Thanksgiving 2012, tra banchetti, parate e tacchini 'graziati'

Storia e curiosità della caratteristica festa nordamericana

Il giorno del Ringraziamento è una festa di origine cristiana, nata in segno di gratitudine per la fine della stagione del raccolto. È osservata negli Stati Uniti d’America il quarto giovedì di novembre e in Canada il secondo lunedì di ottobre.

Questa tradizione affonda le radici nella storia dei Padri pellegrini, che perseguitati in patria per le loro idee religiose, decisero di abbandonare l'Inghilterra e andare nel Nuovo Mondo. Quando arrivarono nel Massachusetts, l'inverno era ormai alle porte e trovarono un territorio selvatico dove non attecchivano i semi che si erano portati da Plymouth. Il continente fino ad allora era abitato solo da nativi americani e furono proprio loro a insegnare ai pellegrini quali prodotti coltivare e quali animali allevare: soprattutto il granturco e i tacchini. Dopo il duro lavoro degli inizi, i pellegrini indissero un giorno di ringraziamento a Dio per l'abbondanza ricevuta e per celebrare il successo del primo raccolto, al quale invitarono anche gli indios.

La favola pre-natalizia ha avuto anche chi l’ha contestata: Judy Dow e Beverly Slapin hanno pubblicato un libro in cui mettono in dubbio la storia del primo giorno del Ringraziamento. Le studiose nordamericane si domandano se l’elaborazione del mito del Thanksgiving non serva innanzitutto a respingere i sensi di colpa dell’uomo bianco per aver sottratto il continente ai nativi.

Ciò nonostante questa è la festività più sentita in Nordamerica: è considerato un momento di raccoglimento con la propria famiglia, un’occasione di giubilo ed evasione, da trascorrere guardando la partita di football e pasteggiando sontuosamente.

L'alternativa alla partita di football è il cinema: quest’anno il film più gettonato sarà sicuramente ‘Lincoln’ di Steven Spielberg, dal momento che, seppur il primo Ringraziamento risalga al 1621, fu proprio Abramo Lincoln nel 1863 a scegliere definitivamente il giorno in cui celebrare il Thanksgiving.

Le classiche pietanze del pranzo (o cena) del Ringraziamento sono la pumpkin pie (la torta di zucca) e la salsa di mirtilli rossi, che va a condire il protagonista del pasto: il tacchino, che può essere accompagnato da una molteplicità di varianti come carni bianche, carne di cervo, ostriche, molluschi, pesci, torte di cereali, frutta secca e noccioline.

Ogni anno viene scoperto un nuovo divo tra i gallinacei: alla vigilia del giorno del Ringraziamento, alla Casa Bianca, si svolge la tradizionale cerimonia della 'grazia' presidenziale a due tacchini, nota come National Thanksgiving Turkey Presentation. Cobbler è il 'tacchino ufficiale della Casa Bianca', ma se non sarà in grado "di portare a termine il suoi impegno - ha scherzato il presidente Barack Obama - Gobbler (il sostituto di quest'anno) lo aspetterà al varco”. I tacchini 'graziati', dal 2010, sono poi trasferiti nei pressi della capitale, all'interno della residenza storica di George Washington a Mount Vernon, in uno spazio recintato, aperto ai visitatori fino al 6 gennaio. Dal 2005 al 2009, il 'tacchino ufficiale' ha preso parte alla parata della Disney, in California o Florida. Sfilate simili a quella di Disneyland si tengono a Houston, Chicago e Charlotte. La parata più antica in verità è la ‘Dunkin’ Donuts Thanksgiving Day Parade’ di Philadelphia, cominciata nel 1920, quattro anni prima della celeberrima ‘Macy's Thanksgiving Day Parade’ di New York. In questa occasione decine di giganteschi palloni gonfiabili a forma di personaggi famosi invadono le strade di Manhattan. È particolarmente suggestivo osservare la notte antecedente alla parata come vengono gonfiati i balloons davanti all’American Museum of Natural History.

Dopo il devastante uragano Sandy che ha messo a dura prova la città di New York e tutto il Nord-Est - cancellando anche delle importanti manifestazioni della City come la ‘Halloween Parade’ e la maratona - il giorno del ringraziamento godrà di un tempo mite e soleggiato. Gli americani potranno quindi “ringraziare” anche il meteo trascorrendo la giornata in famiglia o per strada a vedere la parata. Per dirla con Barbara Streisand “Don’t rain on my parade” (alla lettera non far piovere sulla mia parata, o meglio "non rovinare i miei sogni").

Vengono realizzati anche i desideri di chi vorrebbe festeggiare il Ringraziamento ma ha difficoltà a tornare a casa, per esempio gli studenti, grazie alla tecnologia che corre in loro soccorso: con Skype, FaceTime, AirTime, ooVoo, zoom.us e Google Hangout possono partecipare virtualmente al pranzo in famiglia. 

Nelle città americane la perfetta conclusione per smaltire la grande abbuffata è la folle corsa verso i negozi aperti tutta la notte in occasione del Black Friday, il giorno di saldi per gli acquisti natalizi.

