Russiagate: il procuratore speciale vuole interrogare Trump

I legali del presidente studiano come evitare un incontro faccia a faccia e se imporre delle limitazioni
AP

Anche se secondo lui è una "caccia alle streghe", il Russiagate continua a perseguitare Donald Trump. Mentre il 45esimo presidente americano sembra credere che non siano sufficienti le scuse e le precisazioni arrivate dal suo ex stratega Steve Bannon, che ha rilasciate dichiarazioni controverse all'autore del libro "Fire and Fury", il procuratore speciale che sta indagando sulla presunta interferenza di Mosca nelle elezioni presidenziali Usa del 2016 e sulla potenziale collusione tra la campagna Trump e funzionari russi vorrebbe sentire il leader Usa. Lo scrive il Washington Post citando due fonti anonime.

Stando al giornale, Robert Mueller avrebbe segnalato a fine dicembre il suo desiderio di interrogare Trump nel corso di un incontro con i suoi legali, John Dowd e Jay Sekulow. Questi ultimi ora stanno studiando come evitare all'inquilino della Casa Bianca un incontro faccia a faccia e se imporre dei limiti a un tale appuntamento. Gli avvocati potrebbero spingere affinché il loro cliente possa rispondere ad almeno una parte delle domande in forma scritta come fatto da Ronald Reagan, il 40esimo presidente a cui Trump spesso si ispira. I legali stessi avrebbero discusso anche l'opzione di chiedere al team di Mueller di dimostrare di non potere raccogliere le informazioni desiderate in altro modo, ossia senza parlare direttamente con Trump.

Già nelle prossime settimane l'ex direttore dell'Fbi scelto dal dipartimento di Giustizia per occuparsi del Russiagate potrebbe sentire Trump e fargli una parte delle domande previste.

Ty Cobb, l'avvocato della Casa Bianca che supervisiona la risposta dell'amministrazione all'inchiesta guidata da Mueller, ha detto che "la Casa Bianca non commenta su comunicazioni con l'ufficio del procuratore speciale in rispetto dell'ufficio stesso e dell'iter" in corso. Secondo lui, "la Casa Bianca sta continuando la sua piena cooperazione con l'ufficio del procuratore speciale al fine di facilitare una soluzione il più in fretta possibile".

Ieri il Los Angeles Times scriveva che il procuratore speciale ha chiesto di interrogare di nuovo almeno uno dei partecipanti all'incontro avvenuto alla Trump Towernel giugno 2016, ossia in piena campagna elettorale. E' l'incontro che Bannon ha definito "sovversivo" e "antipatriottico" nel libro "Fire and Fury". Ieri l'ex stratega d Trump ha spiegato che le sue parole erano riferite all'allora direttore della campagna di Trump, Paul Manafort e non al figlio del presidente. Per lui Donald Trump Jrè un "patriota" e un "buon uomo" che "senza mai mollare un colpo ha promosso il padre e l'agenda che ha aiutato a rilanciare il Paese".

Altri Servizi

Donald Trump contro l'Europa: è un nemico

In una intervista a Cbs il presidente americano contro l'Unione europea a pochi giorni dalla sua visita ufficiale
©AP

Il presidente americano, Donald Trump, ha definito l'Unione europea un "nemico" degli Stati Uniti in un'intervista a seguito di un incontro controverso la scorsa settimana con gli alleati della NATO.

La settimana americana (ovvero, Trump incontra Putin)

Lunedì sarà il giorno dei giorni. Il presidente americano incontra quello russo. Poi è tutto in discesa, con tantissime trimestrali a Wall Street, la Fed e Facebook al Congresso
AP

Lunedì sarà il giorno più atteso degli ultimi mesi per la politica internazionale. Donald Trump incontra Vladimir Putin a Helsinki, in Finlandia. La Casa Bianca ha detto che i due presidenti discuteranno di Medio Oriente, Ucraina e di interferenze russe nelle elezioni americane del 2016. Uno dei punti fondamentali è l'annessione russa della Crimea, che gli Stati Uniti non hanno riconosciuto e su cui Trump ha lasciato una apertura: "Vedremo". Tra l'arto, il presidente Usa insiste nel voler affrontare parte del colloquio da solo con Putin, cosa che sta preoccupando molto l'amministrazione Usa, visto che Putin è un ex agende del Kgb, con decenni di formazione alle spalle. 

Trump: incontro con Putin un successo, anche secondo l'intelligence

Ieri, la marcia indietro: "Non ho motivi per non credere all'intelligence" sulla colpevolezza della Russia per le ingerenze nelle elezioni

Wall Street, attenzione al Beige Book

La Federal Reserve lo pubblicherà alle 14 (le 20 in Italia)
iStock

Obama celebra Mandela: "Viviamo in tempi strani e incerti. Attenzione all'uomo forte"

L'ex presidente Usa a Johannesburg per i 100 anni dalla nascita del leader per la lotta contro l'apartheid. "La stampa libera sotto attacco"
AP

Trump: vertice con Putin "anche meglio" di quello con la Nato

Il presidente Usa non cede di fronte alle critiche e rilancia, come sempre su Twitter
AP

Wall Street, attenzione a trimestrali e a testimonianza Powell

Il numero uno della Fed atteso in Congresso, trimestrali di Goldman Sachs e Johnson & Johnson
iStock

Trump: "Russiagate ridicolo, nessuna interferenza russa". Con Putin "è solo l'inizio"

Incontro tra i due presidenti a Helsinki: "Ci incontreremo spesso, in futuro. I nostri rapporti non erano mai stati peggiori, ma le cose ora sono cambiate"
AP

Trump: "Andare d'accordo con la Russia è una buona cosa, non cattiva"

Al via il vertice con Putin a Helsinki. Il presidente russo: "È ora di affrontare i punti dolenti"
Ap

Wall Street, attenzione alle trimestrali e al vertice Trump-Putin

Attesi i dati di Bank of America e BlackRock prima dell'apertura dei mercati. Trimestrale di Netflix dopo la chiusura
iStock