Scontro Usa-Francia sulla web tax: Trump minaccia dazi

La misura colpisce 30 aziende tra cui le americane Alphabet, Apple Amazon e Facebook ma anche gruppi cinesi, tedeschi, spagnoli e britannici
Ap

Gli Stati Uniti hanno aperto un'inchiesta sulla web tax approvata oggi dal Senato francese, che ha ignorato l'avvertimento arrivato ieri da Washington. Nel mirino c'è l'imposta pari al 3% per le aziende digitali con un fatturato globale di oltre 750 milioni di euro e uno di 25 milioni generato in Francia.

Ciò chiama in causa circa 30 aziende tra cui le americane Alphabet, Apple Amazon e Facebook ma anche gruppi cinesi, tedeschi, spagnoli e britannici oltre a una società d'Oltralpe (la piattaforma pubblicitaria Criteo).

Convinta che una tale imposta "prenda ingiustamente di mira aziende americane", l'amministrazione Trump ha minacciato ritorsioni sotto forma di dazi o restrizioni commerciali a danno di prodotti francesi come vino e auto. Robert Lighthizer, il rappresentante commerciale statunitense, ha dichiarato che "il presidente ha ordinato un'inchiesta sugli effetti di questa legislazione per determinare se è discriminante o irragionevole e se pesa o limita il commercio americano". Lighthizer ha spiegato che gli Usa continueranno a sostenere gli sforzi dell'Ocse volti a raggiungere un accordo multilaterale sulla tassazione dell'economia digitale ma l'istituzione parigina non giungerà a una conclusione fino al 2020.

Il ministro francese delle Finanze, Bruno Le Maire, parlando dal Senato ha risposto al governo Trump dicendo che nazioni alleate possono risolvere i problemi in modi diversi rispetto alle minacce. "La Francia è [un Paese sovrano] e la Francia decide le sue regole fiscali e continuerà a farlo".

L'inchiesta americana è la stessa condotta nel 2017 sulle politiche cinesi in materia di tecnologia, proprietà intellettuale e innovazione che ha poi portato a una guerra commerciale ancora irrisolta: Washington ha imposto dazi del 25% su 250 miliardi di dollari di importazioni cinesi.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap