I produttori Usa di pannelli solari sperano nel pugno duro di Trump

Vogliono limiti alle importazioni dei rivali. La ITC permette la loro protezione da parte del governo prevista in una legge poco usata. Una decisione sull'imposizione di tariffe spetta al presidente americano

I produttore americani di pannelli solari possono cantare vittoria nel loro tentativo di ottenere protezione a scapito di rivali stranieri i cui prodotti arrivano in Usa.

Con quattro voti a favore e nessuno contro, la International Trade Commission statunitense ha approvato la richiesta del settore di potere fare leva su quanto previsto da una legge commerciale poco usata (nella sezione 201 del Trade Act del 1974) che consente alle aziende Usa di ottenere protezione da parte del governo se possono dimostrare che un aumento delle importazioni - in questo caso di pannelli solari - pone loro "danni seri".

Nel giro dei prossimi 60 giorni la ITC dovrà fornire raccomandazioni sul da farsi alla Casa Bianca, lasciando dunque a Donald Trump la decisione di imporre o meno dei limiti alle importazioni. In passato la Casa Bianca aveva detto che il 45esimo presidente avrebbe atteso le indicazioni della ITC "che possono contribuire a una decisione finale". Non è tuttavia chiaro se il leader Usa sia favorevole a barriere alle importazioni. Certo è che sembra propenso a misure volte ad aumentare la pruduzione Usa: "Il settore manifatturiero solare Usa contribuisce alla nostra prosperità economica e alla nostra sicurezza energetica", recitava la nota.

Per la ITC quella odierna è stata la prima volta dal 2001 che una simile richiesta è stata approvata: allora fu dato il via libera alla protezione del settore dell'acciaio, con il presidente George W Bush che impose tariffe l'anno successivo. Esse furono poi rimosse perché, stando alla World Trade Organization, violavano le regole commerciali mondiali.

Mentre la ITC si prepara a pronunciarsi su un caso simile il 5 ottobre prossimo (riguarda lavatrici), il settore dei pannelli solari Usa è diviso: i produttori come Suniva (finita in bancarotta) e SolarWorld Americas (controllata Usa di un gruppo tedesco) sostengono di avere bisogno di protezione, specialmente dai rivali asiatici, mentre chi installa pannelli crede che le tariffe si tradurrebbero in un aumento dei prezzi a carico dei consumatori Usa.

Altri Servizi

Trump: "Russiagate ridicolo, nessuna interferenza russa". Con Putin "è solo l'inizio"

Incontro tra i due presidenti a Helsinki: "Ci incontreremo spesso, in futuro. I nostri rapporti non erano mai stati peggiori, ma le cose ora sono cambiate"
AP

"Io e Putin ci incontreremo spesso, in futuro. Sono state ore molto costruttive". Lo ha detto il presidente statunitense, Donald Trump, durante la conferenza stampa congiunta con l'omologo russo, Vladimir Putin, organizzata dopo il loro bilaterale al palazzo presidenziale di Helsinki, in Finlandia. Secondo Trump, il summit odierno "è solo l'inizio".

Mnuchin: Usa pronti a togliere le sanzioni al gigante russo Rusal

Il secondo produttore al mondo di alluminio colpito per 'colpa' di Deripaska, il tycoon vicino a Putin coinvolto nelle indagini sulle interferenze russe nelle elezioni presidenziali statunitensi

Duck boat, una trappola mortale per turisti

La morte di 13 persone in un incidente nel 1999 portò alla pubblicazione di una serie di raccomandazioni per gli operatori sulla sicurezza. Ma poco è cambiato, fino all'incidente di giovedì notte, in cui sono morte 17 persone
Ap

Gli Usa dicono no al referendum nell'Ucraina orientale e stanziano 200 milioni in aiuti per la difesa di Kiev

Putin aveva chiesto a Trump il sostegno per l'organizzazione di un voto nelle regioni separatiste, ma Washington ha respinto l'ipotesi. Gli Stati Uniti, invece, continuano ad appoggiare il governo centrale

Tregua tra Nfl e giocatori sull'inno, sospeso l'obbligo di stare in piedi

A maggio, l'annuncio della nuova regola, una 'vittoria' per Trump; ora, la lega e l'associazione che rappresenta gli atleti cercano un accordo. Il presidente insorge: "Ancora si discute, non posso crederci!"
AP

Trump registrato dal suo ex avvocato sul pagamento a un'ex modella di Playboy

I due discussero della situazione prima delle elezioni; ora la registrazione è in mano agli investigatori
AP

Il capo dell'intelligence Usa bacchetta Trump sull'incontro con Putin

Coats: "Non doveva incontrarlo da solo, mi aspettavo dichiarazioni diverse"

Trump: pronto a dazi su tutto l'import cinese, pari a 505 miliardi

Il presidente Usa minaccia Pechino in un'intervista alla Cnbc

Wall Street, pesano i nuovi dazi minacciati da Trump

Il presidente Usa è tornato poi ad attaccare l'Unione europea e a criticare la Fed
iStock

Usa 2016, Nyt: Trump sapeva delle ingerenze di Putin sin dall'inizio

Il presidente ha visto le prove due settimane prima del suo insediamento