Think tank Usa: interferenze politiche russe in 27 Paesi, tra cui l'Italia

Dal 2004, con attacchi informatici e campagne di disinformazione. Colpiti anche Regno Unito, Francia, Germania e Spagna. L'obiettivo è minare la credibilità della democrazia

La Russia si è intromessa dal 2004 negli affari di almeno 27 Paesi europei e nordamericani, tra cui Stati Uniti e Italia (nel 2016), con interferenze che spaziano dagli attacchi informatici alle campagne di disinformazione. A sostenerlo è il rapporto dell'Alliance for Securing Democracy, un progetto transatlantico del think tank statunitense German Marshall Fund, che si occupa di contrastare gli sforzi della Russia e di altri Paesi per danneggiare le istituzioni democratiche.

I risultati delle indagini, ottenuti da Usa Today, mostrano che le interferenze sono iniziate nelle ex repubbliche sovietiche alleate con l'Occidente, per poi espandersi nelle nazioni dell'Europa occidentale e, infine, negli Stati Uniti e in Canada. L'Alliance for Securing Democracy è nata dopo gli "attacchi senza precedenti" della Russia contro la democrazia statunitense e ha cominciato, ad agosto, a studiare i tentativi della Russia di influenzare l'opinione pubblica statunitense attraverso una serie di falsi account sui social network.

Le intromissioni russe negli Stati Uniti hanno seguito lo stesso schema applicato già negli altri Paesi, secondo Laura Rosenberg, direttrice dell'alleanza. "Questi sono gli strumenti che usano per indebolire le istituzioni democratiche in posti diversi. Per molti americani, la questione dell'interferenza russa nelle elezioni statunitensi viene fuori dal nulla. Sembra impossibile alla maggior parte delle persone che questo faccia parte della strategia della Russia da oltre un decennio".

I Paesi che avrebbero subito l'intromissione russa sono: Bielorussia, Bulgaria, Canada, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Ungheria, Italia, Lettonia, Lituania, Macedonia, Moldova, Montenegro, Norvegia, Polonia, Portogallo, Spagna, Svezia, Turchia, Regno Unito, Ucraina e Stati Uniti. Tra gli obiettivi attuali ci sarebbe la cancelliera tedesca, Angela Merkel, che cerca la rielezione.

Le prime prove dell'interferenza russa risalgono al 2004 e riguardano la Lituania; poi, nel 2007, è stata la volta dell'Estonia e, pian piano, di gran parte dei Paesi dell'Europa occidentale, dalla Germania alla Francia, dalla Spagna all'Italia. James Carden, direttore esecutivo dell'American Committee for East-West Accord, che promuove relazioni migliori tra Stati Uniti e Russia, ha affermato che le azioni di Mosca non sono diverse da quelle che il governo statunitense compie per promuovere i suoi interessi all'estero. "Lo facciamo, lo fanno, i cinesi, gli israeliani. Tutti lo fanno" ha detto a Usa Today. L'obiettivo della Russia negli Stati Uniti e in Europa "è far sembrare la democrazia non credibile" ha commentato Clint Watts, ex agente dell'Fbi ed esperto di antiterrorismo.

L'Alliance for Securing Democracy è guidata e composta soprattutto da ex funzionari dell'intelligence e del dipartimento di Stato degli Stati Uniti. Laura Rosenberg è un'ex funzionaria dell'amministrazione Obama ed è stata consigliera in campagna elettorale di Hillary Clinton, mentre Jamie Fly, altra figura di rilievo, è un ex consigliere per la sicurezza nazionale del senatore Marco Rubio, candidato alle primarie repubblicane per le presidenziali statunitensi dello scorso anno. I consiglieri dell'alleanza sono stati descritti dal Washington Post come "il gotha degli ex alti funzionari della sicurezza nazionale di entrambi i partiti". Secondo il sito The Intercept, evidente è l'influenza nel gruppo dei neoconservatori.

