggiunte a Iran e Giappone, già sicuri del pass per la Russia. Con un gol nei minuti di recupero del secondo tempo, la Siria ha pareggiato in Iran, garantendosi il terzo posto nel girone A ai danni dell'Uzbekistan. Il terzo posto fornisce l'accesso allo spareggio con la terza del girone B, ovvero l'Australia, che si giocherà a ottobre: la vincente di questa sfida, poi, giocherà contro la quarta della Concacaf, la confederazione del Nord, Centro America e Caraibi.

Nel girone finale della Concacaf, gli Stati Uniti hanno pareggiato in Honduras e sono stati scavalcati dal Panama, che ha battuto Trinidad & Tobago. La nazionale statunitense, a due giornate dalla conclusione, condivide il quarto posto con l'Honduras. Le prime tre squadre del girone accedono direttamente ai Mondiali, mentre la quarta giocherà lo spareggio (andata e ritorno) contro la vincente del doppio confronto tra Siria e Australia. Il girone della Concacaf si concluderà il 10 ottobre e gli spareggi saranno disputati a novembre. Per la Siria, che sta giocando le partite casalinghe in Malaysia, si tratterebbe della prima qualificazione ai Mondiali di calcio.

 

 

Altri Servizi

Trump: Putin è sincero, nessuna interferenza nelle elezioni americane

Sull'Air Force One, il presidente Usa ha parlato con i reporter in viaggio con lui in Asia. La Cia non cambia posizione: Putin è colpevole. E poi tra i due spunta un accordo per la pace in Siria.
AP

Le Ivy League e il denaro nei paradisi fiscali

I Paradise Papers hanno rivelato un giro di miliardi off-shore per non pagare le tasse. E adesso il Congresso vuole iniziare a tassare anche le donazioni, dopo anni di opposizione da parte dei repubblicani
iStock

Una seconda ginnasta olimpionica denuncia gli abusi sessuali subiti

Aly Raisman, dopo McKayla Maroney, accusa l'ex medico della nazionale statunitense, Larry Nassar

Pirelli riparte da Alice nel Paese delle Meraviglie per tornare a farci sognare

Ventotto immagini di Tim Walker per raccontare la storia di Lewis Carroll solo con modelli, attori e artisti neri. Tronchetti Provera: “Vogliamo parlare di libertà di espressione e di libertà in ogni senso, portare questo messaggi"

Russiagate, spunta un presunto piano per consegnare Gulen a Erdogan

Il procuratore speciale Mueller indaga sull'eventuale ruolo di Flynn, ex consigliere di Trump

Russiagate, Papadopoulos avrebbe mentito per proteggere Trump

Lo rivela una fonte di Abc News. Intanto, ha un nome la "nipote di Putin" (che non lo è) citata dall'ex consigliere in alcune e-email

News Corp torna all'utile, al lavoro con Google e Facebook per attirare abbonati

Nel suo primo trimestre fiscale, profitti superiori alle stime. Bene anche i ricavi. Il Wall Street Journal contava 1,318 milioni di utenti digitali attivi quotidianamente nei tre mesi al 30 settembre
iStock

Walt Disney: i conti deludono, annuncia nuova trilogia di Guerre Stellari

Ricavi sotto le stime. Pesa un forte calo della divisione cinematografica; si salva quella dei parchi e dei resort nonostante l'effetto negativo sulle attività in Florida dato dall'uragano Irma. No comment su trattative con 21st Century Fox
AP

Ceo di AT&T: regolatori Usa non hanno mai chiesto vendita Cnn

Fonte del governo conferma: mai forzata una tale cessione. Washington preferirebbe che il deal saltasse
iStock

Riforma fiscale: Gop al Senato non taglia aliquota aziendale fino al 2019

Si tratta di un anno dopo il piano della Camera. L'approvazione della legislazione diventa complicata
Shutterstock