L’entusiasmo per la festa più sentita del Nordamerica è infine attestata dal censimento statunitense ‘Bureau New’, che ha voluto riportare alcuni numeri: 114,7 milioni di famiglie festeggiano; quattro località statunitensi in omaggio alla festa hanno il nome ‘Tacchino’, Turkey Creek n’è un esempio; nove i comuni con ‘cranberry’ (mirtillo rosso) nella denominazione, mentre 37 località si chiamano Plymouth, da dove i Padri pellegrini salparono nel 1620. La lista si allunga per quanto riguarda le cifre legate ai preparativi della cena: dal numero di alimentari in tutto il Paese (64.380), a quello delle pasticcerie-panetterie (4.030), al numero dei tacchini importati (12 milioni di dollari) e a quello di gallinacei allevati prima di essere serviti in tavola (254 milioni).

Altri Servizi

Pelosi: "Procediamo con gli articoli di impeachment per Trump"

La speaker della Camera chiede alla commissione Giustizia di redigere le accuse. Trump: "Impeachment? Fatelo in fretta, così poi torniamo al lavoro"
Ap

La speaker Nancy Pelosi ha annunciato che la Camera statunitense comincerà a redigere gli articoli per l'impeachment di Donald Trump, in un discorso durato meno di sei minuti in cui ha dichiarato che è ormai chiaro, dopo due mesi di indagini, che il presidente ha violato il suo giuramento, facendo pressioni su una potenza straniera per ricevere aiuto per le elezioni del 2020. "La nostra democrazia è in gioco. Il presidente non ci lascia altra scelta che agire, perché sta cercando di manipolare, ancora una volta, le elezioni a suo vantaggio".

Usa 2020, Biden: il partito democratico non si è spostato a sinistra

"Media e rivali sbagliano a leggere la realtà"
Ap

Il partito democratico statunitense non si è spostato a 'sinistra'. Ne è convinto l'ex vicepresidente statunitense, Joe Biden, che ha detto che i media e i suoi rivali alle primarie sbagliano a leggere la realtà, pensando che Alexandria Ocasio-Cortez, la neodeputata più famosa del Paese, rappresenti la direzione intrapresa dal partito.

Wall Street, attenzione sempre rivolta ai rapporti Usa-Cina

Tra i dati attesi oggi, le nuove richieste dei sussidi di disoccupazione
AP

Usa 2020, primarie Dem: si ritira la senatrice Kamala Harris

Dopo un inizio promettente, era finita nell'anonimato. "Non abbiamo i soldi per andare avanti" ha spiegato ai suoi sostenitori

La senatrice Kamala Harris ha annunciato il ritiro della sua candidatura alle primarie democratiche per le presidenziali statunitensi. Nelle ore precedenti, era stata annunciata la cancellazione di un evento di raccolta fondi a New York.

Trump: "Forse meglio aspettare le elezioni prima di un accordo con la Cina"

Il presidente Usa: "Non ho una scadenza, mi piace l'idea di attendere"

Il presidente statunitense, Donald Trump, ha dichiarato che potrebbe essere meglio aspettare che si svolgano le elezioni del 2020 prima di firmare un accordo commerciale con la Cina. "In un certo modo, mi piace l'idea di aspettare fin dopo le elezioni per un accordo con la Cina, ma loro vogliono farlo ora; vedremo. Non ho una scadenza" ha dichiarato Trump, che ha parlato da Londra, dove si trova per il vertice della Nato.

Trump: "Dem antipatriottici". Oggi il rapporto sulle indagini per l'impeachment

I democratici vogliono un voto alla Camera entro Natale; in questo caso, a gennaio partirebbe il processo in Senato
Ap

Il presidente statunitense, Donald Trump, ha definito i democratici "molto antipatriottici" perché vogliono metterlo in stato d'accusa, mentre la commissione Intelligence della Camera si prepara a rendere noto il proprio rapporto sulle prove e le testimonianze raccolte nel corso delle ultime settimane; in base a questo rapporto, la commissione Giustizia deciderà se e quali articoli di impeachment redigere e far votare alla Camera. In settimana, la commissione darà il via alle proprie audizioni e ha invitato Trump a partecipare.

L’ex segretario di Stato Usa, John Kerry, ha creato una nuova coalizione formata da leader globali, esponenti militari e star di Hollywood con lo scopo di promuovere iniziative pubbliche per contrastare il cambiamento climatico.

Audizione per l'impeachment di Trump, tre costituzionalisti su quattro a favore

Quattro esperti chiamati a testimoniare davanti alla commissione Giustizia della Camera, che deciderà se procedere con la messa in stato d'accusa del presidente Usa
Ap

In base a prove e testimonianze, il presidente statunitense Donald Trump ha commesso reati passibili di impeachment. Lo ha detto Noah Feldman, professore di Harvard, primo dei quattro costituzionalisti chiamati a testimoniare davanti alla commissione Giustizia della Camera, che deve decidere sull'impeachment di Trump. 

Wall Street, delusione per possibile rinvio accordo Usa-Cina

Il presidente Trump ha dichiarato che potrebbe essere meglio aspettare le elezioni del 2020 prima di firmare un'intesa commerciale con Pechino