Altri Servizi

Golden Globe: Oprah Winfrey invoca un "nuovo giorno"

"Tre manifesti a Ebbing, Missouri" vince quattro premi, tanti quanti "Big Little Lies". Guillermo del Toro migliore regista con "La forma dell’acqua". Italiani a bocca asciutta
AP

L'edizione 2018 dei Golden Globe verrà forse ricordata per il suo tono moderato, per nulla entusiasmante e insolitamente piatto. In una Hollywood ancora sconvolta dallo scandalo di molestie sessuali, esploso a ottobre con le accuse di molestie che hanno travolto il produttore Harvey Weinstein e che hanno poi travolto altri pesi massimi del settore, il mondo del cinema si è riunito al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles all'insegna della pacatezza. Persino Seth Meyers, non proprio a suo agio nei panni di presentatore di un evento simile, è stato misurato nelle sue comparse centellinate durante la cerimonia ma il comico ha toccato con la sua tipica ironia da precisione il tema dominante della serata, un tema che grazie a Oprah Winfrey ha raggiunto l'apice dando una maggiore autorevolezza al neo nato "Time's Up", fondo per il sostegno legale a donne che sono state vittime di molestie sul posto di lavoro. L'accessorio politico della serata sono state spille a tema.

"Hawaii sotto attacco missilistico. Cercate riparo". Il falso allarme scatena il caos nelle isole

Le "Hawaii sono sotto attacco missilistico. Cercate riparo immediato. Questa non è un'esercitazione". Questo messaggio è comparso sui cellulari degli americani, facendo immediatamente scattare l'allarme. Era un falso allarme

Banca centrale indonesiana contro bitcoin: rischio per la stabilità del sistema

L'istituto centrale già in passato non aveva riconosciuto le valute digitali come strumento legale di scambio, impedendo di fatto che potessero essere usate come forma di pagamento nel Paese asiatico.

Wsj accusa: 130.000 dollari a pornostar per silenzio su rapporti sessuali con Trump

Uno dei legali del presidente avrebbe predisposto il pagamento a Stephanie Clifford, il cui nome d'arte è Stormy Daniels. Si sarebbero conosciuti nel 2006, quando Trump era già sposato con Melania. La Casa Bianca smentisce.
AP

Trump gode di una salute eccellente (ma fa poco sport)

Lo ha fatto sapere la Casa Bianca, commentando il check up annuale a cui il presidente americano si è sottoposto all'ospedale militare Walter Reed.
AP

Troppi estremisti sui social: Facebook e Google al Senato Usa per spiegare cosa faranno

Nonostante le promesse e gli sforzi degli ultimi anni, sembra infatti che i colossi non riescano a eliminare queste posizioni radicali e radicalizzate dai loro siti.
iStock

Italia, Dbrs avverte: stabilità prossimo governo a rischio, non escluse nuove elezioni

L'agenzia canadese conferma il rating BBB (High) e l'outlook stabile. La ripresa continua. Debito pubblico e Npl ancora alti. Dalla chiamata alle urne del 4 marzo non si aspetta un vincitore. Ipotizza coalizione guidata da M5S

Usa: inflazione rafforzata a fine 2017, Fed verso rialzo tassi a marzo

Il rendimento del Treausry a due anni sopra il 2%, prima volta dal 2008. La banca centrale americana sarà più "falco" che "colomba"?

Trump lascia intatto (per ora) l'accordo sul nucleare, ultimatum ai partner Ue

Il presidente ha mantenuto il congelamento di sanzioni legate alla storica intesa raggiunta nel 2015 da Teheran e le principali potenze mondiali. Bruxelles ha 120 giorni per modificarla. Sanzionato capo magistratura iraniana

Bezos dona 33 milioni di dollari per studenti Dreamers: mio padre (adottivo) arrivò in Usa da minore e solo

Il Ceo di Amazon ricorda il caso personale: il secondo marito della madre atterrò in America da Cuba come parte del più grande esodo di minori non accompagnati dell'emisfero occidentale