Studiare in una università americana

Tra confraternite, football e lezioni: un anno al College. Tutti i programmi per trascorrere un periodo in un ateneo degli Stati Uniti

Un anno (o anche solo un semestre) in un college americano vuol dire vivere come nei film che saprete a memoria: campus giganteschi, squadre di football, basketball, party e confraternite. Ma vuol dire anche biblioteche fornitissime e accessibili a tutte le ore del giorno e della notte, lezioni in cui gli studenti sono invitati a dire la loro, tanto che la partecipazione è considerata anche ai fini della valutazione e i professori premono per un dialogo costante e perché si arrivi in classe preparati (le letture vanno fatte prima delle lezioni - ricordate l'umiliante episodio della Rivincita delle Bionde?).

Se iscriversi a un college o a un master americano è una procedura snervante e molto competitiva, un anno negli Stati Uniti partendo da un'università italiana è più facile. In genere i programmi dipendono da scambi bilaterali organizzati dai singoli atenei italiani con le controparti statunitensi.

Per saperne di più dovete informarvi nei singoli uffici di relazioni internazionali delle vostre università. Ma per darvi un primo orientamento, sappiate che secondo la classifica del Censis tra i megatenei (con oltre 40.000 studenti) quelli con il maggiore indice di internazionalizzazione sono Bologna, Firenze, Padova e Torino. Bologna organizza il programma Overseas con borse per college tra cui l'University of California, Firenze da' contributi per progetti di studio all'estero tra cui gli Stati Uniti, Padova offre borse di studio per univerisità come la Boston University.

Il sito dell'ateneo di Torino spiega che rivolgendosi alla facoltà di appartenenza possono essere riconosciuti anche periodi di mobilità internazionale senza le tradizionali borse a carico dell'Agenzia Nazionale LLP/Erasmus o dell'Ateneo, ma con eventuali contributi da parte delle singole Facoltà.

Altre possibilità per trascorrere un periodo all'estero sono offerte attraverso le borse Fulbright che promuovono ricerca e soggiorni di studio negli Stati Uniti. Ogni anno inoltre il Ministero degli Affari Esteri bandisce concorsi per un posto di tirocinante all'estero, tra cui negli Stati Uniti. 

Altri Servizi

Wall Street, si attenuano le preoccupazioni sulla Siria

Oggi, trimestrali di Bank of America e Netflix
iStock

La settimana in America: gli Spring Meetings dell'Fmi, la Siria e le banche americane

E poi c'è Donald Trump che oltre al Medio Oriente dovrà affrontare un nuovo capitolo della vicenda con Stormy Daniels e la pubblicazione del libro autobiografico di James Comey. Sullo sfondo Shinzo Abe, molti conti trimestrali e le tensioni con la Cina
AP

È vero, negli Stati Uniti l'interesse sarà anche per questa settimana tutto per Donald Trump. Il presidente americano dovrà confrontarsi con tre appuntamenti: lunedì il suo avvocato, Michael Cohen, dovrà presentarsi davanti ai giudici a New York e portare con sé la lista dei suoi clienti. Si sospetta che ne abbia solo uno, Trump. Insieme a lui, in aula, ci sarà Stormy Daniels, la pornostar che ha ricevuto 130.000 dollari per non raccontare del suo incontro sessuale con il presidente, nel 2006. Il New Yorker sostiene che proprio questa faccenda potrebbe mettere in difficoltà veramente l'amministrazione Trump.

Fed: Trump sceglierà ecomista Pimco per secondo ruolo più importante (Wsj)

Secondo il quotidiano, il presidente potrebbe annunciare la nomina in giornata. Si tratta di un personaggio né 'falco' né 'colomba'.

E' un economista di Pimco ad aggiudicarsi con ogni probabilità il secondo incarico più importante all'interno della Federal Reserve, quello di vicepresidente del board della banca centrale stessa. Lo riferisce il Wall Street Journal facendo riferimento a Richard Clarida, visto come una persona pragmatica e dunque perfetta per affiancare il numero uno Jerome Powell (il primo governatore in oltre tre decenni a non avere un dottorato di economica).

Siria, Usa: la missione non è cambiata, ritiro "il prima possibile"

Smentito il presidente francese Macron, che aveva detto di aver convinto Trump a rimanere a lungo

La missione delle forze americane dispiegate in Siria "non è cambiata" e il presidente Donald Trump punta a farle rientrare negli Stati Uniti "il prima possibile". Lo ha detto la Casa Bianca, poche ore dopo che il presidente francese Emmanuel Macron aveva dichiarato di aver convinto il presidente americano a "rimanere a lungo" in Siria.

