Ray Dalio (Bridgewater): investire in Cina, "meglio arrivare prima che dopo"

AP

Nonostante le tensioni crescenti tra Stati Uniti e Cina, il più grande hedge fund al mondo scommette sulla nazione asiatica mentre vede l'Europa come una regione rischiosa per gli investitori.

Ray Dalio - l'uomo a capo di Bridgewater, quello che in vista delle ultime elezioni politiche italiane aveva aveva triplicato le sue scommesse contro banche e gruppi assicurativi del nostro paese - ha spiegato in un video pubblicato su YouTube che gli investitori hanno ottime opportunità nella seconda economia al mondo. Perché "essere dove c'è crescita è una cosa intelligente da fare". E siccome la Cina si sta gradualmente aprendo agli investimenti stranieri, è la tesi, "è meglio arrivare prima che dopo".

Dalio ha paragonato l'ascesa della Cina ai periodi di dominio economico olandese, britannico, e più recentemente, americano. "Non avreste voluto investire nell'impero olandese? Non avreste voluto investire nella rivoluzion industriale e nell'impero britannico? Non vorreste investire negli Usa e nell'impero statunitense? Credo che la situazione sia equiparabile" a questi momenti che hanno segnato la storia, ha dichiarato Dalio. L'hedge fund manager ha aggiunto: "Credo che la Cina sia un rivale degli Usa o che le aziende cinese siano competitor di quelle americane o di altre nel mondo. Di conseguenza, credo che si debba diversificare, scommettendo su tutti e due i cavalli in corsa".

Per Dalio non ci sarà una guerra nel senso classico del termine ma una "ristrutturazione dell'ordine mondiale in termini di cambiamenti nella filiera produttiva, su chi realizza quali tecnologie, in cose di questo tipo".

Il miliardario esclude che la Cina rappresenti un rischio più di quanto non lo siano Usa, Europa o mercati emergenti dal momento che "ovunque ci sono rischi specifici". Quello che è rischioso "è non essere diversificati" nei propri investimenti. Secondo Dalio, per esempio, la politica monetaria in Europa "sta terminando il suo carburante" e la frammentazione politica, insieme una scarsa partecipazione all'evoluzione tech, rende l'Europa una regione "molto rischiosa" per gli investitori. In Usa, invece, un divario crescente nei redditi e una polarizzazione politica in vista delle elezioni presidenziali del novembre del 2020 portano con sé altri rischi notevoli.

Secondo Dalio, "tra 5, 10, 15 anni ci sarà un mondo molto diverso, una Cina molto diversa, Usa molto diversi, in modo che oggi non riusciamo ad anticipare".

Altri Servizi

Commissione Giustizia al lavoro sull'impeachment, Nadler accusa Trump: "Ha abusato del suo potere"

I democratici preparano gli articoli per la messa in stato d'accusa del presidente, che ribadisce: "È una caccia alle streghe, un imbroglio"
Ap

La commissione Giustizia della Camera ha rilasciato un rapporto sulle basi costituzionali per l'impeachment del presidente statunitense Donald Trump. Subito dopo, Trump ha scritto su Twitter, ancora una volta, che si tratta di una "caccia alle streghe" e di un "totale imbroglio". "Leggete le trascrizioni!" ha scritto, riferendosi alle versioni rilasciate dalla Casa Bianca sulle telefonate con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Pelosi: "Procediamo con gli articoli di impeachment per Trump"

La speaker della Camera chiede alla commissione Giustizia di redigere le accuse. Trump: "Impeachment? Fatelo in fretta, così poi torniamo al lavoro"
Ap

La speaker Nancy Pelosi ha annunciato che la Camera statunitense comincerà a redigere gli articoli per l'impeachment di Donald Trump, in un discorso durato meno di sei minuti in cui ha dichiarato che è ormai chiaro, dopo due mesi di indagini, che il presidente ha violato il suo giuramento, facendo pressioni su una potenza straniera per ricevere aiuto per le elezioni del 2020. "La nostra democrazia è in gioco. Il presidente non ci lascia altra scelta che agire, perché sta cercando di manipolare, ancora una volta, le elezioni a suo vantaggio".

