I poteri di Mueller, procuratore speciale (ma non indipendente)

Figura più debole del vecchio 'special prosecutor', visto che dipende dal dipartimento di Giustizia. Avrà comunque ampi poteri

La decisione del dipartimento di Giustizia statunitense di affidare all'ex direttore dell'Fbi, Robert Mueller, l'incarico di indagare sui possibili legami tra lo staff del presidente Donald Trump e la Russia è senza dubbio una vittoria per i democratici, un nuovo (grosso) problema per la Casa Bianca e un chiaro segnale che lo scandalo che ha rallentato l'amministrazione non farà altro che ampliarsi nelle prossime settimane. Non è solo la decisione di incaricare un procuratore speciale a preoccupare la Casa Bianca, ma è anche l'uomo scelto per assumere l'incarico: Mueller ha guidato l'Fbi dal 2001 al 2013, è una figura considerata al di sopra delle parti ed è, anche, un grande amico di James Comey, il direttore del Federal Bureau licenziato la scorsa settimana da Trump.

Mueller non avrà i poteri che molti credono e non sarà totalmente indipendente, sottolinea il sito Vox, ma avrà comunque ampio margine di movimento. Anche se spesso i termini sono usati come se fossero intercambiabili, 'special prosecutor' e 'special counsel' non sono incarichi identici e, soprattutto, non hanno gli stessi poteri. Nel 1978, dopo lo scandalo Watergate, il Congresso creò lo 'special prosecutor', o 'independent counsel', una figura indipendente dalla supervisione e dal controllo del presidente, con il compito di indagare e perseguire in tribunale alti funzionari statunitensi. La legge è scaduta nel 1999 e non è stata rinnovata, cancellando l'intero meccanismo per l'istituzione del procuratore speciale.

Per questo, il dipartimento di Giustizia ha deciso di usare i propri poteri per creare qualcosa di simile, ovvero lo 'special counsel'. Questa figura è nominata direttamente dal segretario alla Giustizia e non, come accadeva prima, da una commissione indipendente di tre giudici nominata dal giudice capo della Corte Suprema, su richiesta del segretario alla Giustizia. Ed è proprio al segretario alla Giustizia che lo 'special counsel' è tenuto a rispondere.

Lo 'special counsel' ha l'autorità legale di indagare e di costringere le persone a testimoniare e a consegnare documenti ritenuti di rilievo; se trova prove sufficienti, può anche chiedere il rinvio a giudizio; le sue azioni devono però essere notificate al segretario alla Giustizia, che ha la facoltà di bloccarle. Nel caso specifico, Mueller potrebbe essere rimosso - ma solo per "giusta causa" - da Rod Rosenstein, il vicesegretario alla Giustizia, visto che è lui il responsabile del caso, dato che il segretario Jeff Sessions si è dovuto fare da parte per i suoi rapporti con l'ambasciatore russo; Rosenstein, a sua volta, potrebbe essere rimosso dal presidente.

Altri Servizi

Nate tocca terra per la seconda volta in Usa, poi si indebolisce

Arrivato come uragano di categoria 1 a ovest di Biloxi, in Mississippi, è stato poi declassato a tempesta tropicale
AP

L’uragano Nate ha toccato terra per la seconda volta negli Stati Uniti arrivando questa mattina nella zona di Biloxi, in Mississippi. Poco dopo, come dichiarato dal Centro nazionale uragani, l’uragano si è indebolito ed è stato declassato a tempesta tropicale senza però arrestare la sua corsa che continua verso Nord con venti che si spingono ad una velocità massima di 110 chilometri orari.

Corea del Nord, continua il botta e risposta a distanza tra Trump e Kim Jong Un

"Funzionerà soltanto una cosa" twitta il presidente americano, il nostro arsenale "è un potente deterrente" risponde il leader coreano

La crisi internazionale tra Stati Uniti e Corea del Nord continua ad arricchirsi grazie ai contrasti dialettici tra il presidente americano, Donald Trump, e il leader nordcoreano, Kim Jong Un

Riforma sanitaria, Trump disposto ad un "accordo temporaneo"

Poi la promessa su Trinity Broadcasting Network: "Avremo una riforma entro le prossime elezioni"
AP

In attesa di superare l’impasse che frena l’abrogazione e la sostituzione dell’Obamacare, il presidente Donald Trump si è detto pronto a perseguire "un accordo temporaneo" sulla riforma sanitaria.

