Nyt: accordo con i Della Valle, l'italoamericano Commisso nuovo proprietario della Fiorentina

L'intesa sarebbe stata raggiunta per circa 135 milioni di dollari. L'annuncio atteso già lunedì, finito il campionato di serie A
Ap

Il miliardario Rocco Commisso, fondatore e presidente del colosso dei servizi via cavo Mediacom, starebbe per concludere un accordo per l'acquisto della Fiorentina. Lo scrive il New York Times, secondo cui l'accordo sarà definito già lunedì, al termine del campionato di serie A. Il primo contatto con la famiglia Della Valle sarebbe avvenuto un anno fa, attraverso una banca d'affari di New York, ma la trattativa all'epoca si sarebbe fermata per l'enorme distanza tra domanda e offerta. Commisso, 69 anni, presidente dei New York Comsos, avrebbe poi tentato di acquistare il Milan, senza riuscirci.

Commisso, nato in Calabria e trasferitosi negli Stati Uniti a 12 anni, divenuto tra gli americani più ricchi con un patrimonio stimato da Forbes di 4,3 miliardi di dollari (4,5 miliardi nelle rilevazioni in tempo reale), ha nominato la banca JPMorgan per lavorare all'accordo con i Della Valle, proprietari dal 2002. Le due parti, che non hanno rilasciato dichiarazioni, si sarebbero accordate per una cifra intorno ai 150 milioni di dollari.

L'era Della Valle starebbe dunque per concludersi. I rapporti della famiglia con i tifosi sono ormai pessimi: a marzo, in una lettera aperta ai tifosi, Diego Della Valle ha accusato i sostenitori della squadra di aver creato un'atmosfera "destabilizzante per la squadra e lo stesso club", definendola una "situazione assurda" che "non accetterò più".

Commisso, negli Stati Uniti, sta combattendo una battaglia legale contro la Federcalcio statunitense, che avrebbe favorito la Major League Soccer - la Serie A statunitense - di cui è partner in affari, a danno della North American Soccer League, la serie B, di cui facevano parte i Cosmos, fallita nel 2018. I Cosmos sono ora impegnati nel tentativo di fondare una lega per un nuovo campionato dal 2020.

Commisso si aggiungerebbe ad altri proprietari statunitensi di squadre di calcio italiane: il Milan è ora di proprietà del fondo Elliott, la Roma di James Pallotta, e Bologna e Venezia fanno capo a gruppi nordamericani.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap