Oltre un milione di dollari scompare in volo

Doveva essere una transazione bancaria dalla Svizzera alla Fed di NY. Si è invece trasformata in un giallo a bordo della Swiss Airline. L'Fbi indaga

L'aeroporto John F. Kennedy International torna protagonista di un furto esemplare. Un giallo per ora intricato che vede vittima la Federal Reserve di New York: nelle sue casse mancano 1,2 milioni di dollari, parte di una transazione bancaria partita dal territorio svizzero e andata storta nei cieli sull'Atlantico. E' caccia aperta al ladro, che si è accontentato di poco visto che il totale del denaro trasportato ammontava a 92 milioni di dollari.

La trama misteriosa dell'accaduto ha avuto inizio sabato scorso a Zurigo, da dove il volo 17 della Swiss International Air Lines è partito con a bordo un carico di denaro contante, mazzette di banconote da 100 dollari ciascuna caricate in tre casse dentro un container. Nel pomeriggio dello stesso giorno quello che per qualcuno è diventato un bottino è arrivato a New York. Soltanto lunedì 24 giugno il personale della banca centrale, con sede nella parte meridionale di Manhattan, ha iniziato il conteggio del denaro.

Rotti i sigilli, ci si è accorti che "una delle casse era danneggiata nella forma di un foro [provocato] dai ganci di un muletto. Un buco abbastanza grande da poterci infilare tutto un braccio", ha dichiarato colui che si è occupato di trasportare il carico con un carrello elevatore. L'uomo è stato interrogato ma secondo l'Fbi, che sta conducendo le indagini, il denaro è stato illecitamente sottratto prima del decollo da qualcuno che sapeva quale fosse il contenuto del 'malloppo' o che ha tentato semplicemente la fortuna individuando nel container un'opportunità. “Quando è arrivato qui, il denaro mancava”, ha dichiarato il portavoce dell'Fbi, Jim Margolin.

La società che gestisce l'aeroporto JFK, la Port Authority di New York, si è trincerata dietro un no comment. Così ha fatto anche il portavoce della banca centrale Jack Gutt.

La compagnia aerea svizzera non ha voluto commentare, proprio alla luce delle indagini in corso, ma ha aggiunto: "non ci sono indicazioni che oggetti di valore siano stati rimossi dal velivolo della Swiss International Air Lines".

Chissà che la vicenda, una volta finita, non ispiri qualche regista come accadde per Martin Scorsese. Il suo film "Quei bravi ragazzi", del 1990, nasce dal furto spettacolare avvenuto proprio al JFK nel 1978. Allora la rapina avvenne a bordo di un aereo Lufthansa, da cui furono sottratti cinque milioni di dollari in contanti e gioielli per un valore complessivo di 875.000 dollari.

Ogni giorno milioni di dollari vengono trasferiti fisicamente nel mondo per una serie di ragioni. La Federal Reserve è al centro del sistema che permette la circolazione della valuta americana garantendo che ci siano sufficienti banconote e che queste ultime non siano danneggiate. Attualmente, riporta il New York Times, ci sono circa 32 miliardi di pezzi in circolazione per un valore di 1.150 miliardi di dollari, fatta esclusione del denaro detenuto dalla varie sedi della Fed. Tale quantitativo cresce ogni anno tra il 7,5 e il 10%. Siccome la vita media di una banconota è di cinque anni, biglietti verdi per un valore di miliardi di dollari vengono ogni anno distrutti e sostituiti con banconote nuove. Siccome soltanto la Federal Reserve può distruggere denaro contante, le banche inviano cash all'istituto affinché proceda nell'operazione.

Altri Servizi

Usa 2020, Biden al bivio. E ora anche la South Carolina è a rischio

L'ex vicepresidente ha dato per scontata la sua vittoria nello Stato, ma gli afroamericani sembrano meno convinti di sostenerlo. Soprattutto dopo il voto in Iowa e New Hampshire

La South Carolina è considerata il vero punto di partenza della campagna elettorale di Joe Biden, il suo muro invalicabile per gli avversari. Un muro, però, che mostra profonde crepe, a due settimane dal voto che potrebbe, al contrario, mettere fine alla corsa presidenziale del candidato che, fino a poche settimane fa, era considerato l'indiscusso favorito per la nomination democratica.

A Wall Street, fa paura il coronavirus

Oggi, atteso il dato sui sussidi di disoccupazione
AP

Pelosi con Trump: "Non vi avvicinate a Huawei"

La speaker della Camera Usa avverte gli alleati: "Non mettete le vostre comunicazioni in mano a un governo autocratico che non condivide i nostri valori"
Ap

"Questa è la più insidiosa forma di aggressione, avere le comunicazioni, la 5G, dominate da un governo autocratico che non condivide i nostri valori". L'attacco è contro Huawei, il colosso cinese delle telecomunicazioni accusato dagli Stati Uniti di essere al servizio del governo di Pechino per spiare l'Occidente, ma l'autore non è, come potrebbe sembrare, il presidente Donald Trump, bensì la democratica Nancy Pelosi, la speaker della Camera, che per una volta, almeno, è della stessa opinione della Casa Bianca.

Oltre mille procuratori americani hanno chiesto le dimissioni di William Barr

Il procuratore generale accusato insieme a Trump di "interferenze nell’amministrazione della Giustizia"
Wikipedia

Più di 1.100 ex procuratori e funzionari del Dipartimento di giustizia, tanto democratici quanto repubblicani, hanno chiesto al procuratore generale William Barr di dimettersi per come ha gestito il caso Stone. La richiesta è arrivata in una lettera aperta in cui sono state condannate "in modo energico le interferenze del presidente Trump e del procuratore generale Barr nell'amministrazione della Giustizia" americana.

Negli Stati Uniti è il Presidents' Day. Le priorità di Trump: "Dio, famiglia e Paese"

Il presidente Usa è stato ieri alla Daytona 500 del campionato Nascar: c'è da difendere la Florida, a novembre
Ap

Usa 2020, Buttigieg risponde a Rush Limbaugh: "Amo mio marito e non prendo lezioni sulla famiglia"

Il candidato dem alla Casa Bianca replica alle affermazioni omofobe del commentatore radiofonico di destra
Wikipedia

Gli Usa valutano lo stop all'export in Cina di motori GE

In ballo c'è la concessione della licenza che permette alla CFM International, una joint venture tra GE e la francese Safran, di incrementare la fornitura alla Cina dei motori a reazione Leap 1C
General Electric

Ci sono 607 miliardari negli Usa: solo 5 sono afroamericani

Business Insider analizza la lista di Forbes dei Paperoni d’America
AP

Iraq, razzi vicino ad ambasciata americana di Baghdad

Non ci sono vittime. Si tratta del 19 attacco che coinvolge gli Usa in quattro mesi

Accordo Usa-talebani per una tregua, passo verso il ritiro dall'Afghanistan

Dopo una "riduzione delle violenze" per sette giorni, nuova intesa e trattative di pace tra ribelli e governo; poi, se non ci saranno intoppi, il ritorno a casa delle truppe Usa. Trump: "È ora di tornare a casa"
AP