Il problema di Amazon con i prodotti di lusso

Regole poco rigide sulla contraffazione e sui rivenditori non autorizzati tengono lontani dal colosso dell'E-commerce marchi come Gucci, Fendi, Louis Vuitton, Moet&Chandon e tanti altri

All’inizio di quest’anno Swatch Group, conglomerata svizzera che opera nel campo degli orologi, aveva manifestato l’intenzione di vendere alcuni dei suoi prodotti di lusso su Amazon. Dopo mesi di colloqui l’accordo tra le due compagnie si è concluso con un nulla di fatto e il motivo lo spiega un articolo del Washington Post.

Perché ci sono ancora così tanti monumenti fascisti in Italia? La domanda provocatoria del New Yorker

Il magazine americano ha pubblicato un articolo in cui si interroga sul perché nel Bel Paese non siano stati eliminati i simboli del Fascismo

Perché in Italia esistono ancora così tanti monumenti di epoca fascista? A chiederselo è il New Yorker, in un articolo dal titolo secco e provocatorio pubblicato qualche giorno fa e firmato da Ruth Ben-Ghiat, docente di storia e studi italiani presso la New York University. Nel suo pezzo, Ben-Ghiat espone tutto il suo stupore non solo per il fatto che questi monumenti siano rimasti ma soprattutto perché sono ancora oggi ben visibili.

Nate diventa uragano e spaventa Mississippi, Alabama e Louisiana

Si trova circa 150 chilometri a ovest-nordovest dell'estremità occidentale di Cuba e circa a 800 chilometri dalla foce del fiume Mississippi.

L'uragano Nate sta avanzando verso le popolari località turistiche del Messico e la costa del Golfo degli Stati Uniti, dopo aver ucciso almeno 28 persone nell'America Centrale. Louisiana, Mississippi e Alabama sono in stato di allarme.

Trump irritato dai ritardi sull'abrogazione dell'Obamcare, si rivolge direttamente ai democratici

Il presidente ha teso la mano ai democratici, sentendo direttamente il leader di minoranza al Senato, Charles Schumer, per capire se e che tipo di disponibilità ci sia a trattare e collaborare.
White House

Le divisioni dei repubblicani e l'incapacità di trovare una quadra sull'abrogazione dell'Obamacare non piace a Donald Trump. Per questo il presidente americano ha deciso di impegnarsi fin da subito in prima persona per superare lo stallo che crea imbarazzo alla sua amministrazione: il presidente americano aveva infatti promesso una rapida cancellazione e sostituzione della riforma della sanità voluta da Barack Obama, ma, così come sul fronte fiscale, non è ancora riuscito a produrre risultati.

Wells Fargo: Buffett ha fiducia nel Ceo, senatrice anti-Wall Street vuole sia silurato

Continuano le polemiche legate allo scandalo di conti fantasma che ha travolto la banca nell'estate 2016
Wells Fargo

Wells Fargo torna al centro delle polemiche per lo scandalo di conti fantasma, esploso nell'estate 2016 e risultato peggiore del previsto un anno dopo. Per la prima volta Elizabeth Warren, senatrice democratica famosa per le sue posizioni anti-Wall Street, ha chiesto il licenziamento del Ceo della banca di San Francisco cos" come fece per il suo predecessore (John Stumpf). Durante un'audizione alla commissione Bancaria del Senato del numero uno di Wells Fargo, Timothy Sloan, Warren gli ha detto senza giri di parole: nel migliore dei casi sei un "incompetente"; nel peggiore, sei "complice". Per la senatrice, "Wells Fargo deve ricominciare da capo. Ciò non succederà fino a quando la banca non si sbarazza di persone come lui".

Las Vegas, strage al concerto: 59 morti e 527 feriti. È la più sanguinosa nella storia Usa

L'Isis rivendica; per le autorità, il killer, Stephen Paddock, 64 anni, non aveva legami con il terrorismo internazionale. Si riaccende la polemica contro la lobby delle armi. Nella sua casa trovato un arsenale

Le autorità lo hanno definito un 'lupo solitario', il fratello lo ha descritto come una persona senza affiliazioni politiche o religiose, senza esperienze militari alle spalle; l'Isis ne ha rivendicato le azioni, definendolo un suo "soldato", convertitosi all'Islam "mesi fa".

Marchionne celebra al Nyse i 70 anni di Ferrari

Il Ceo del gruppo torna a Wall Street a due anni dall'Ipo. Da allora +116% per il titolo dal simbolo RACE

Ferrari continua a celebrare il suo 70esimo anniversario. E lo fa anche a NY, dove nel giorno in cui l'America celebra Colombo il Ceo Marchionne suonerà la campanella che segna l'avvio degli scambi al NYSE. Proprio lì dove il Cavallino rampante si è quotato nell'ottobre 2015. Da allora, il titolo del gruppo ha mantenuto fede al suo simbolo: RACE (corse ndr).