Mueller, caso aperto: i democratici all'attacco di Trump

In settimana, due commissioni della Camera si occuperanno del rapporto, martedì l'Aula voterà contro Barr (segretario Giustizia) e McGahn (ex consigliere Casa Bianca), colpevoli di non collaborare alle indagini sul presidente
Ap

Per il presidente statunitense Donald Trump, "il caso è chiuso". Ma i democratici sono solo all'inizio, con il rapporto Mueller.

I democratici della Camera hanno programmato una serie di audizioni, in settimana, dedicate al rapporto del procuratore speciale, per intensificare la loro attenzione sull'inchiesta e intraprendere un "percorso investigativo" - come detto dalla speaker Nancy Pelosi - che alcuni democratici sperano possa portare all'impeachment di Trump.

La loro intenzione è tenere l'attenzione del Paese sull'accusa di intralcio alla giustizia contro Trump e sui contatti tra lo staff della sua campagna elettorale e la Russia. Sperano, anche, di portare a Capitol Hill lo stesso Mueller, nonostante il procuratore speciale, dimessosi dopo la consegna del rapporto, abbia detto di non avere nulla da aggiungere a quello che ha scritto nel dossier.

La commissione Giustizia della Camera ha in programma un'audizione lunedì, dedicata "all'intralcio alla giustizia del presidente e altri crimini". Mercoledì, la commissione Intelligence intende rivedere le implicazioni delle interferenze russe nelle ultime elezioni. Nel rapporto, Mueller ha scritto che non c'erano prove sufficienti per stabilire una cospirazione tra lo staff di Trump e i russi e, sull'accusa di intralcio alla giustizia, ha specificato di non poter scagionare il presidente, specificando che, se avesse avuto la certezza di una sua non colpevolezza, lo avrebbe scritto.

Martedì, inoltre, la Camera ha in programma un voto su una risoluzione con cui si accusa il segretario alla Giustizia, William Barr, di oltraggio al Congresso, visto il suo rifiuto di rispettare l'obbligo di consegnare il rapporto Mueller sul cosiddetto Russiagate senza omissis e di produrre anche le prove scaturite dalle indagini del procuratore speciale; la stessa accusa è rivolta anche a Donald McGahn, ex consigliere della Casa Bianca, che non si è presentato in commissione Giustizia per rispondere alle domande dei deputati e consegnare i documenti richiesti.

Molti democratici vorrebbero procedere con l'impeachment di Trump; un'ipotesi che finora è stata respinta da Pelosi che, in un incontro con alcuni deputati democratici, pochi giorni fa, avrebbe detto che preferirebbe vedere Trump sconfitto alle elezioni e "in prigione", quindi perseguito una volta lasciata la Casa Bianca, invece di vederlo accusato dalla Camera, secondo quanto riferito da Politico e confermato anche da fonti dell'Associated Press. La messa in stato d'accusa (impeachment) viene decisa dalla Camera con una maggioranza semplice (ora, la maggioranza è in mano ai democratici); poi, entra in gioco il Senato (dove i repubblicani sono in maggioranza), che ha il ruolo di giudice: per rimuovere un presidente, è necessario il voto favorevole di due terzi dei senatori.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap