Obama è il leader mondiale più seguito su Twitter

Il presidente ha 17 milioni di follower, ma riceve poche risposte

Barack Obama è il leader mondiale più seguito su Twitter. Lo rivelano i dati raccolti nel corso di "Twiplomacy", un'indagine condotta dalla società di comunicazione Burson Marsteller su 264 account di Twitter gestiti da capi di governo. Tuttavia, secondo lo studio, il presidente americano non stimolerebbe molto l'interazione, ottenendo risposta solo per l'1 per cento dei messaggi - in gergo "tweet" - pubblicati.

Con l'account @BarackObama, il presidente ha conquistato più di 17 milioni di follower, ovvero di persone che seguono la sua pagina e i suoi commenti sul social network. L'indagine rivela che è stato il primo leader mondiale a scegliere di comunicare via Twitter, segnando anche il primato del messaggio che ha riscosso più popolarità, con “coppie dello stesso sesso dovrebbero potersi sposare”. Il presidente, che ha firmato personalmente con la sigla BO solo otto tweet sui 5000 inviati (tra cui quello rivolto alla moglie Michelle per San Valentino), utilizza Twitter per comunicare con gli elettori e portare avanti la sua campagna, ma sul fronte dell'interazione con i follower non riesce a competere con altri capi di governo.

Il presidente venezuelano Hugo Chavez, per esempio, che si piazza al secondo posto per numero di seguaci sul social network, ottiene risposta per circa il 38 per cento dei suoi messaggi, mentre politici e leader africani come l'ugandese Amama Mbabazi e il ruandese Paul Kagame stimolano riscontri sul 90 cento dei tweet.