Wall Street, attenzione sempre rivolta ai rapporti Usa-Cina

Tra i dati attesi oggi, le nuove richieste dei sussidi di disoccupazione
AP

Wall Street, l'attenzione resta su commercio e Fed

Il 15 dicembre dovrebbero scattare i nuovi dazi Usa contro la Cina. Oggi, comincia la riunione del Fomc
AP

Digital tax, la Francia sfida gli Usa: "Pronti ad andare al Wto"

Washington minaccia rappresaglie, "ma la tassa colpisce le aziende Usa, Ue, francesi o cinesi allo stesso modo. Non è discriminatoria"
Ap

La Francia è pronta a portare gli Stati Uniti davanti all'Organizzazione mondiale per il commercio (Wto) per le minacce del presidente Donald Trump di imporre dazi sullo champagne e altri prodotti francesi come rappresaglia per la 'digital tax' francese, che colpisce - anche - i colossi tecnologici statunitensi. Lo ha detto il ministro francese delle Finanze, Bruno Le Maire, in un'intervista alla France 3.

La Corea del Nord ribadisce il 'no' alla denuclearizzazione, Trump: "L'avete promessa"

Nuove tensioni tra Washington e Pyongyang. Trump e Kim tornati alla guerra di parole di due anni fa. E la Nordcorea prepara un "regalo di Natale"
Ap

La Corea del Nord ha ribadito, tramite l'ambasciatore alle Nazioni Unite, che la denuclearizzazione "già non fa più parte del tavolo dei negoziati" con gli Stati Uniti. Secondo Kim Song, il dialogo cercato da Washington è un "trucco per guadagnare tempo" in vista delle elezioni presidenziali del 2020. "Non abbiamo bisogno di lunghi negoziati con gli Stati Uniti" ha detto.

Impeachment Trump, commissione Giustizia verso voto in settimana

I Dem vogliono mettere in stato d'accusa il presidente entro Natale
Ap

La commissione Giustizia della Camera statunitense potrebbe votare già durante questa settimana gli articoli di impeachment per la rimozione del presidente Donald Trump. Lo ha dichiarato il presidente della commissione, il democratico Jerrold Nadler, intervistato dalla Cnn. I democratici stanno discutendo la possibilità di allargare le accuse oltre il campo della campagna di pressione sull'Ucraina, al centro delle indagini. Nadler ha dichiarato che i democratici hanno costruito un caso "solido" contro Trump e procederanno velocemente con l'impeachment. "Il mio obiettivo è procedere il più velocemente possibile" ha detto Nadler. Sui repubblicani, ha detto: "Sta a loro decidere se essere patrioti o di parte".

Wall Street, l'attenzione resta sui negoziati Usa-Cina

Meno di una settimana per arrivare a un accordo prima dei nuovi dazi Usa
AP

La Lamborghini Miura lascia il segno all’Art Basel di Miami

La vettura, disegnata da Marcello Gandini ha primeggiato nella galleria dedicata al design italiano allestita dal museo The Wolfsonian-FIU, nel distretto Art Déco di Miami.

Automobili Lamborghini ha lasciato di nuovo il segno ad Art Basel Miami Beach. Una Miura del 1968 è stata infatti la protagonista di un evento Vip privato, “A Dreamscape of Italian Design”, che ha reso omaggio ai capolavori dei maggiori nomi del design, dell’architettura e della moda italiani.

Il Washington Post pubblica gli 'Afghanistan Papers': "Così ci hanno mentito sulla guerra"

Pubblicati documenti segreti dopo 3 anni di battaglie legali

Il Washington Post ha pubblicato oltre 2.000 pagine di documenti segreti che dimostrano come le autorità statunitensi abbiano costantemente mentito sulla guerra in Afghanistan lungo quasi due decenni, raccontando continuamente di "progressi" quando invece erano consapevoli di una "guerra ormai impossibile da vincere".