Starbucks sbarca in India: prossima apertura di nuovi negozi

Gigante di Seattle in trattative con multinazionale indiana
Starbucks ha rivelato oggi di essere in trattative con una multinazionale indiana per aprire nuovi punti vendita in India e allargare il mercato del caffè prodotto nel paese nel resto del mondo.

L’India rimane uno dei mercati inesplorati per il gigante di Seattle che ha negozi in quasi tutto il mondo. Il presidente Howard Schultz ha detto in un'intervista da Mumbai che l'India "potrebbe un giorno essere un degno rivale della Cina", dove è stato recentemente annunciato che i punti vendita Starbucks triplicheranno nei prossimi cinque anni."L'india è una grande opportunità" ha detto Schultz al Wall Street Journal.

In trattative con Starbucks è Tata Group, una società che tratta dalle auto di lusso, alle acciaierie alle piantagioni di tè. L'azienda Eight O'Clock, leader nella produzione di caffè in India è di proprietà della multinazionale.

La prima fase dell’alleanza tra le società riguarda un ampliamento delle esportazioni di caffè prodotto in India nel resto del mondo. Successivamente, ha confermato Schultz, stanno trattando per l’apertura di punti vendita all’interno dei negozi e degli alberghi Tata.