New York, il sindaco: "Entro 2020 un terzo dei taxi saranno elettrici"

Lo ha dichiarato Michael Bloomberg nella Giornata della Terra
Il sindaco Michael Bloomberg su una Nissan Leaf (da Twitter)

Entro il 2020 un terzo dei taxi di New York saranno elettrici. Lo ha dichiarato il sindaco della città Michael Bloomberg, che oggi nella Giornata della Terra ha presentato il primo prototipo dell'auto pubblica prodotta in collaborazione con Nissan. Si chiama Leaf ed è il veicolo elettrico più diffuso al mondo: per ora è stato avviato un test con sei taxi alimentati senza usare combustibili fossili, ma sembra che il futuro dei trasporti pubblici di New York sia tutto verde.

I prototipi, scelti lo scorso anno con un concorso pubblico, hanno un'autonomia di 110 chilometri, ma il gruppo giapponese e la città di New York istalleranno delle stazioni in cui rifornire rapidamente le auto, arrivando all'80% della carica in circa 30 minuti.

Ma molti tassisti di una delle prime città al mondo per auto gialle hanno espresso qualche dubbio, sostenendo che ogni rifornimento taglierebbe i loro guadagni. "Vorrei guidare un veicolo elettrico solo se il costo del noleggio giornaliero verrà ridotto per ricompensare il tempo perso per ricaricarlo", ha detto al New York Times, Fahd Khan, un conducente di 22 anni. Una versione ufficiale della Nissan Leaf dovrebbe arrivare sulle strade della metropoli americana entro la fine del 2013.