America 24

Televisione

Murdoch sfida Espn e lancia Fox Sports 1

5 Marzo 2013, 13:04

E' sempre stato la sua white whale, la sua ossessione, l'obiettivo da raggiungere, prima o poi. Ora, sembra pronto a lanciare la sfida alla Espn.

Rupert Murdoch, due decenni dopo aver stravolto il mondo delle trasmissioni sportive con l'acquisto dei diritti della Nfl, il campionato di football americano, vuole mettere in discussione il primato - nello sport - della Espn, e accaparrarsi una parte degli ampi profitti che il gigante dei media ha conquistato in oltre tre decenni.

Oggi, infatti, Murdoch annuncerà il lancio di Fox Sports 1, il canale sportivo nazionale che trasmetterà, a partire da agosto, le corse della Nascar, le partite della Mlb - il campionato di baseball - del basket e del football universitario, gli incontro della Coppa del Mondo di calcio. E naturalmente discussioni in studio, ospiti, approfondimenti.

La Espn - 98,5 milioni di abbonati - detiene i diritti di tutti i maggiori campionati negli Stati Uniti: Mlb, Nfl, Nba - il campionato di pallacanestro più famoso al mondo - Nascar, oltre a decine di altri eventi. Un impero, quello della Espn, costituito da 8 canali via cavo, un canale a banda larga, due siti internet, una radio, una rivista e un'applicazione che consente di seguire gli eventi sportivi su computer, smartphone e tablet.

Fox Sports 1 nasce, però, quando il mercato televisivo sportivo è piuttosto affollato: oltre a dover combattere la supremazia della Espn, Murdoch dovrà lottare contro Nbc e Cbs, che hanno canali tematici dedicati allo sport. Inoltre, le leghe professionistiche hanno inaugurato le proprie tv, come per esempio Nba e Nhl. La Fox, comunque, è convinta di poter sfidare gli altri colossi proponendo un'offerta diversa, come Fox News ha dimostrato contro Cnn e Msnbc. E per assicuare che Fox Sports 1 abbia lo stile e l'impronta che Fox Sports ha da quando ha cominciato a trasmettere a metà degli anni '90, Murdoch e Chase Carey, presidente di News Corporation, hanno messo a capo del canale uno dei loro manager preferiti, David Hill, una volta alla guida di Fox Sports Media Group.

"Crediamo che lo sport sia un'arena con molto spazio per creare un business molto allettante" ha detto Carey. L'azienda riconosce che i costi per i diritti sportivi sono aumentati, ma che "in un mondo sempre più frammentato, lo sport continuerà a essere una parte unica e sempre più importante nel panorama globale".

La Fox possiede già un network di 22 canali sportivi regionali, ma la creazione di una tv nazionale rappresenta una grande opportunità, la realizzazione di un sogno che Murdoch aveva provato a realizzare già negli anni '90, con la rete di canali regionali, e nel 2004, in partnership con la Nfl. Nove anni dopo l'ultimo fallimento, lo squalo è pronto ad addentare la sua balena bianca.

Ultimo aggiornamento: 1 anno, 6 mesi fa



xyz