Fmi, Lagarde: criptovalute danno benefici ma non tutte sopravviveranno

Il d.g. dell'istituto di Washington le paragona alla mania dei tulipani del 17esimo secolo. Consiglia ai regolatori di essere "vigili".
Shutterstock

I "cripto-asset" come Bitcoin, la valuta digitale con la maggiore capitalizzazione, non rappresentano al momento una minaccia immediata per il sistema finanziario. Ne è convinta Christine Lagarde, il direttore generale del Fondo monetario internazionale. In un documento preparato mentre a Washington iniziano gli Spring Meetings del Fondo, l'ex ministro francese delle Finanze ha scritto che "stando alla nostra analisi preliminare, data la loro portata ancora contenuta e i loro legami limitati al resto del sistema finanziario, i cripto-asset non rappresentano un pericolo immediato".

Goldman Sachs compra Clarity Money, app per la finanza personale

La banca di Wall Street si avvicina sempre più a Main Street
AP

Goldman Sachs punta sempre di più su Main Street. La banca di Wall Street ha comprato una app che dice di aiutare un milione circa di persone in Usa a prendere decisioni finanziairie migliori. L'app si chiama Clarity Money ed è gratuita. I termini finanziari della transazione non sono stati svelati.

Zuckerberg al Congresso Usa, Wall Street lo promuove

Seduta migliore dall'aprile 2016 per il titolo Facebook. Apre a un servizio a pagamento. Esclude che il social media sia un monopolio. Usa parole concilianti sui regolatori Ue. Con i russi, una "corsa agli armamenti"
AP

Il Ceo di Facebook ha superato - per ora - la prova con il suo debutto al Congresso Usa. Wall Street ha premiato il titolo del social network mentre Mark Zuckerberg per la prima volta si metteva a disposizione dei legislatori americani, che non hanno comunque escluso una stretta regolatoria e che lo hanno messo sotto torchio per gettare luce su come il gruppo tutela la privacy dei suoi utenti dopo lo scandalo di Cambridge Analytica.

Usa, Francia e Regno Unito colpiscono la Siria

Trump: azione una tantum per impedire altri presunti attacchi chimici. Assad un "dittatore". Mattis: l'obiettivo non era colpire Assad. La Russia: l'azione coordinata avrà conseguenze
AP

Per la seconda volta nel giro di un anno quasi esatto, Donald Trump ha ordinato un'azione militare in Siria. Con lo stesso obiettivo dichiarato di ostacolare l'uso di armi chimiche contro la popolazione civile, nella notte italiana gli Stati Uniti, la Francia e il Regno Unito hanno lanciato attacchi aerei contro la nazione mediorientale. I raid sono stati fatti in risposta al presunto uso di armi chimiche di sabato scorso a Douma, nella parte orientale di Ghouta, l'ultimo territorio vicino a Damasco che ancora era nelle mani dei ribelli estremisti.

Si dà fuoco per protestare contro i cambiamenti climatici

L'avvocato David Buckel, 60 anni, per decenni ha combattuto per i diritti degli omosessuali ed è considerato uno dei principali attivisti che hanno dato inizio al movimento per legalizzare i matrimoni gay

Un importante avvocato statunitense è morto dopo essersi dato fuoco a Prospect Park, Brooklyn, in una protesta contro il cambiamento climatico. I resti di David Buckel, 60 anni, sono stati trovati nel Prospect Park a Brooklyn.

Cambridge Analytica: Julian Wheatland è il nuovo Ceo

Lo anticipa il Wsj. L'a.d. ad interim tornato a fare il chief data officer

Il nuovo amministratore delegato di Cambridge Analytica sarà Julian Wheatland, l'attuale presidente di SCL Group, divisione britannica della società di dati accusata da Facebook di avere "impropriamente condiviso" le informazioni di 87 milioni di utenti senza il loro consenso. Tra quegli utenti c'è anche Mark Zuckerberg, come ha spiegato il Ceo stesso del colosso tecnologico ìdurante il secondo giorno di testimonianza al Congresso Usa. E' il Wall Street Journal a dare notizia della promozione di Wheatland, che andrà a sostituire Alexander Nix. Stando alle fonti del Wsj, quest'ultimo ha dato ufficialmente le dimissioni.