Mueller si 'avvicina', Trump: "Io interrogato? Vedremo, improbabile"

Il presidente sulle indagini sulle interferenze russe: "Non c'è stata collusione, a che servirebbe?"

Lo scorso anno, aveva detto di essere pronto a parlare, sotto giuramento, con Robert Mueller, il procuratore speciale che indaga sulle interferenze russe nelle ultime elezioni presidenziali statunitensi. Ieri, invece, il presidente Donald Trump non è stato altrettanto netto nel dare la propria disponibilità a parlare, ora che il procuratore sembra intenzionato a volerlo ascoltare.

"Parlerò con gli avvocati" ha detto Trump durante la conferenza stampa con la prima ministra norvegese, Erna Solberg, rispondendo alla domanda se accetterà di essere interrogato. "Vedremo cosa succederà". Una risposta molto lontana dalle sue affermazioni di giugno, quando Trump difese il licenziamento del direttore dell'Fbi, James Comey, negando che fosse legato alle indagini sul cosiddetto Russiagate, e disse di essere "disponibile al 100%" a testimoniare sotto giuramento davanti a Mueller.

Trump ha poi ribadito le sue critiche all'indagine, definita una "caccia alle streghe", mentre le inchieste portate avanti dalle commissioni parlamentari sarebbero delle "bufale democratiche per giustificare la sconfitta elettorale". "Per undici mesi - ha detto - abbiamo avuto quest'ombra fasulla sull'amministrazione". Trump, parlando con i giornalisti, ha ribadito che "non c'è stata collusione e nessuno ha trovato alcuna collusione. Quand'è così, sembra improbabile che vi sia un interrogatorio".

Secondo la stampa statunitense, Mueller avrebbe segnalato alla fine di dicembre il suo desiderio di interrogare Trump nel corso di un incontro con i suoi avvocati, John Dowd e Jay Sekulow. Lo staff legale sta ora studiando come evitare a Trump l'incontro faccia a faccia e se imporre dei limiti; per esempio, vorrebbe garantire al suo cliente la possibilità di rispondere in forma scritta ad almeno una parte delle domande.

Se l'inchiesta sui rapporti tra la Russia e lo staff di Trump condurrà Mueller a indagare sulle finanze del presidente statunitense, il capo di Stato "finirà nei guai", secondo Michael Wolff, l'autore del controverso libro 'Fire and Fury' sulla Casa Bianca di Trump.

Altri Servizi

Commercio: per la Cina, gli Usa sono "paranoici"

Dentro la Casa Bianca c'è chi lavora per evitare una guerra commerciale che potrebbe scoppiare il 6 luglio
AP

Corte Suprema Usa: serve un mandato per 'seguire' i telefoni cellulari

Vittoria per i difensori della privacy. Il massimo tribunale, chiamato a esprimersi sul caso di un uomo condannato grazie alle informazioni sulle celle telefoniche, ha deciso che è necessario l'ok di un giudice per poter 'spiare' per un lungo periodo

Trump ai repubblicani: "Aspettiamo le elezioni per approvare la legge sull'immigrazione"

Il presidente ha attaccato ancora i democratici. Nancy Pelosi ha detto che la proposta di legge dei repubblicani "è un compromesso con il diavolo"
iStock

Wall Street, il Dow Jones punta a interrompere i ribassi dell'ultima settimana

Oggi, giornata priva di eventi economici da segnalare
iStock

Fed: le banche Usa superano il primo round di stress test

35 istituti di credito subirebbero perdite per 578 miliardi di dollari nello scenario più avverso in cui l'azionario crollerebbe del 65%, il tasso di disoccupazione balzerebbe al 10% e i prezzi delle case scenderebbero del 30%

Usa: fare shopping online costerà di più. Ecco perché

La Corte Suprema dà ragione al South Dakota: gli Stati possono richiedere ai gruppi retail che non hanno una presenza fisica sul loro territorio di riscuotere e pagare la cosiddetta Sales Tax

Camera Usa, mancano i voti per approvare la legge sull'immigrazione. Pelosi: "È un compromesso con il diavolo"

Lo ha detto la deputata repubblicana McMorris Rodgers: "Ma stiamo lavorando per riuscirci"
iStock

Intel: il Ceo Krzanich lascia, ha avuto relazione consensuale con dipendente

Era a.d. dal maggio 2013 e ha trasformato il gruppo in cui entrò nel 1982. Si cerca un successore. Atteso un secondo trimestre record

Wall Street, pesano ancora le tensioni commerciali

Il Dow Jones chiude l'ottava seduta in perdita
iStock