Nuovi stimoli Fed scatenerebbero forti critiche dai repubblicani

Banca centrale accusata di favorire Obama a pochi mesi dalle elezioni

In tempo di crisi e di elezioni, il rapporto tra economia e politica è particolarmente delicato. Ben Bernanke, presidente della Federal Reserve, si trova ora a un bivio: dare il via libera a nuove misure di stimolo, provando a dare una spinta all’economia a pochi mesi dalle elezioni presidenziali, oppure aspettare. La prima strada, come spiega il Washington Post, scatenerebbe critiche pesanti dal partito repubblicano, che aveva già espresso disappunto in passato sulle politiche della Banca centrale americana.

Le azioni della Fed negli ultimi quattro anni, volte a salvare banche e stampare dollari per sostenere l’economia, hanno irritato gli esponenti più conservatori, preoccupati da un aumento dell’inflazione e una svalutazione del dollaro. I repubblicani sostengono che nuovi stimoli non servirebbero neanche a calmare i timori provenienti dall’Europa e accusano la Banca centrale di volere intervenire per rassicurare i mercati e favorire l’immagine di Barack Obama in un momento particolarmente delicato.

“Siamo sempre più vicini alle elezioni e i tassi di interesse sono già al record storico” - ha commentato Joseph Vorgna, capo economista americano di Deutsche Bank – avvertendo che questo porterà i repubblicani ad attaccare sempre più ferocemente la Fed, accusata di favorire lo schieramento opposto.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap