Passaggio a nord-ovest, una rivoluzione commerciale

La Nordic Orion, al suo arrivo, diventerà la prima bulk carrier ad aver percorso la rotta

Per secoli è stato il terreno di sfida dei più grandi esploratori, alla ricerca di un percorso verso l'Asia. Ora, il Passaggio a nord-ovest è il simbolo del riscaldamento globale e di una possibile rivoluzione commerciale. Il 17 settembre, un cargo carico di carbone è partito dal porto di Vancouver, in Canada, per raggiungere la Finlandia: all'inizio di ottobre, quando è atteso il suo arrivo, la danese Nordic Orion diventerà la prima bulk carrier ad aver percorso la rotta che la petroliera SS Manhattan riuscì ad aprire nel 1969.

Il viaggio della nave (conosciuta in italiano con il nome di portarinfuse, in grado di trasportare carichi non liquidi e non inseribili in container o pallet), scortata dalla Guardia costiera canadese, sottolinea i recenti sforzi di Ottawa per ampliare la presenza, finora sporadica, nel vasto territorio artico. Secondo gli esperti, il Canada è molto indietro rispetto alla Russia, che sta sviluppando una serie di porti sull'Artico e ha una flotta di rompighiaccio che tengono aperto il Passaggio a nord-est.

La nave della Nordic Bulk Carriers, partita con 15.000 tonnellate di carbone - proprio la materia prima che più contribuisce al cambiamento climatico - concluderà nei prossimi giorni il viaggio verso il porto di Pori, in Finlandia, seguendo una rotta una volta impraticabile. Quando la SS Manhattan, nel 1969, effettuò il passaggio per verificare la possibilità di usarlo per il trasporto di petrolio, gli americani ritennero che, viste le difficoltà e gli alti costi, il percorso non fosse praticabile, e decisero di costruire un oleodotto (Alaska Pipeline).

Se lo scioglimento dei ghiacci è allarmante per gli ambientalisti, di certo non lo è per chi, come la Nordic Bulk Carriers, punta sulle rotte artiche per il commercio internazionale, come ha ammesso l'amministratore delegato della compagnia, Edward Coll, al Wall Street Journal: "Lo scioglimento è allarmante, ma sta creando opportunità che non c'erano prima". Lo scorso anno, la superficie coperta dal ghiaccio ha raggiunto il livello più basso di sempre nell'Artico, con 3,42 milioni di chilometri quadrati; quest'anno, invece, si è registrato un aumento a 5,10 milioni di chilometri quadrati, secondo la University of Colorado Boulder. "Abbiamo avuto un po' di ripresa, ma non durerà" ha dichiarato il direttore del National Snow and Ice Data Center dell'università, Mark Serreze. Secondo la Bulk Partners, la rotta della Nordic Orion permetterà di risparmiare quattro giorni di viaggio, circa 1.500 miglia nautiche, e fino a 200.000 dollari.

Il passaggio della nave danese, effettuato sotto il controllo e l'aiuto canadese, rischia di far riesplodere la polemica sulle rotte artiche tra Stati Uniti e Canada: Washington considera il Passaggio a nord-ovest come acque internazionali, mentre il Canada le considera acque territoriali canadesi. I rischi associati al continuo dibattito sulla sovranità e i costi e i rischi associati alle condizioni climatiche proibitive potrebbero comunque ostacolare la trasformazione del Passaggio a nord-ovest in una rotta commerciale regolarmente percorsa.

Secondo Michael Byers, esperto di legislazione internazionale dell’università della British Columbia, il Canada non si è ancora dotato delle necessarie attività di ricerca e salvataggio e di altri dispositivi per la sicurezza di questo traffico navale, a cominciare dalle attrezzature per intervenire nel caso di fuoriuscita di carburante o di altri incidenti, in un ambiente molto delicato e ostile all'uomo. "Questo è il tipo di sfida che riguarda tutti e che richiederà abbastanza rapidamente centinaia di milioni, se non miliardi di dollari di investimenti da parte del governo del Canada, per garantire che le navi di questo tipo, se entrano nell’Artico canadese, possano farlo in relativa sicurezza". "I prossimi due anni - ha dichiarato Mihaela David, che lavora per l'Arctic Institute, una nonprofit di Washington - saranno un test per vedere se sarò economicamente praticabile".

Altri Servizi

L'Italia invade Central Park: il 3 giugno corsa per celebrare la Festa della Repubblica

Passo di iscrizioni record per la "Italy Run By Ferrero", prima edizione dell'evento realizzato in partnership con gli organizzatori della celebre maratona di New York. Attesi circa 10mila partecipanti

L'Italia e gli Stati Uniti celebreranno a New York la Festa della Repubblica con la prima edizione della "Italy Run By Ferrero", una corsa di cinque miglia (otto chilometri) organizzata a Central Park il prossimo 3 giugno. L'iniziativa è aperta a grandi e piccoli, italiani e non; è realizzata in partnership con la New York Road Runners (Nyrr), la non profit a cui fa capo la celebre maratona annuale di New York City, e il consolato italiano a New York guidato da Francesco Genuardi, "orgoglioso di potere trasformare un sogno in realtà" organizzando una corsa che "ancora una volta segna l'amicizia tra l'Italia e la città di New York".

Cuba: cade un aereo, oltre 100 morti. Solo tre sopravvissuti

A bordo quasi solo turisti e una donna naturalizzata italiana. Negli anni '90 la compagnia aerea Cubana de Aviacion è stata coinvolta in diversi incidenti con decine di morti

Ci sono solo tre sopravvissuti nell'incidente di venerd" avvenuto a Cuba, dove un aereo con a bordo oltre 100 persone è precipitato poco dopo il decollo dall'aeroporto dell'Avana. Lo sostiene la televisione di stato cubana. L'aereo è caduto circa 20 chilometri dopo il decollo attorno alle 12.08 (ora locale) ed era diretto dalla parte est dell'isola, nella città di Holgu'n: sia i passeggeri che il personale sono stranieri, anche se non è ancora stata diffusa la nazionalità. Inoltre a bordo ci sarebbero almeno 5 bambini.

Gina Haspel è il nuovo capo della Cia, la prima donna

La sua nomina è stata molto contestata, soprattutto per il ruolo che ha avuto nelle torture di presunti terroristi dopo l'11 settembre. Fondamentale l'appoggio di alcuni democratici
Ap

Il Senato americano ha confermato la nomina di Gina Haspel alla guida della Cia, grazie al sostegno dei democratici che negli ultimi giorni in buona parte si sono schierati dalla parte della 61enne veterana dei servizi segreti americani che fino a ieri era il numero due all'interno dell'agenzia. I voti favorevoli sono stati 54, quelli contrari 45. Si tratta della prima donna alla guida della Cia.

Spari in una scuola di Santa Fe. Dieci morti, l'autore è uno studente

Il ragazzo di 17 anni è stato arrestato. Fermato anche un possibile complice. La polizia ha trovato materiale esplosivo dentro e fuori dalla scuola. È la ventiduesima sparatoria dall'inizio dell'anno in America, più di una alla settimana

Venerdì mattina all'interno di una scuola superiore di Santa Fe, in Texas, uno studente ha iniziato a sparare uccidendo almeno dieci persone, nove studenti e un insegnate. L'autore della strage si chiama Dimitrios Pagourtzis, che ha 17 anni, è stato arrestato dalla polizia ed è ferito. Insieme a lui è stata fermata un'altra persona che potrebbe aver aiutato il 17enne a portare a termine il piano.

Le bambole Bratz volevano giocare con le Barbie ma non ci sono riuscite. Il gruppo MGA Entertainment puntava a fondersi con il rivale Mattel e mettere al vertice dell'azienda combinata Isaac Larian, l'uomo dietro alle Bratz, ma Mattel ha respinto la proposta. E' il Wall Street Journal a riferirlo dopo avere ottenuto documenti che dimostrano come Larian abbia fatto la sua proposta in una lettera datata 25 aprile. Mattel ha risposto dicendo che l'offerta non era nel migliore interesse dei suoi soci.

Musk promette corse da 1 dollaro alla velocità di 160 km/h nei tunnel Loop

L'uomo a capo di Booring Company, oltre che di Tesla e SpaceX, cerca il sostegno della comunità di Los Angeles

Mentre vuole rivoluzionare il settore auto con una vettura elettrica a marchio Tesla pensata per il mercato di massa (la Model 3) e mentre vuole portare in orbita gli esseri umani entro l'anno con la sua SpaceX, Elon Musk ha fornito ulteriori dettagli di un altro progetto - a dir poco ambizioso - legato a un'altra azienda di sua proprietà, la Boring Company. Il miliardario vuole creare tunnel sotterranei a Los Angeles per risolvere il problema del traffico nella città californiana.

Come funziona la riforma delle prigioni che Trump promette di approvare?

Migliorerà le condizioni dei detenuti, dovrebbe liberare 4.000 carcerati federali, ma per il Senato non risolve il problema, visto che non diminuisce le pene per i reati minori

Venerdì Donald Trump ha promesso di firmare una legge bipartisan sulla riforma delle prigioni che il Congresso sta ancora valutando e che che potrebbe liberare migliaia di prigionieri.

Wall Street incerta, attenzione rivolta ai colloqui sul commercio con la Cina

Prosegue il secondo round di colloqui ad alto livello tra Washington e Pechino
iStock

Trump vuole la legge sul budget prima dell'estate: "E che abbia i fondi per il muro"

Il presidente su Twitter se la prende con i democratici per l'ostruzionismo su quasi 300 nomine per la sua amministrazione

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, vuole che il Congresso agisca per trovare un accordo per finanziare il governo federale prima della pausa estiva, o i deputati dovranno restare a Washington. Nello stesso tweet, il presidente ha inoltre detto che la proposta di legge dovrebbe includere anche i soldi per la costruzione del muro al confine con il Messico.

Wall Street ritrova forza

Il rendimento del Treasury a 10 anni resta però sopra il 3%
iStock