Russiagate, spunta un presunto piano per consegnare Gulen a Erdogan

Il procuratore speciale Mueller indaga sull'eventuale ruolo di Flynn, ex consigliere di Trump

Le attenzioni del procuratore speciale Robert Mueller, che sta indagando negli Sati Uniti sulle possibili collusioni tra lo staff di Donald Trump e il Cremlino durante la scorsa campagna elettorale presidenziale, si sarebbero concentrate anche sul presunto piano di prelevare e consegnare alle autorità turche Fethullah Gulen, influente predicatore accusato dal presidente Recep Tayyip Erdogan di aver organizzato il tentato colpo di Stato dell'estate 2016, che avrebbe coinvolto l'ex consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Michael Flynn.

Secondo le fonti del Wall Street Journal, Flynn e suo figlio, Michael Jr., avrebbero ottenuto in cambio fino a 15 milioni di dollari. Erdogan fece poi pressioni su Washington per ottenere l'estradizione di Gulen, che da quasi 20 anni vive negli Stati Uniti e da ex alleato si è trasformato in acerrimo nemico.

L'Fbi avrebbe chiesto ad almeno quattro persone di un incontro avvenuto a metà dello scorso dicembre a New York, tra Flynn – all'epoca già consigliere di Trump - e alcuni rappresentanti del governo turco. Le due parti avrebbero parlato anche della possibilità di trasportare Gulen a bordo di un jet privato sull'isola-carcere di Imrali. Prima di entrare a far parte dello staff di Trump, Flynn faceva attività di lobbying per la Turchia negli Stati Uniti. Secondo una fonte, Flynn era anche pronto a usare la sua influenza alla Casa Bianca per ottenere l'estradizione legale di Gulen.

Altri Servizi

HP Enterprise: Meg Whitman non sarà più Ceo, verso le presidenziali 2020?

Nel 2016 sostenne la candidatura di Clinton nonostante sia storicamente una repubblicana. Per ora, esclude categoricamente una discesa in campo

Hewlett Packard Enterprise (HPE) si prepara a cambiare Ceo. Il gruppo che offre servizi IT ha annunciato che Meg Whitman lascerà l'incarico dal febbraio 2018. La donna arrivata nel settembre 2011 al vertice della vecchia HP - che sotto la sua guida si è scorporata in due nel novembre del 2015, la nuova HP (produce pc e stampanti) e appunto HPE - cederà il ruolo all'attuale presidente dell'azienda, il cinquantenne Antonio Neri; da 23 anni nella galassia HP, avrà un salario base di un milione di dollari a cui potrà aggiungere bonus addizionali fino a 1,5 milioni. Whitman resterà nel consiglio di amministrazione del gruppo.

Oscar di Montigny all'America di Trump: sappia dare risposte

L'autore de "Il tempo dei nuovi eroi" vuole fare rete, anche a New York, per ottenere un nuovo possibile mondo, "più buono, più sano, più genuino"
Oscar di Montigny

Dice di non avere inventato nulla di nuovo, ma promuovendo in giro per il mondo il concetto di "giustezza" Oscar di Montigny vuole dare il suo "umile contributo" per alzare il livello di consapevolezza su certi temi. E vuole ispirare affinché gli "eroi" che altro non siamo riscoprano la loro dimensione più intima, ancorata a una innata bontà, per promuovere un'economia basata sul capitale creativo culturale, su trasparenza, gratitudine e responsabilità. E soprattutto sull'amore, che lui definisce "l'atto economico per eccellenza".

Disney: la mente creativa di Pixar si prende sei mesi, commessi "passi falsi"

John Lasseter chiede scusa. Donne costrette a voltare la faccia e a ricorrere a stratagemmi per evitare baci e palpeggiamenti
AP

Le molestie sessuali sembrano essere sempre di più una caratteristica dell'ambieti di lavoro in Usa. Da Hollywood a Capitol Hill passando per la Silicon Valley, un altro uomo è stato travolto dalle polemiche dovuto al suo comportamento inappropriato nei confronti delle donne.

HP perde quota dopo i conti ma le vendite di PC vanno bene

Deludono gli utili annuali, calati a 2,5 miliardi di dollari. Il gruppo ha alzato le stime per l'esercizio 2018

HP ha chiuso il suo quarto trimestre fiscale con utili in linea alle stime degli analisti e ricavi migliori delle attese. Il titolo del produttore di pc e stampanti ha tuttavia perso vistosamente quota ieri nel dopo mercato, quasi il 6% sulla scia di utili annuali calati.

Ottimismo a Wall Street, giornata di trimestrali

Tutti i principali indici hanno registrato record
AP

Trump e Putin cercano intesa sulla Siria, ma le difficoltà sono molte

L'intesa, ancora alle fasi iniziali, traballa già dopo uno scontro alle Nazioni Unite. Questo getta acqua sul fuoco dell'ottimismo e solleva dubbi in vista delle riunioni internazionali sulla spinosa questione.
AP

Il presidente americano Donald Trump e il suo omologo russo Vladimir Putin sono al lavoro su un accordo sulla Siria, ma la strada appare in salita. L'intesa, ancora alle fasi iniziali, traballa già dopo uno scontro alle Nazioni Unite. Come spiega l'Afp in un'analisi, questo getta acqua sul fuoco dell'ottimismo e solleva dubbi in vista delle riunioni internazionali sulla spinosa questione.

21st Century Fox: all'assemblea dei soci confermato il potere dei Murdoch

Bocciata la proposta di abolire l'esistenza di due classi di azioni. No comment sui negoziati con Disney. Fiducia per il completamento della scalata di Sky nel 2018
AP

E' rimasto deluso chi si aspettava che dall'assemblea annuale degli azionisti di 21st Century Fox emergessero conferme di presunti negaziati avuti con Walt Disney per la cessione di asset dell'impero di Rupert Murdoch.

Banche Use: nel terzo trimestre profitti +5,2% a 47,9 miliardi di dollari

Con tassi di interesse bassi e un aumento della competizione, alcune istituzioni vanno a caccia di rendimenti; emergono rischi potenziali
Shutterstock

Le banche americane hanno archiviato il terzo trimestre del 2017 con utili netti pari a 47,9 miliardi di dollari, in rialzo del 5,2% rispetto allo stesso periodo del 2016.

Gli Usa verso la fine della neutralità della rete: "Troppe regole frenano la crescita di internet"

Il capo della Fcc ha presentato il proprio piano, che sarà votato (e approvato) il 14 dicembre. I repubblicani metteranno fine alle regole volute da Obama, che equiparavano internet ai servizi di pubblica utilità

Apple: fornitore Foxconn sfrutta studenti in fabbrica cinese (FT)

Lavorano fino a 11 ore al giorno, oltre il limite previsto dalla legge per i stagisti